Azioni Netflix, Quotazione e Come Comprare

Perché acquistare le azioni Netflix

Netflix è un’azienda statunitense che ha raggiunto una posizione di primo piano a livello internazionale nel settore del video on demand. Grazie al pagamento di un abbonamento mensile il cliente può effettuare uno streaming on demand, accedendo a serie Tv e film (alcuni esclusivi) a piacere.

Sebbene la maggior parte dei ricavi sia localizzata negli Stati Uniti e nei paesi anglofoni, Netflix è presente a livello mondiale e si è imposta in un gran numero di mercati. Gli unici Paesi in cui la piattaforma non è disponibile sono Cina, Crimea, Siria e Corea del Nord.

Al tempo stesso la società mette a disposizione anche il servizio di noleggio di DVD per corrispondenza. Nato nel 1997, il gruppo ha iniziato a operare nella vendita di DVD e videogiochi e soltanto nel 2008 ha optato per l’attuale specializzazione. Inoltre non si deve dimenticare che la società ha investito per garantire elevati livelli di innovazione per rimanere competitiva.

Questa strategia si traduce nell’uso delle ultime tecnologie e nella produzione di contenuti originali, che sono diventati successi internazionali, ad esempio le serie Marvel, Suburra e House of Card. Nel 2017 il fatturato ha conosciuto un incremento del 35% rispetto all’anno precedente arrivando a 8,3 miliardi di dollari, mentre gli utili si sono attestati a 188 milioni di dollari grazie a un incremento del 54%. Proprio per questi motivi le azioni Netflix rappresentano un buon investimento in quanto si tratta di un’azienda solida e radicata in numerosi mercati.

Al tempo stesso bisogna ricordare che questo settore si caratterizza per la presenza di vari concorrenti, che possono mettere a rischio la posizione dominante del gruppo. Infatti esistono numerosi operatori seri nel settore del VOD.

Si tratta di un elemento da tenere in considerazione prima di effettuare un investimento in quanto Netflix non ha una buona diversificazione delle attività, quindi il fatturato è per lo più legato alla sua posizione nell’ambito dello streaming on demand.

Come acquistare le azioni Netflix

azioni netflix

Esistono varie soluzioni per acquistare le azioni Netflix: le modalità più apprezzate sono i broker di trading online e le banche. Comunque questa seconda opzione non è consigliabile per i piccoli investitori in quanto il deposito titoli presenta alcuni svantaggi, come tempi più lunghi per l’esecuzione degli ordini e alte commissioni.

In secondo luogo non è possibile acquistare ridotte quantità di azioni, non è presente una leva finanziaria e non si tratta di una modalità adatta a investimenti a breve termine. Al contrario optare per i CFD (contratti per differenza) consente di operare in tutto il mondo anche attraverso micro-lotti usufruendo di commissioni molto basse e di un’elevata velocità di esecuzione. Inoltre le azioni Netflix si possono trovare presso tutte le principali piattaforme di broker dotate di licenza.

Grazie alle migliori piattaforme di trading online è possibile acquistare azioni Netflix direttamente da casa tua con PC o smartphone. Di seguito riportiamo un esempio passo a passo, con la piattaforma che io preferisco, eToro.

1. Per poter acquistare azioni Netflix in borsa per prima cosa: CLICCA QUI (il tuo capitale è a rischio)

2. Inserisci i tuoi dati reali per fare l’iscrizione

3. Fai il tuo primo deposito, quindi in basso a sinistra clicca su “Deposita fondi

copy trading

Netflix: costo delle azioni borsistiche

quotazione netflix

Le azioni Netflix sono presenti nella Borsa degli Stati Uniti sul NASDAQ Global Select Market. Infatti il gruppo fa parte sia del mercato NASDAQ All Market che della composizione dell’indice NASDAQ 100. Viene integrato nella quotazione perché rientra tra le cento società caratterizzate dalla più alta capitalizzazione borsistica che operano all’interno del settore delle nuove tecnologie.

