Azioni Samsung, Quotazione e Come Comprare

Investire in azioni, come tutte le attività di carattere finanziario, comporta dei rischi. Resta quindi da capire sin dove può convenire correrli e in quali casi sarebbe meglio dirottare i propri soldi su altro tipo di investimento.

In particolare, gli investitori dovrebbero adeguarsi alla presenza di rischi solo nel caso in cui il rendimento che è possibile ottenere da una determinata azione, in termini attesi o sperati, può superare quello eventualmente prodotto da un investimento in obbligazioni.

I rischi che si possono correre, decidendo di acquistare un titolo azionario, sono di due tipi:

1) di tipo specifico, ovvero legato proprio all’andamento del titolo su cui si decide di puntare;
2) di tipo sistematico, ovvero collegato all’andamento del mercato azionario preso nella sua interezza.

Per poterli limitare, si può ricorrere a due strumenti che sono solitamente impiegati dai trader per capire ove indirizzare i propri investimenti: l’analisi tecnica e quella fondamentale.

Per analisi tecnica si indica quella che va ad analizzare i movimenti dei prezzi degli strumenti finanziari sui mercati. Per farlo utilizza grafici e algoritmi degli andamenti presi in considerazione. Il suo scopo è in particolare l’identificazione e la qualificazione delle tendenze dei prezzi, per poi andare a decidere quali siano i momenti migliori per aprire o chiudere posizioni.

L’analisi fondamentale è invece quella che va a valutare il prezzo delle azioni di una società quotata, dando vita ad un esame basato non solo sulla lettura dei dati di bilancio (ad esempio gli utili o i ricavi), ma anche sui dati di borsa che interessano l’azione stessa (variazione del prezzo del titolo o dei volumi scambiati, in primis.).

Il tutto senza perdere di vista il quadro macroeconomico in cui le imprese sono chiamate ad operare e in particolare le prospettive del loro settore di pertinenza.

Si tratta quindi di dati estremamente importanti per poter infine stabilire la convenienza o meno di investire su una determinata impresa, ad esempio in azioni Samsung.

Azioni Samsung: la storia

azioni samsung

Samsung ha visto la luce nel marzo del 1938. Se oggi riveste il ruolo di grande player mondiale nel settore dell’alta tecnologia, può sorprendere non poco sapere che il suo primo campo di azione fu rappresentato dall’alimentare. L’azienda, infatti, è stata creata per commercializzare i noodle, gli ormai famosi spaghetti cinesi.

Solo a partire dagli anni ’60 Samsung ha poi iniziato l’attività nel settore dell’elettronica di consumo grazie alla quale è diventata un gigante dell’economia globale. La prima grande espansione in questo settore avvenne nel decennio successivo, quando iniziò la commercializzazione dei televisori, un settore che vide ben presto Samsung assumere la leadership, tanto che già nel 1974 fu raggiunto il traguardo del primo milione di apparecchi venduti.

Il mondo della telefonia, quello che attualmente è l’attività prioritaria del brand, fu invece invaso nel 1980, quando l’acquisto di Hanguk Jeonja Tongsin aprì la prima testa di ponte in un settore che si apprestava a mutare pelle. Occorrerà però attendere il 1992 per vedere i primi cellulari su una catena di montaggio Samsung. Da quel momento, l’azienda coreana non ha più conosciuto ostacoli nella sua affermazione globale.

Perché puntare sulle azioni Samsung?

Samsung è presente in numerosi campi produttivi, a partire dalla telefonia mobile, che rappresenta quasi il 30% del fatturato complessivo del gruppo. Altra attività in cui può vantare una presenza massiccia è poi quella che fa riferimento alla commercializzazione di pannelli LCD, LED e AMOLED, destinati all’integrazione con gli schermi di televisori, telefonini e computer.

Non manca poi una notevole attività nel settore dei media digitali, ove Samsung produce televisori a schermo piatto, macchine fotografiche e stampanti.

Inoltre va rilevata la posizione assunta nel comparto dei semiconduttori, in cui il marchio coreano è costretto a cedere il passo soltanto a Intel.

Infine non va dimenticato il proposito espresso in relazione al mercato delle energie rinnovabili, un settore che è destinato ad assumere una importanza sempre più rilevante nel futuro.

Come si può facilmente notare, la forza di Samsung deriva proprio dalla posizione di rilievo assunta in settori ad alta tecnologia che dovrebbero continuare a rivestire un ruolo molto importante nella società del futuro. Si tratta però anche di un punto di possibile debolezza, proprio perché si tratta di settori in cui la competizione è serrata.

Si pensi ad esempio alla telefonia mobile, in cui oltre alla concorrenza di Apple, l’azienda coreana deve fronteggiare la presenza sempre più forte dei produttori cinesi, che sono soliti combattere le loro battaglie a colpi di prezzi competitivi, erodendo anche i margini di guadagno dei prodotti venduti, con conseguenze notevoli sui fatturati.

Come Comprare azioni Samsung

quotazione samsung

Quando si decide di investire sulle azioni Samsung, occorre cercare di capire al meglio le oscillazioni di prezzo che potrebbero interessarle. Occorre cioè cercare di capire, come si diceva del resto all’inizio, quale possa essere il momento migliore per prendere posizione sui mercati.

Per momento migliore si intende, almeno nel caso dell’acquisto diretto dei titoli azionari, quello in cui la quotazione Samsung non sia troppo elevata e prometta un miglioramento su cui fare conto per ricavare il proprio margine di guadagno.

Questo perché l’acquisto diretto consente di lucrare sulla differenza di valutazione solo nel caso in cui questa faccia registrare un apprezzamento.

Ben diverso è il caso del trading online, in quanto l’investimento operato tramite uno dei tanti broker che offrono servizi su Internet per approcciarsi con il mercato azionario può comportare guadagni anche nel caso di una svalutazione delle azioni Samsung. A rendere concreta questa possibilità sono i Contract for Difference (CFD), strumenti offerti dalle piattaforme grazie ai quali non è necessario detenere fisicamente l’asset su cui si decide di puntare.

In pratica l’investitore, dopo aver operato la sua disamina sul titolo prescelto può decidere se scommettere su una sua prossima discesa o su una crescita.
In questo caso, però, occorre fare attenzione nella scelta del broker cui affidare i propri risparmi. Nel passato anche recente, infatti, si sono registrate una lunga serie di truffe e comportamenti opachi da parte di piattaforme non provviste delle necessarie autorizzazioni fornite dalle autorità preposte alla sorveglianza dei mercati azionari. Si consiglia perciò di aprire account solo su quelle autorizzate, in modo da evitare brutte sorprese.

Grazie alle migliori piattaforme di trading online è possibile acquistare azioni Samsung direttamente da casa tua con PC o smartphone. Di seguito riportiamo un esempio passo a passo, con la piattaforma che io preferisco, eToro.

1. Per poter acquistare azioni Samsung borsa per prima cosa: CLICCA QUI (il tuo capitale è a rischio)

2. Inserisci i tuoi dati reali per fare l’iscrizione

3. Fai il tuo primo deposito, quindi in basso a sinistra clicca su “Deposita fondi

copy trading

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più