Azioni Nike, Quotazione e Come Comprare

Vota questo articolo

L’investimento in Borsa è una delle possibili alternative per chi abbia deciso di investire i propri soldi invece di tenerli immobilizzati su un conto che, nell’epoca dei tassi di interesse prossimi allo zero, sono praticamente destinati a non offrire alcun tipo di remunerazione.

Naturalmente, prima di optare per questo tipo di investimento occorre ricordare che le operazioni finanziarie sono caratterizzate da più o meno elevata volatilità e, di conseguenza, da un tasso di rischio. Per cercare di ridurlo a livelli accettabili occorre quindi cercare di capire quali siano gli asset su cui indirizzare i propri soldi con fondate speranze di farli fruttare. Le azioni Nike possono essere uno sbocco naturale per chi si trovi alla ricerca di occasioni in tal senso.

A proposito di Nike

Azioni Nike

Nike è una delle aziende più in vista nel settore dell’abbigliamento e delle calzature sportive. I prodotti recanti lo Swoosh, ovvero l’ormai celebre simbolo associato alla casa e disegnato da Carolyn Davidson nel 1971, rappresentano una vera e propria calamita per milioni di sportivi dislocati in ogni parte del globo. Nata ufficialmente nel 1964, negli Stati Uniti, come Blue Ribbon Sports, l’azienda ha assunto l’attuale denominazione nel 1971 e da quel momento ha iniziato un cammino che l’ha portata ad essere il maggiore player in un comparto che pure vanta nomi come le tedesche Adidas e Puma, oppure la connazionale Under Armour.

A renderne possibile il successo sono state una lunga serie di mosse che hanno interessato soprattutto discipline seguitissime come il calcio, il tennis e la pallacanestro. Una strategia che ha di fatto reso il suo slogan, “Just do it!“, uno dei cinque principali del 20° secolo.

Perché acquistare azioni Nike?

Naturalmente per chi deve scegliere se investire o meno sulla celebre azienda statunitense, la domanda chiave diventa la seguente: quali sono i motivi che possono spingere ad acquistarne le azioni?
Il primo motivo può essere giustificato proprio dall’andamento storico della quotazione Nike.

Basta infatti dare uno sguardo ai dati forniti dai grafici per vedere un andamento al rialzo nel corso degli ultimi dieci anni, pur inframmezzato da momenti meno brillanti, soprattutto in coincidenza con eventi di portata globale.

Altro dato che occorre sicuramente mettere in evidenza è poi quello relativo al fatto che la casa di Beaverton costituisce parte integrante nella composizione dell’indice borsistico Dow Jones Industrial Average, ovvero rappresenta una delle maggiori capitalizzazioni borsistiche degli Stati Uniti.

Altro motivo che dovrebbe spingere ad acquistare azioni Nike è la spiccata competitività messa in mostra dall’azienda, tramite una serie di politiche dinamiche e molto aggressive, tese ad erodere quote di mercato alla concorrenza.

Anche per quanto riguarda le scelte produttive, l’azienda statunitense ha dato vita a politiche che sono state giudicate in maniera molto positiva dagli analisti.

In particolare va messo in risalto come Nike preferisca investire molto nel settore della ricerca e in innovazione, senza invece impegnarsi eccessivamente nella formazione di strutture produttive che potrebbero alla lunga rivelarsi un peso.

In particolare la produzione avviene in luoghi ove il costo del lavoro è molto basso, una politica che ha peraltro sollevato notevoli dubbi di carattere etico, ma tale comunque da pagare in termini di competitività.

Perché evitare le azioni Nike?

Sull’altro piatto della bilancia occorre naturalmente mettere i fattori che potrebbero minare il successo commerciale di Nike. In particolare, molti analisti tendono a considerare negativamente il fatto che l’azienda veda dipendere gran parte delle sue fortune dalla vendita di scarpe sportive.

Quasi il 60% dei ricavati di Nike sono infatti dovuti alle calzature, contro il circa 30% che è invece da ascrivere all’abbigliamento sportivo e il restante degli accessori.

Ne consegue che in caso di mutamenti improvvisi del gusto o comunque di eventi tali da poter colpire le quote di mercato legate alle scarpe, la redditività dell’azienda potrebbe risentirne in maniera molto netta, con ovvie conseguenze sul valore delle azioni.

Altro punto dolente nella strategia della società statunitense è poi quella relativa al fatto che essa dipende in maniera sin troppo pronunciata dai negozianti. Potendo disporre di pochi punti vendita, per una precisa scelta, Nike si deve affidare a terzi rivenditori, risultando così molto esposta alle dinamiche collegate al prezzo di vendita. I negozianti, cioè, in caso di cali di prezzi tendono a scaricarli sull’azienda, con esiti facilmente prevedibili.

Come comprare azioni Nike?

quotazione nike

Alla luce di quanto detto, si può comprendere come comprare azioni Nike possa rappresentare un buon affare, a patto di indovinare il momento giusto per prendere posizione sul mercato. Occorre cioè attendere che la loro quotazione non sia troppo alta e che i fondamentali prefigurino una prossima avanzata.

Si tratta del resto di un rischio collegato all’acquisto diretto di azioni, che per poter fruttare devono salire rispetto al momento di acquisto.

Si può però anche percorrere una seconda strada, meno rischiosa, ovvero quella del trading online. In questo caso, infatti, non è necessario acquistare l’asset, ma investirci sopra aprendo CFD, ovvero Contract for Difference.

Si tratta di strumenti finanziari che permettono di puntare non solo sulla salita delle quotazioni, ma anche sulla eventuale discesa di quelle legate ad un determinato titolo, senza peraltro che sia necessario detenerlo.

Chi decida per questa modalità deve naturalmente aprire un account presso uno dei broker che offrono servizi sul web, avendo cura di puntare su uno di quelli che possiedono le autorizzazioni per farlo, onde evitare truffe e problemi.

Una volta che si sia proceduto all’apertura del conto si può quindi puntare su un CFD, che però dovrebbe essere preceduto da una fase di studio. Lo strumento più indicato per poterlo fare è l’analisi fondamentale, ovvero la presa in considerazione di tutti i dati disponibili al fine di andare a determinare il relativo valore di uno strumento e capire se la sua quotazione sia adeguata, sovrastimata oppure sottostimata.

Tra i dati che possono dare vita ad una adeguata analisi di questo genere occorre ricordare le informazioni economiche, politiche e sociali, gli utili societari e la pubblicazione di dati macroeconomici importanti.

Grazie alle migliori piattaforme di trading online è possibile acquistare azioni Nike direttamente da casa tua con PC o smartphone. Di seguito riportiamo un esempio passo a passo, con la piattaforma che io preferisco, eToro.

1. Per poter acquistare azioni Nike borsa per prima cosa: CLICCA QUI (il tuo capitale è a rischio)

2. Inserisci i tuoi dati reali per fare l’iscrizione

3. Fai il tuo primo deposito, quindi in basso a sinistra clicca su “Deposita fondi

copy trading

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

ll 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

Ecco Come Guadagno + di 65722 € al meseScopri di più