Bitcoin e Criptovalute: Guida per principianti. Tutto quello che devi sapere

Vota questo articolo

L’industria della criptovalute è in piena espansione e difficilmente rallenterà per un lungo periodo. Per chiunque al di fuori della comunità, capire le basi può essere una sfida in quanto i criptotutisti tendono a spiegare le cose molto tecnicamente.

Qui, ho cercato di spiegare i concetti in maniera facile. Quindi, se vuoi capire le basi della crittografia, leggi l’articolo.

Cos’è la Blockchain?

Una blockchain è composta da un elenco crescente di record, noti come “blocchi“. Questi blocchi sono collegati tra loro tramite crittografia.

Una blockchain è un libro mastro pubblico decentralizzato. In sostanza, ciò significa che si tratta di un database che viene continuamente condiviso e sincronizzato su una rete. Se vengono apportate modifiche a questo libro mastro, tutte le modifiche verranno copiate quasi istantaneamente su tutti i partecipanti alla rete.

Esistono molte diverse blockchain. La blockchain più nota è la blockchain Bitcoin, poiché Bitcoin è stata la prima applicazione della tecnologia blockchain. Tuttavia, è importante rendersi conto che “Bitcoin” e “blockchain” non sono la stessa cosa. Piuttosto, Bitcoin è stato costruito sulla tecnologia blockchain.

Cos’è una criptovaluta?

Una criptovaluta è una valuta digitale progettata per essere utilizzata come mezzo di scambio. Usa la crittografia per aumentarne la sicurezza.

Non tutte le criptovalute devono creare la propria blockchain. Ad esempio, molte popolari criptovalute sono costruite sulla piattaforma Ethereum. Questi sono noti come “token ERC-20“. Esempi di tali token includono Aion, EOS e TRON.

Altcoin‘ sono essenzialmente solo ‘alternative al Bitcoin‘. Possono differire in molti modi. Ad esempio, potrebbero avere un modello economico diverso, un diverso metodo di distribuzione delle monete, un diverso protocollo di data mining o offrire maggiore privacy e scalabilità rispetto a Bitcoin.

Cos’è uno Smart Contract?

Uno Smart Contract è un contratto intelligente ovvero un contratto autoeseguibile ottenuto da un codice informatico progettato per far rispettare l’adempimento di un accordo.

Ethereum è attualmente la piattaforma di contratto intelligente più dominante. Tuttavia, ha alcune limitazioni severe che devono essere affrontate – il difetto più importante è la sua mancanza di scalabilità. Di conseguenza, Ethereum ora ha diversi concorrenti emergenti, come Qtum e NEO, che ora stanno lavorando per prendere il suo posto.

Attualmente i contratti intelligenti presentano numerosi limiti che limitano attualmente la loro crescita. Per cominciare, richiedono un programmatore di computer per crearli. Sono anche crittografati per aumentare la loro sicurezza, che può renderli difficili da leggere.

Aziende come SciDex mirano a rendere i contratti intelligenti più leggibili e adattivi per la popolazione tradizionale.

Altre società, come Etherparty, hanno creato modelli di contratto intelligenti. Significa che i contratti intelligenti possono essere creati in pochi minuti e il processo è semplice e accessibile a tutti.

Cos’è il Mining di Criptovalute?

Il Mining di Criptovalute è il processo mediante il quale le transazioni per varie criptovalute vengono verificate e aggiunte alla blockchain. Chiunque può estrarre le criptovalute, ma il successo di solito richiede elevati costi hardware iniziali.

Esistono diversi protocolli di mining che possono avere le criptovalute. I protocolli principali sono Proof of Work (PoW) e Proof of Stake (PoS). Tuttavia, stanno iniziando a spuntare sempre più metodi alternativi.

Proof of Work (PoW): gli utenti competono per essere i primi a trovare la soluzione a un problema matematico. Questa misura è stata messa in atto per ridurre il numero di attacchi e spam, in quanto richiede all’utente di fare un po ‘di lavoro. Bitcoin utilizza questo protocollo.

Proof of Stake (PoS): gli utenti estraggono o convalidano blocchi e vengono ricompensati in base a quante monete hanno già. Più criptovaluta hanno, più potere minerario hanno. Questo è il protocollo di mining per criptovalute come Qtum. Nel prossimo futuro, Ethereum prevede di passare da Proof of Work a Proof of Stake.

Proof of Burn (PoB): gli utenti subiscono una perdita a breve termine in cambio di guadagni a lungo termine “bruciando” una criptovaluta. Quando un utente brucia più monete, ha una maggiore possibilità di estrarre il blocco successivo. Ci sono molte ragioni per questa combustione di monete. Incoraggia l’impegno a lungo termine di un progetto, elimina le monete invendute e paga le spese di transazione. Counterparty (XCP) è una delle criptovalute più conosciute che utilizza questo protocollo.

