Bitpanda: Opinioni e Recensioni sull’Exchange Bitcoin e Crypto

Bitpanda è un Exchange, ovvero una piattaforma specializzata nella compravendita al dettaglio di criptovalute come Bitcoin o Ethereum. Si tratta della realtà più importante d’Europa che si è imposta come principale intermediario per l’acquisto e la vendita delle criptovalute.

Bitpanda: cos’è e come funziona l’Exchange più importante d’Europa

Bitpanda è una società austriaca con sede a Vienna, che offre il suo impeccabile servizio 24 ore la giorno, 7 giorni su 7. Nel 2014, quando la piattaforma è stata lanciata in rete, il nome dell’Exchange era Coinimal, salvo poi essere cambiato due anni più tardi con l’attuale nome.
Dal giorno della sua fondazione ad oggi il numero di utenti che hanno deciso di affidarsi a questa importante realtà di compravendita di criptovalute è cresciuto in modo esponenziale: attualmente, infatti, Bitpanda segnala circa 900 mila iscritti.

Bitpanda nasce dall’intuizione di tre giovani che, attratti dall’affascinante mondo delle monete digitali, hanno pensato di creare una realtà telematica che fino a quel momento mancava, ovvero una piattaforma che fosse specializzata nella compravendita di criptovalute.

>>> FAI TRADING CON CRIPTOVALUTE SU eTORO, LA PIATTAFORMA LEADER MONDIALE —> Clicca Qui

Per poter avviare il loro progetto i tre fondatori – Eric Demuth, Paul Klanschek e Christian Trummer – hanno dovuto sottoscrivere una serie di accordi imposti dalle autorità locali che, in questo modo, hanno permesse a Bitpanda di essere una società regolamentata e affidabile.

L’intuizione dei tre fondatori, di quello che in origine era conosciuto come Coinimal, ha permesso loro di ottenere un prestigioso riconoscimento: Best Fintech Startup 2017.
In effetti, l’attuale società Bitpanda, in principio era una startup con soli tre dipendenti che, con il passare degli anni, sono diventati 80, senza dimenticare i numerosi collaboratori esterni provenienti da 24 nazioni diverse.

L’obbiettivo dei fondatori di Bitpanda era quello di creare una realtà telematica che permettesse di acquistare e vendere le monete digitali in modo semplice, supportando tutti i Paesi europei tra i quali anche l’Irlanda, la Norvegia, la Svizzera e Monaco.
Grazie alla bravura e al lavoro di tutte le persone che hanno preso parte a questo progetto, Bitpanda è diventato l’Exchange più importante in Europa, riuscendo a supportare diversi metodi di pagamento:

  • Trasferimento SOFORT
  • Carta di debito Visa o Mastercard
  • NETELLER
  • SKRILL
  • GiroPay
  • GIROPAY / EPS
  • Bonifico bancario
  • Trasferimento SEPA
  • OBT
  • Bitpanda to go – supportato solo in EUR

La piattaforma Bitpanda è stata pensata per offrire un servizio intuitivo, con un interfaccia piuttosto semplice che permette di effettuare l’accesso semplicemente inserendo il nome utente e la password. Una volta entranti nel sistema, l’utente ha la possibilità di scegliere tre tre diversi livelli di account: Starter, Bronzo e Oro.
Ognuno di questi livelli è caratterizzato da diversi limiti di acquisto e di vendita giornalieri/mensili/totali e altrettanti vantaggi.

In particolare:

  • il livello Starter prevede dei limiti di acquisto/vendita giornalieri di 1.000 euro, mensili di 7.500 euro e totali di 30.000 euro;
  • il livello Bronzo è caratterizzato da limiti di acquisto/vendita giornalieri di 1.500 euro, mensili di 10.000 euro e totali di 50 mila euro;
  • il livello Oro, invece, prevede limiti di acquisto/vendita giornalieri di 15 mila euro, mensili di 300 mila euro e totali di 1.500.000 euro.

Una delle caratteristiche che hanno reso Bitpanda l’Exchange più importante e utilizzato d’Europa è strettamente legato ai livelli di sicurezza che la piattaforma riesce a garantire. In effetti, Bitpanda usa due fattori di autenticazione per accedere al proprio profilo in totale sicurezza. Inoltre, offre agli utenti l’opportunità di effettuare acquisti e vendite a basso limite; tuttavia per le compravendite ad alto livello la piattaforma offre ulteriori garanzia di sicurezza con controlli molto più severi sull’identià dell’utente.

Bitpanda dispone di un servizio di trasmissione crittografata delle informazioni e dei dati sensibili, ma anche di un sistema di protezione che garantisce il massimo livello di sicurezza in caso di attacchi DDoS (Distributed Denial of Service).

