Carta Trastra: Recensioni, Opinioni, Costi, Limiti

carta trastra

Oggi sono diverse le soluzioni che ti permettono di impiegare le tue criptovalute nel quotidiano, come la carta Trastra. Uno strumento che semplifica la gestione del tuo denaro, combinando le caratteristiche di un prodotto fintech con quello di una carta di debito tradizionale.

Potrai pagare gli stipendi, ricevere a tua volta crypto o versamenti in euro e utilizzarla per la gestione quotidiana della tua famiglia o della tua impresa. Una tessera di pagamento che potrai impiegare comodamente dal tuo smartphone, sicura e affidabile. Vuoi scoprire quali sono le caratteristiche, i costi e come funziona la carta Trastra? Ti basterà continuare a leggere la nostra recensione completa.

Cos’è la carta Trastra

L’impiego delle criptovalute è una qualcosa che si sta sempre più diffondendo. Potrai utilizzarle per investire, ma anche per effettuare transazioni commerciali o gli acquisti quotidiani. In questa prospettiva si colloca la tessera Trastra. Cos’è esattamente? È una carta di pagamento criptata VISA. Ciò vuol dire che in un unico strumento disporrai della possibilità di ricevere denaro in euro, grazie a un IBAN e di utilizzare le criptovalute come Bitcoin, Ethereum, Tether e Bitcoin Cash, per citare alcune di quelle supportate. Inoltre, appartiene al circuito VISA e come tale ti permette di effettuare operazioni presso tutti gli esercenti abilitati, oltre a quelle online.

La carta Trastra rispecchia la continua evoluzione del mondo digitale. Infatti, grazie alle carte Bitcoin o anche comunemente definite carte crypto, si è avuto un impulso nell’utilizzo delle criptovalute come strumento di pagamento quotidiano. Oggi sono più di 100.000 gli utenti che utilizzano l’app Trastra presenti in 31 paesi in Europa e con oltre 2 milioni di euro di transazioni giornaliere. Un successo che si è avuto grazie alle sue particolari caratteristiche.

Come funziona la carta di debito

In quanto carta di debito cripto, la tessera Trastra ti permette di gestire sia le monete FIAT, sia quelle digitali. Ciò è possibile grazie alla presenza di:

• IBAN;
• wallet digitale.

Avrai accesso a un IBAN bancario appartenente al circuito SEPA, attraverso cui saranno possibili le transazioni in euro sia in entrata, sia in uscita. Inoltre, in quanto carta cripto, dispone di un wallet virtuale. Questo termine identifica una particolare tecnologia attraverso cui potrai custodire, trasferire ed effettuare la compravendita delle valute digitali. Infatti, un portafoglio virtuale permette di collegare la carta Trastra alle blockchain delle criptovalute supportate.

In questo modo ogni transazione in criptovaluta verrà velocizzata, semplificata e resa più sicura, dato che avverrà direttamente attraverso l’app. Inoltre, la carta è di debito. Ciò significa che potrai effettuare le operazioni solo se disponi di un saldo necessario al suo interno, in euro o in una delle cripto. In questo modo avrai un’attenta gestione di ogni spesa, dato che potrai stabilire l’importo da ricaricare e quanto spendere quotidianamente e mensilmente. Infine, avrai la possibilità di scegliere tra due tipologie di carte:

• Standard;
• Pro.

E’ sicura?

La diffusione delle criptovalute ha portato anche allo sviluppo di numerose truffe. Per questo, prima di continuare con la nostra esposizione, può essere utile valutare la seguente domanda: la carta Trastra è sicura? Rispondiamo subito affermativamente. In primo luogo, si è posta molta attenzione a sviluppare un’app che preveda tutte le ultime tecnologie in quanto a protezione dei dati. Infatti, avrai accesso a un sistema con 5 livelli di sicurezza e dotato di una crittografia SSL.

Inoltre, ogni volta che effettui un’operazione, questa dovrà essere confermata attraverso l’autenticazione a due fattori. Ciò significa che ti verrà inviato sul tuo cellulare un codice OTP da inserire. In questo modo avrai la certezza di essere l’unico ad operare con la tua carta Trastra. A questo devi aggiungere che la società Trastra Limited, con sede a Londra, è riconosciuta dalla FCA, ovvero la Finacial Conduct Authority, come istituto di moneta elettronica per operare sulle criptovalute. La presenza di questa autorizzazione determina l’obbligo di adottare una serie di regole finalizzate alla protezione dei tuo dati personali e di quelli bancari, garantendoti anche una salvaguardia per i fondi versati sulla tessera. Infine, puoi considerare anche i partner che hanno scelto di appoggiare il progetto. Tra questi vi è uno dei più importanti exchange con sede in Europa, Bitpanda, ma anche il gruppo VISA.

