Azioni BNP Paribas, Quotazione e Come Comprare

L’investimento azionario può senz’altro essere considerato da chi è stanco di veder deperire i propri risparmi su un conto corrente bancario. Occorre però fare molta attenzione quando si decide di acquistare titoli di una società quotata in borsa, in quanto si tratta comunque di attività di carattere finanziario, caratterizzate quindi da notevole volatilità, tale da comportare una soglia di rischio abbastanza elevata.

Naturalmente per affrontare i rischi collegati a questo tipo di investimento occorre predisporre una strategia tesa a stendervi intorno una vera e propria rete di salvataggio, in grado non solo di ottimizzare i guadagni, ma anche di limitare le eventuali perdite.

Per farlo occorre fare ricorso a strumenti consueti per i trader, ovvero l’analisi tecnica e quella fondamentale, in modo da riuscire a capire se e quanto possa essere proficuo puntare su un determinato titolo. Un modus operandi che può quindi fare al caso di chi abbia intenzione di acquistare azioni BNP Paribas.

A proposito di BNP Paribas

Azioni BNP Paribas

BNP Paribas rappresenta uno degli istituti bancari più solidi in assoluto, come testimonia del resto la società di rating Standard & Poor’s. Presente in 75 Paesi di ogni parte del mondo, il gruppo è quotato alla Borsa di Parigi e detiene posizioni di preminenza nell’Investment Solutions, nel Corporate & Investment Banking e nel Retail Banking.

La sua nascita è avvenuta all’alba del nuovo millennio, per effetto della fusione di Banque Nationale de Paris (BNP) e Banque de Paris et de Pays Bas. Il maggior azionista del gruppo è lo Stato francese, che nel corso del 2009 ha acquisito il 19% delle sue quote azionarie. Il volume d’affari, desunto dalle ultime relazioni, si attesta intorno ai 44 miliardi di euro, con attivi che nel corso degli ultimi anni si sono posizionati in media poco sotto la soglia dei 10 miliardi.

Conviene investire nelle azioni di BNP Paribas?

Naturalmente la domanda che ci si deve porre, prima di puntare sulle azioni dell’istituto bancario transalpino è la seguente: conviene acquistarne i titoli?

Il primo dato da prendere in considerazione per cercare di capirlo è quello relativo al settore in cui opera BNP Paribas, ovvero quello bancario che, attualmente, rappresenta uno dei comparti più speculativi in assoluto, proprio per la pronunciata volatilità messa in mostra nel corso degli ultimi anni.

E’ in particolare uno dei settori più esposti in assoluto ad eventuali crisi di sistema, se solo si pensa come poco prima del suo fallimento, a causa della crisi innescata dallo scoppio della bolla dei Mutui Subprime, Lehman Brothers fosse gratificata di ottimi giudizi da parte di tutte le agenzie di rating principali. Proprio per questo motivo occorre essere molto cauti, in quanto le quotazioni di BNP Paribas, al pari di quelle di altri grandi gruppi bancari, possono essere oggetto di clamorose oscillazioni e improvvisi choc.

Occorre anche ricordare come proprio quello delle banche sia un settore nevralgico dell’economia, per la loro funzione di stimolo all’economia. Una funzione che però se esercitata in maniera impropria, può mettere in notevoli difficoltà le banche. Il riferimento è naturalmente alla questione spinosa dei crediti deteriorati, ovvero quella mole di finanziamenti concessi a famiglie e imprese che in pratica non possono essere riscossi a causa della spirale di difficoltà in cui tali soggetti sono caduti nel corso della restituzione di quanto dovuto.

Per non parlare dei cosiddetti derivati, ovvero i prodotti finanziari tossici che molte banche hanno trattato negli anni passati e che sono considerati dagli analisti una sorta di bomba ad orologeria posta sotto i piedi di molte banche.

Altra questione che va affrontata è poi quella rappresentata dalla concorrenza. I competitori con cui si deve confrontare ogni giorno BNP Paribas sono in particolare Crédit Agricole, Société Générale e Crédit Mutuel.
In linea generale possiamo quindi dire che tra i fattori i quali consigliano di puntare sulle azioni dell’istituto di credito francese c’è senz’altro la posizione di preminenza per i depositi sul continente europeo, con una presenza forte soprattutto in Francia, Italia, Lussemburgo e Belgio.

Altro fattore che sembra consigliare l’acquisto di azioni BNP Paribas è poi la riorganizzazione cui è andato incontro il sistema bancario nel corso degli ultimi anni, proprio al fine di poter reggere alle sfide di un mercato sempre più concorrenziale, reso tale dalla globalizzazione.

Tra i punti che possono creare dei dubbi va invece menzionata in particolare la prevista fine del Quantitative Easing da parte della BCE, di cui si è molto giovata la banca transalpina.

Inoltre occorre tenere presente la concorrenza sempre più forte delle banche online, che costringe gli istituti tradizionali ad adeguarsi a situazioni meno favorevoli.

Infine, a porre seri dubbi sulla capacità di tenuta della quotazione di BNP Paribas ci sono anche le ricorrenti voci su un possibile disimpegno dello Stato belga.

Come comprare le azioni di BNP Paribas

Come abbiamo visto, quindi, investire in azioni del settore bancario può dare luogo a rischi di non poco conto, derivanti proprio da una serie di fattori legati non tanto alle aziende del comparto, quanto a fattori macroeconomici che potrebbero riflettersi in maniera molto forte sui titoli scelti.

Chi abbia comunque intenzione di comprare le azioni di BNP Paribas può optare tra due modalità di investimento profondamente diverse. La prima comporta il possesso diretto del titolo e per procurare guadagno si fonda su un apprezzamento dello stesso rispetto al momento in cui si è deciso l’ingresso sul mercato. Occorre quindi scegliere con estrema cura una situazione favorevole, ovvero quando l’azione si trova in fase di flessione, ma promette una immediata risalita.

L’alternativa è quella offerta dai broker di trading online, ovvero le piattaforme che offrono servizi telematici per investire sul web. In questo caso si può aderire ad un Contract for Difference (CFD), ovvero uno strumento che consente di puntare su un asset sottostante cercando di capire se il suo prezzo salirà o scenderà nel periodo considerato. In questo caso non è necessario detenere fisicamente le azioni, ma occorre scegliere con estrema attenzione la piattaforma, tra quelle provviste di autorizzazioni, al fine di evitare le sempre possibili truffe.

Grazie alle migliori piattaforme di trading online è possibile acquistare azioni BNP Paribas direttamente da casa tua con PC o smartphone. Di seguito riportiamo un esempio passo a passo, con la piattaforma che io preferisco, eToro.

1. Per poter acquistare azioni BNP Paribas per prima cosa: CLICCA QUI (il tuo capitale è a rischio)

2. Inserisci i tuoi dati reali per fare l’iscrizione

3. Fai il tuo primo deposito, quindi in basso a sinistra clicca su “Deposita fondi

copy trading

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più