Bitpanda raccoglie opinioni in prevalenza positive e uno degli elementi che concorre alla formulazione del giudizio relativo a questa piattaforma riguarda le commissioni e i costi di transazione. A tale proposito occorre specificare che per Bitcoin, la più importante criptovaluta al mondo, le commissioni d’acquisto sono dell’1,49% e quelle di vendita sono dell’1,29%.
Per quanto concerne i costi di transazione, questi sono inglobati nel prezzo di acquisto della criptovaluta e pertanto non possono essere visualizzati separatamente dalla suddetta voce.

>>> FAI TRADING CON CRIPTOVALUTE SU eTORO, LA PIATTAFORMA LEADER MONDIALE —> Clicca Qui

Bitpanda opinioni sulla più famosa piattaforma di Exchange d’Europa

Facendo un giro in rete e confrontando le diverse recensioni sparse tra forum di criptovalute e altre realtà simili, è possibile avere un’idea abbasanza chiara del modo in cui funziona Bitpanda e di quali sono i suoi punti di forza e quali gli aspetti che necessitano di un intervento di miglioramento.

In sostanza, Bitpanda ha raccolto opinioni piuttosto simili che hanno evidenziato i pro e i contro di questa piattaforma. In particolare, sembra che uno dei motivi che hanno favorito il successo della startup con sede a Vienna riguarda le opzioni di pagamento che, grazie alla loro varietà, permettono a chiunque di eseguire transazioni e quindi di effettuare i pagamenti relativi agli acquisti di criptovalute.

Stando alle opinioni su Bitpanda, una delle peculiarità della piattaforma che più entusiasma gli utenti vi è la semplicità dell’interfaccia che diventa molto semplice da usare anche per le persone meno avvezze alle realtà digitali. In questo modo, in fondatori di Bitpanda, hanno creato un Exchange che rendesse il mondo delle criptovalute accessibile a tutti consento a chiunque di investire il proprio patrimonio puntando sulle monete digitali.

Senza dubbio tra gli aspetti che hanno contribuito al successo di Bitpanda, le cui recensioni sono estremamente positive, riguarda le commissioni che, se paragonate ai broker e ad altre realtà simili, risultano essere molto convenienti e competitive.
L’elevato livello di sicurezza voluto dai tre fondatori e realizzato grazie alla collaborazione di persone altamente qualificate ha permesso a Bitpanda di raccogliere opinioni estremamente positive. In effetti, coloro che hanno deciso di affidarsi a questa piattaforma di Exchange per comprare e vendere monete criptate, sottolineano come il sistema di autenticazione a due fattori offra le garanzie necessarie a sentirsi al sicuro da frodi, furti d’identità e qualsiasi altre truffe.

Infine, tra le peculiarità maggiormente apprezzate dagli oltre 900 mila utenti registrati a Bitpanda vi è la velocità delle transazioni. In effetti, grazie ad un sistema di scambio basato sulla sicurezza e sulla rapidità, è possibile inviare e ricevere denaro nel giro di pochi secondi.

Quelli appena elencati erano le caratteristiche che hanno permesso a Bitpanda di diventare la piattaforma di Exchange numero uno al mondo; tuttavia, facendo un giro in rete nel principali forum che trattano l’argomento, ci si imbatte anche in commenti di persone che riferendosi a Bitpanda esprimono opinioni negative in merito ad alcuni aspetti della piattaforma che, sempre secondo gli utenti, andrebbero riviste e migliorate.

In particolare, uno degli aspetti che non convincono gli iscritti a Bitpanda riguarda l’impossibilità di negoziare con paesi che non fanno parte della Comunità Europea. In effetti, agli utenti di grandi mercati come quello statunitense o quello cinese non è concesso partecipare alle compravendite. Si tratta di una condizione che viene interpretata, dalla maggior parte degli utenti iscritti alla piattaforma, come un limite a causa del grande vantaggio (in termini economici) che avrebbe l’ingresso di investitori appartenenti anche ai Paesi extra-europei, in particolare quelli statunitensi.

Un altro aspetto che non convince gli oltre 900 mila utenti registrati a Bitpanda riguarda la presenza dei limiti di acquisto in base ai livello dell’account dell’investitore. Inoltre, Bitpanda riceve recensioni negative per un’altra ragione: l’assenza di un’opzione di trading avanzata. In pratica questa piattaforma può essere usata per acquistare e vendere criptovalute ad alta capitalizzazione – Bitcoin, Ethereum, etc. – ma non è un broker online di trading avanzato.

>>> FAI TRADING CON CRIPTOVALUTE SU eTORO, LA PIATTAFORMA LEADER MONDIALE —> Clicca Qui

Lascia un commento