Azioni Volkswagen, Quotazione e Come Comprare

La Volkswagen è una delle più importanti case automobilistiche tedesche.

Nata agli inizi del Novecento, durante la Seconda Guerra Mondiale, per volontà di Adolf Hitler, la Volkswagen è la macchina utilitaria pensata per favorire la mobilità delle popolo.

Attualmente è un’azienda di capitali, regolarmente quotata in Borsa dove il settore automobilistico è fortemente presente.

Il Gruppo Volkswagen è molto apprezzato sia sul mercato reale, grazie alle sue automobili che, nel corso degli anni, hanno ottenuto un largo consenso da parte degli acquirenti, sia sul mercato azionario, dove le sue quote sono tra le più popolari.

Azioni Volkswagen: storia di un colosso automobilistico

Le origini della Volkswagen risalgono al periodo nazista, quando Hitler chiesa all’ingegnere Ferdinand Porche di ideare una macchina che permettesse anche alle classi sociali meno abbienti di muoversi con un’automobile.

I progetti che l’ingegnere di Maffersdorf presentò al Führer furono apprezzati a tal punto, che il dittatore tedesco ordinò di fondare una fabbrica che consentisse la produzione dei veicoli. Fu così che venne fondata Wolfsburg, nata proprio come città satellite dell’industria automobilistica.

Con il passare degli anni e la fine della guerra, la Volkswagen ha attraversato diverse fasi di crisi che hanno, poi, dato slancio al suo sviluppo e alla sua crescita.  Attualmente, si tratta di una delle aziende leader del settore automobilistico, che oltre ad occuparsi della progettazione e della costruzione di macchine a motore, è impegnata anche in altre produzioni.

In ogni caso, il 90% degli affari della Volkswagen è legato proprio alla vendita delle automobili del gruppo, che comprende, oltre alle vetture con la W cerchiata, anche la Skoda, la Bentley, l’Audi, la Seat, la Porsche e la Scania at MAN.

Per quanto invece riguarda il restante 10% del fatturato, esso ha origine dall’attività di noleggio e leasing oppure dai servizi assicurativi.

Volkswagen: concorrenti e partner

La casa automobilistica tedesca è davvero un colosso di proporzioni mondiali, basti pensare che sono oltre 94 i siti in cui avviene la produzione di automobili del Gruppo Volkswagen e sono distribuiti in Europa, in Asia Pacifica (es. India), nell’America del nord e del sud.

Tuttavia, esistono numerosi altri marchi, che formano la schiera di concorrenti del Gruppo Volkswagen, parliamo di case automobilistiche altrettanto popolari e di successo, come: la Ford, la BMW, la Toyota, la Honda, la Renault e molte altre ancora.

Allo stesso tempo però, la Volkswagen ha instaurato rapporti di collaborazione e di partnership con alcuni importanti marchi automobilistici. Infatti, di recente, ha siglato un accordo con la Tata in India per eseguire attività di sviluppo, per alcuni componenti delle vetture che vengono vendute nel continente asiatico.

Oltre alle collaborazioni che riguardano lo sviluppo del settore automobilistico, la Volkswagen è partner di Nvidia, si tratta di un’azienda che si occupa dell’elaborazione di un software che ha lo scopo di migliorare la circolazione delle vetture nei centri abitati.

Un altro importante accordo che Volkswagen ha sottoscritto è quello con LG, la multinazionale specializzata nella progettazione e nella produzione di apparecchiature elettroniche. In tal caso, la partnership è volta a sviluppare dei sistemi, già esistenti, che riguardano la guida connessa.

Volkswagen e il mercato delle azioni

quotazioni Volwswagen

Il Gruppo automobilistico tedesco fondato a Wolfsburg nel 1938 è attualmente una società di capitali e, quindi, quotata in borsa. Trattandosi di una delle più importanti realtà economiche della Germania rientra, a pieno titolo, tra le 30 aziende che determinano l’indice di Borsa tedesco, conosciuto anche come DAX 30.

Se si prende in esame l’andamento storico del valore delle azioni della Volkswagen si noterà subito che, fatta eccezione per il picco di novembre 2008, la curva, negli ultimi decenni, ha una tendenza decrescente. Tuttavia, stando alle analisi tecniche, sono previsti dei rialzi nel corso dei prossimi anni.

