110 mila Bitcoin che dormono

Un portafoglio da 110 mila Bitcoin comincia fare un pò paura nel mercato delle criptovalute e soprattutto per chi ha investito o vorrebbe investire in Bitcoin.

Di recente sono stati individuati grossi movimenti sugli exchange Bitcoin e tutto il mercato potrebbe essere messo a dura prova a causa di un portafoglio dormiente di ben 110 mila Bitcoin!

Ad agosto già si parlava di questo portafoglio dormiente che sembra essere riconducibile a SilkRoad, un ecommerce dismesso. Poi invece si è pensato che questo wallet appartenesse a Mt. Gox l’exchange che nel 2014 ha subito il più grande furto di Criptovalute.

Il risveglio del portafoglio Bitcoin dormiente

Ecco che dopo 4 anni, il wallet da 110.000 bitcoin si risveglia e sempre in agosto infatti 100.000.000 di dollari sono stati fatti transitare su Binance e Bitfinex. Questo grosso movimento ha messo in allarme analisti, investitori e potenziali nuovi possessori di Bitcoin in quanto movimenti con questi volumi può portare a grossi scossoni.

Mt. Gox

Mt. Gox è il primo exchange nato per tradare Bitcoin nel 2010 tanto che gestiva il 70 % di tutte le transazioni Bitcoin al mondo!

Nel 2014 però Mt. Gox dichiara fallimento e 850.000 Bitcoin spariscono nel nulla e diventa il furto di criptovalute più grosso della storia. 

Nel tempo 200.000 Bitcoin sono stati ritrovati ma non per gli altri 650.000. Ecco che l’andamento a ribasso del 2018 può essere riconducibile alle grosse quantità di Bitcoin ancora in circolazione a causa del fallimento di Mt. Gox.

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più