L’andamento della quotazione Netflix in Borsa si è caratterizzata per una continua tendenza al rialzo anche se sono presenti varie oscillazioni e lievi contrazioni. Il primo picco rialzista delle azioni Netflix si è verificato tra la primavera 2010 e l’estate 2011, tuttavia la vera e propria crescita del titolo si è manifestata a partire da settembre 2012.

In cinque anni la quotazione Netflix è passata da 46,86 euro per azione a 308,45 euro (dati dell’ultima settimana di ottobre 2018). La massima quotazione è stata raggiunta a giugno 2018, quando il valore del gruppo in Borsa si è attestato a 411 euro per azione. Successivamente questa quotazione ha subito diversi movimenti di assestamento e fluttuazioni.

Al giorno d’oggi Netflix ha emesso 430.054.000 azioni e la totale capitalizzazione borsistica del gruppo è pari a 69.072,70 milioni di dollari.

Quotazione Netflix in tempo reale oggi (grafico)

Segui il grafico con la quotazione Netflix in tempo reale sempre aggiornata:

Quali sono le previsioni sulla Quotazione Netflix

Le previsioni sul titolo Netflix devono tenere in considerazione diversi elementi, tuttavia tutti gli esperti e gli operatori del settore sono orientati sul rating buy delle azioni e risultano essere decisamente ottimiste per quanto riguarda l’andamento delle quotazioni Netflix per i prossimi anni.

Questo atteggiamento viene supportato dall’analisi dei profitti ottenuti dal gruppo negli ultimi cinque anni e dal numero di clienti che si sono abbonati alla piattaforma.

Di conseguenza gli investitori che hanno acquistato oppure hanno mantenuto nel proprio portafoglio finanziario le azioni Netflix hanno ottenuto un notevole guadagno. Infatti la crescita della società è stata esponenziale sia per quanto riguarda il numero di abbonati che dei ricavi, che hanno raggiunto rispettivamente quota 93,8 milioni in tutto il mondo e 3,7 miliardi di dollari durante il primo trimestre del 2018.

Si tratta di un incremento che ha superato notevolmente le previsioni e le attese perché è pari a circa il 40,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, quando i ricavi erano di 2,64 miliardi di dollari.

Altri elementi che supportano le previsioni di un’ulteriore crescita del gruppo sia a livello del fatturato che delle quotazioni in Borsa sono:

  • il fatto che da ottobre 2016 la quotazione delle azioni Netflix non è mai scesa sotto i 125 dollari. Al contrario, è aumentata in maniera notevole, anche se da giugno 2018 si sono verificati dei movimenti oscillatori, che però sono legati allo stesso andamento variabile delle borse di tutto il mondo;
  • la presenza del gruppo sia nell’ambito dell’internet tv che nella fruizione in streaming di contenuti video sui dispositivi mobile;
  • l’entità degli investimenti realizzati e che il gruppo continua a effettuare in adeguamenti tecnologici e nella produzione di contenuti di alta qualità e in grado di coinvolgere gli spettatori. Ad esempio, solo nel 2017 sono stati destinati a questa voce di spesa oltre 6 miliardi di dollari. Inoltre i film e le serie televisive proposte si caratterizzano per avere una notevole diversificazione per quanto riguarda le tematiche e i generi. Di conseguenza è possibile andare incontro alle esigenze di un’ampia varietà di target contemporaneamente;
  • gli investimenti realizzati per supportare la crescente internazionalizzazione della piattaforma. Infatti la strategia dei prossimi anni del gruppo Netflix si basa sull’espansione del mercato internazionale. Proprio per questo motivo tutti i contenuti vengono proposti in ben 24 lingue. Infine non si devono dimenticare gli investimenti nell’area marketing.

Iscriviti al Canale Telegram di Filippo Martin per ricevere news CLICCA QUI
TOP 10 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

Il tuo capitale è a rischio
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

×