Proof of Assignment (PoA): si tratta di un protocollo di data mining relativamente nuovo. Si distingue da altri protocolli in quanto è in grado di funzionare su dispositivi Internet of Things (IoT) e sulla criptovaluta senza alcun hardware aggiunto e senza utilizzare molta potenza o memoria del dispositivo. IOTW utilizza il protocollo Proof of Assignment.

Cos’è un Exchange?

Gli scambi crittografici consentono agli utenti di acquistare e vendere criptovalute e risorse digitali. Esistono due tipi principali di scambi.

Il primo tipo di scambio è noto come uno scambio fiat. Ciò consente agli utenti di scambiare direttamente i loro dollari, euro e altre valute supportate dal governo in criptovalute. I migliori scambi di fiat includono Coinbase e Kraken.

Il secondo tipo di scambio è uno scambio tra cripto. Questi scambi non accettano la valuta fiat e, invece, richiedono agli utenti di scambiare le loro criptovalute direttamente tra loro. Binance è un esempio di tale scambio.

Cos’è una ICO?

Una ICO è un ‘offerta iniziale di moneta‘. È una campagna di raccolta fondi in cui nuovi progetti possono vendere token criptati in cambio di Bitcoin o Ethereum.

Investire in un ICO può dare grandi frutti. Ad esempio, il prezzo di un token Ethereum durante la sua ICO era di circa $ 0,311. Nel gennaio 2018, il prezzo di un singolo gettone Ethereum ha rotto la barriera da $ 1300. L’acquisto di un singolo gettone durante la sua ICO avrebbe potuto portare ad enormi guadagni.

Tuttavia, mentre la partecipazione alle ICO può fornire ricompense significative, è anche estremamente rischiosa. Per molte ICO, l’idea non decolla mai e i token sono inutili.

Cos’è un Fork?

Esistono diversi tipi di fork e vengono attivati ​​da eventi diversi.

Un fork accidentale si verifica se gli aggiornamenti delle monete risultano incompatibili e lo sviluppatore è tenuto ad eliminare i bug che causano incompatibilità e a capire come unire le blockchain.

Un fork difficile si verifica se gli sviluppatori vogliono apportare modifiche sostanziali alla programmazione della moneta che si tradurrà in un’incompatibilità tra la versione precedente e quella più recente. Se si verifica un fork difficile, tutti i possessori della criptovaluta devono aggiornare tutte le applicazioni per continuare a utilizzare la criptovaluta.

Il primo hard fork per la scissione di Bitcoin (BTC) è avvenuto nell’agosto 2017. Ciò ha portato alla creazione di Bitcoin Cash (BCH). Hanno ricevuto 1 BCH per ogni BTC posseduto da una persona.

Ethereum ha attraversato un numero considerevole di fork. Ad esempio, Ethereum Classic (ETC) è stato creato a seguito di un hard fork di Ethereum (ETH) in seguito all’attacco DAO, dove 3,6 milioni di Ether (del valore di circa $ 50 milioni di dollari) sono stati prelevati dai conti nel DAO e trasferiti in un altro account senza consenso.

Cos’è un Wallet?

Un Wallet (portafoglio) è dove gli utenti memorizzano le loro criptovalute. Esistono diversi tipi di portafogli. Ogni tipo ha i suoi pro e contro.

Portafoglio online: questi vengono eseguiti sul cloud e accessibili da qualsiasi luogo tramite una connessione Internet. Sono estremamente convenienti ma sono anche più vulnerabili agli attacchi, il che significa che richiedono ulteriori livelli di sicurezza. Vedi: COINBASE

Mobile Wallet – un’applicazione sul tuo telefono. Questi ti permettono persino di usare Criptovalute come metodo di pagamento nei negozi. Tuttavia, se perdi il telefono, perderai anche il tuo portafoglio crittografico.

Portafoglio per desktop – più sicuro di un portafoglio online. Tuttavia, se il tuo computer viene hackerato o danneggiato, potresti perdere tutte le tue risorse.

Portafoglio hardware: gli utenti memorizzano le proprie chiavi private su un dispositivo hardware, ad esempio un‘unità USB. Questa è una delle opzioni più costose, ma è anche una delle più sicure. Vedi: Wallet Offline.

Portafoglio di carta: può essere semplice come un foglio di carta stampato che contiene le chiavi pubbliche e private generate. Puoi ritirare e inviare criptovalute semplicemente scansionando il codice QR nel tuo portafoglio di carta con il tuo telefono.

Piattaforme Trading: l’ultima alternativa è quella di avere una piattaforma di trading, dove investire nelle criptovalute disponibili. In questo caso non possiedi realmente le criptovalute, ma investi tramite CFD, come avviene per esempio con il Petrolio (possiedi il petrolio virtualmente e non barili di petrolio). Questo metodo può risultare più facile ai meno espertiVedi: Etoro (il tuo capitale è a rischio). 

Il portafoglio che utilizzi dipende da cosa ti serve e da quanto apprezzi la sicurezza. Spesso, si tratta semplicemente di valutare la sicurezza con l’usabilità e scegliere di conseguenza.

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

ll 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

Ecco Come Guadagno + di 65722 € al meseScopri di più