Bonifico Sepa: Cos’è, Costi e Tempi

bonifico sepa

Bonifico Sepa cos’è ?!

Il Bonifico Sepa è stato introdotto nel 2014. La sigla S e p a sta a significare: Single Euro Payments Area. Quindi possiamo dire che il Bonifico Sepa è quel strumento finanziario che ti permette di fare un pagamento verso i paesi della zona Euro.

Il pagamento con Bonifico Sepa si riferisce a pagamenti fatti in euro verso paesi dell’area euro, ecco quindi che non esiste più la distinzione tra bonifici nazionali ed esteri, fermo restando appunto che non vengano fatti pagamenti con valuta diversa dall’euro e verso paesi con valuta diversa dall’euro.

Quali sono i paesi che fanno parte dell’area SEPA ?

Per sapere se il bonifico che stai facendo rientra nell’area Sepa sarà bene avere a mente quali sono i paesi che fanno parte di questa zona.

Attenzione che anche un paese come il Regno Unito, che fa parte della comunità europea, però ha la sterlina e non l’euro, fa comunque sempre parte dell’area Sepa.

Il Regno Unito non è l’unica eccezione, quindi ecco la lista completa aggiornata al 18 Giugno 2018 con i paesi che fanno parte dell’area Sepa.

Elenco paesi area SEPA:

Belgio, Bulgaria, Danimarca, Germania, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Regno Unito, Irlanda, Islanda, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Principato di Monaco, Paesi Bassi, Norvegia, Austria, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia, Svizzera, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Repubblica Ceca, Ungheria, Cipro, Croazia.

Bonifico Sepa: Costi

Quali sono i costi di un Bonifico Sepa? In primis i costi dipendono dalla tua banca di appoggio, ma quello che devi sapere è che il costo di un Bonifico Sepa corrisponde ai costi nazionali.

Pertanto inviare un Bonifico Sepa da Italia, verso la Francia per esempio avrà lo stesso costo di inviarlo in Italia.

Bonifico Sepa: Tempi

Quali sono le tempistiche di un Bonifico Sepa? I tempi che impiega un Bonifico Sepa dipende da alcuni fattori:

  • Dipende dall’urgenza indicata quando effettui il bonifico
  • Dipende dall’importo
  • Dipende dal giorno in cui lo fai.

Molto spesso in 24 ore il bonifico Sepa viene inviato e diciamo in generale massimo 3 giorni.

Capisci bene quindi che oggi inviare un Bonifico nell’area Sepa è molto più veloce ed economico rispetto il passato.

Come compilare un Bonifico Sepa

Molto semplice, ti basterà inserire i dati del destinatario (nome e cognome o nome della società), l’IBAN ( International Bank Account Number ), l’importo, la data di esecuzione del bonifico, causale.

Se il pagamento urgente potrai anche scegliere l’opzione “urgente” e puoi fare il tutto tranquillamente da casa tramite home banking oppure recarti allo sportello della tua banca.

Caratteristiche del Bonifico Sepa

  • Possibilità di effettuarlo online tramite home banking
  • Costi ridotti e pari a quelli nazionali
  • Tempi ridotti, da 24 ore a 3 giorni
  • Codice Bic non richiesto

Altre informazioni sui Bonifici Sepa

Dal 1 febbraio 2016 non è più richiesto inserire il codice BIC ( Bank Indentifier Code), pertanto ti basterà conoscere l’IBAN come dato fondamentale per fare bonifici SEPA.

Un cambiamento che è stato fatto riguarda anche i Rid, ovvero gli addebiti diretti sul tuo conto. In passato i Rid venivano autorizzati dal cliente tramite la propria banca, mentre oggi i Rid vengono autorizzati dal cliente direttamente con la società beneficiaria della somma.

In Italia abbiamo anche due tipologie di addebiti diretti:

  • Sdd
  • Sdd con Aos

Il primo è quello spiegato qui sopra, mentre nel secondo caso è offerto alle società dalle banche dietro pagamento.

Per le carte di credito non c’è stato nessun cambiamento visto che già sono utilizzabili in circuiti internazionali, come VISA e Mastercard.

Discorso diverso invece per le carte prepagate dove sulla stessa carta c’è il circuito nazionale e circuito internazionale.

LEGGI ANCHE: MIGLIORE CARTA PREPAGATA CON IBAN

IBAN e BIC: Cosa sono ?

Da gennaio 2018 le coordinate bancarie ABI, CAB, CIN e Numero Conto sono state sostituite con IBAN ( International Bank Account Number ).

L’IBAN in sostanza è un codice alfanumerico che identifica un numero di conto bancario. La sua lunghezza dipende dalla nazione e ha un massimo di 34 caratteri.

In Italia la lunghezza dell’IBAN è di 27 caratteri.

L’IBAN è sempre preceduto dal codice del paese, nel caso dell’Italia è IT, nel caso della Germania è DE, tanto per fare qualche esempio.

Il BIC invece è il Bank Identifier Code detto anche codice SWIFT che serve per identificare la banca del beneficiario e va inserito per bonifici internazionali fuori dall’area SEPA.

Infatti come abbiamo visto prima dal 1 febbraio 2016, per i Bonifici Sepa non è più richiesto il codice BIC.

Il codice BIC è formato da 8 oppure 11 caratteri alfanumerici e in genere termina con XXX.

Cos’è il CRO

Il significato della sigla CRO è: Codice Riferimento Operazione.

Il CRO si trova nella ricevuta in PDF del bonifico online dopo che è stato emesso. Grazie al CRO il beneficiario può avere la prova che il bonifico è stato effettuato visto che con il CRO puoi tracciare l’operazione fatta anche tramite appositi siti online per tracciare il CRO, come per esempio http://www.verificacro.it/

Elenco Codice paese IBAN Sepa

Abbiamo visto prima che l’Iban è sempre preceduto dal codice paese che per esempio per l’Italia è IT. Vediamo dunque l’elenco completo dei codici paese dei bonifici Sepa:

Austria = AT

Belgio = BE

Bulgaria = BG

Croazia = HR

Cipro = CY

Repubblica ceca = CZ

Danimarca = DK

Estonia = EE

Finalndia = FI

Francia = FR

Germania = DE

Gibilterra = GI

Grecia = GR

Ungheria = HU

Islanda = IS

Italia = IT

Lettonia = LV

Liechtenstein = LI

Lituania = LT

Lussemburgo = LU

Malta = MT

Monaco = MC

Paesi Bassi = NL

Norvegia = NO

Polonia = PL

Romania = RO

San Marino = SM

Slovacchia = SK

Slovenia = SI

Spagna = ES

Svezia = SE

Svizzera = CH

Regno Unito = GB

Iscriviti al Canale Telegram di Filippo Martin per ricevere news CLICCA QUI
TOP 10 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

Il tuo capitale è a rischio
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

×