Prima di decidere se è il caso di entrare sul mercato, acquistando azioni Volkswagen è giusto conoscere alcune informazioni.

Cominciamo col dire che, stando alle stime fatte nel 2017, la capitalizzazione quotazione Volkswagen in Borsa, della casa automobilistica tedesca, si aggira sui 69 milioni di euro e che attualmente i titoli emessi e che, quindi, sono presenti sul mercato, sono oltre 295 milioni.

Un’informazione piuttosto importante, di cui è necessario essere a conoscenza quando si prende in esame l’idea di acquistare azioni del Gruppo Volkswagen, riguarda l’azionariato della società che è gestita:

  • per il 30,80% dal gruppo Porche Automobile Holding;
  • per il 21,10% dagli investitori istituzionali esteri;
  • per il 19,40% da altri azionisti;
  • per il 14,60% dal Qatar Holding;
  • per l’11,80% da Land Niedersachsen.

Volkswagen: quotazione e consigli

quotazione Volwswagen

Per prevedere, in modo più o meno corretto, i futuri andamenti delle azioni Volkswagen può risultare utile effettuare un’analisi tecnica prendendo in esame i principali eventi che hanno influenzato la storia azionaria del colosso automobilistico tedesco.

In ogni caso, quando si decide di studiare un mercato azionario automobilistico, come questo, è importante considerare alcune variabili che ne influenzano l’andamento. In particolare, è opportuno prendere in considerazione i periodi in cui è previsto il lancio di un nuovo veicolo, non solo della società di cui si è interessati ad acquistare le azioni, ma anche dei suoi principali concorrenti.

Inoltre, gli analisti esperti consigliano di analizzare la quotazione Volkswagen, vedendone il trend di tutto il settore e non solo della società che ha catturato l’interesse dell’investitore. In questo caso, è necessario effettuare uno studio e delle analisi tecniche che riguardano l’intero settore automobilistico, al fine di verificarne la salute economica.

Le azioni del Gruppo Volkswagen, oggigiorno, attirano l’attenzione di un grande numero di azionisti. Il motivo di tale popolarità è da ricercare nella capacità che ha avuto questa società, contrariamente ai sui competitors, di diversificare la produzione.

Insomma, la parola chiave è innovazione e il Gruppo Volkswagen ha capito, da subito, che per rimanere competitivi è necessario guardare a nuovi orizzonti e investire i nuovi progetti. Oltre tutto, si tratta di una società che ha un appeal a livello mondiale, questo perché la sua presenza è molto forte in tutti i paesi industrializzati.

Il segmento di mercato a cui la Volkswagen si rivolge, con le sue autovetture, è piuttosto ampio. In effetti, le automobili che vengono prodotte dalla società tedesca sono pensate sia per le persone comuni che per le persone più abbienti, con la commercializzazione di auto di lusso.

Senza dubbio, il punto di forza del Gruppo Volkswagen è l’attenzione per tutto ciò che riguarda l’innovazione, che ha determinato l’investimento di ingenti capitali con lo scopo di favorire la progettazione e la messa in produzione di veicoli autonomi, di sistemi integrati e l’utilizzo delle fonti di energia “pulite”.

Quotazione Volkswagen in tempo reale oggi (Grafico)

Comodo grafico per vedere l’andamento della quotazione Volkswagen in tempo reale aggiornata ogni giorno:

Come comprare le Azioni Volkswagen

Grazie alle migliori piattaforme di trading online è possibile acquistare azioni Volkswagen direttamente da casa tua con PC o smartphone. Di seguito riportiamo un esempio passo a passo, con la piattaforma che io preferisco, eToro.

1. Per poter acquistare azioni Volkswagen in borsa per prima cosa: CLICCA QUI (il tuo capitale è a rischio)

2. Inserisci i tuoi dati reali per fare l’iscrizione

3. Fai il tuo primo deposito, quindi in basso a sinistra clicca su “Deposita fondi

copy trading

Iscriviti al Canale Telegram di Filippo Martin per ricevere news CLICCA QUI
TOP 10 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

Il tuo capitale è a rischio
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

×