Costi e commissioni della carta

Ciò che ha portato la maggior parte degli utenti a esprimere recensioni positive sulla carta Trastra sono il rapporto costi e limiti. Infatti, avrai delle spese minime, ma disporrai di uno strumento che ti permetterà massima libertà per le tue transazioni in euro e in criptovalute. Dovrai distinguere tra:

• commissioni di servizio;
• commissioni di operatività;
• costi crittografici

Nel primo gruppo si includono le spese di registrazione, attivazione della carta e creazione dell’account. Questi costi sono gratuiti. Per ciò che riguarda la richiesta della carta fisica è previsto un costo di 9,00€, il quale verrà detratto solo nel momento in cui effettui il primo trasferimento di criptovaluta. Inoltre, le spese di consegna sono gratuite, mentre è prevista una gestione annuale della carta, come forma di custodia delle valute digitali pari a 15€ all’anno. Questa somma ti verrà richiesta una tantum dopo 45 giorni dall’attivazione della tessera.

Commissioni di operatività

I costi di operatività sono quelli che dovrai affrontare per l’utilizzo quotidiano dello strumento. Ad esempio se effettui un bonifico, ricevi lo stipendio o impieghi la carta per gli acquisti o i prelievi. Ecco il riepilogo di tutte le principali commissioni:

• trasferimento fondi sulla carta: gratuito;
• acquisto online e presso i negozi fisici: nessuna spesa;
• bonifico SEPA in entrata: gratuito;
• bonifico SEPA in uscita: 3€;
• prelievo bancomat: 2,25€ ad operazione;
• prelievo ATM estero: 2,25€ +3% dell’importo dell’operazione.

A queste commissioni possono essere applicati dei costi aggiuntivi previsti da eventuali banche o dai circuiti di pagamento.

Costi crittografici

Le commissioni crittografiche comprendono quelle spese collegate all’utilizzo dell’app per effettuare acquisti o trasferimenti in criptovalute. Tra i vantaggi di utilizzare la carta Trastra, disporrai di uno strumento che ti permette di impiegare le valute digitali senza costi aggiuntivi. Infatti, il deposito è gratuito, così come il cambio da crypto all’euro e viceversa. Inoltre, se trasferisci una o più criptovalute dal tuo wallet a un’altra, non sono presenti commissioni. Lo stesso vale se ricevi un pagamento in monete digitali. L’unico limite alla tua operatività è l’importo minimo previsto per le operazioni che dovrà essere pari a 22€.

Limiti

Il rapporto limiti-costi, rende la carta Trastra tra le prime nella classifica delle tessere di debito cripto. Ciò ti permette di avere piena libertà per ciò che riguarda la gestione del denaro. Ecco cosa considerare:

• saldo massimo della carta: 8.000€;
• acquisti giornalieri online e offline: 7.700€;
• prelievo ATM giornaliero: 300€;
• trasferimenti bonifici giornaliero: plafond massimo della carta;
• pagamenti contactless: 90€ poi è necessario inserire il pin;
• limite di prelievo criptovalute: 9.900€.

È importante precisare la differenza tra il limite del saldo e quello di operatività. Infatti, nel primo caso si identificare l’importo in giacenza che potrai tenere in un determinato momento sulla carta Trastra. Invece, per quanto riguarda l’operatività, si fa riferimento al tetto massimo di operazioni che potrai fare, in euro e utilizzando la carta cripto.

Come richiedere la carta

Per ottenere la carta Trastra il primo passo è quello di scaricare l’app sul tuo cellulare iOS o Android. Il procedimento richiese 2 minuti, dato che ti basterà ricercarla su Apple Store o Google Pay, oppure selezionando la voce download presente sull’home page del sito. Ecco quali sono gli step che dovrai seguire:

• clicca sul pulsante crea account;
• inserisci il nome, cognome, numero di cellulare, indirizzo e-mail e password;
• conferma il dispositivo e la tua e-mail attraverso il codice OTP;
• inserisci i dati personali;
• scatta una foto del tuo documento di riconoscimento;
• verifica la tua identità attraverso un video selfie;
• scegli la tipologia di carta che vuoi ottenere;
• conferma la registrazione dell’account sottoscrivendo i termini del contratto.

Come attivare la carta

A questo punto dovrai attendere le verifiche dei dati inseriti da parte di Trastra. Se hai compilato in modo corretto tutte le informazioni, potrai ricevere in poche ore o in massimo un giorno un’e-mail con la conferma dell’apertura del tuo wallet Trastra. Può però capitare che ti vengano richiesti altri documenti. Ad esempio, se hai inserito una carta d’identità che sta per scadere entro tre mesi, oppure vi è un errore materiale nelle informazioni inserite.

Ora che disponi di un account Trastra, dovrai attendere l’invio della carta reale, la quale ti verrà spedita presso la tua residenza, oppure a un indirizzo differente. La tempistica va dai 5 ai 10 giorni lavorativi. La carta Trastra, per motivi di sicurezza, non è attiva. Anche in questo caso il procedimento per iniziare subito ad utilizzarla richiede 2 minuti. Ecco come fare:

• accedi al tuo account;
• seleziona la voce carte di pagamento;
• clicca sull’icona aggiungi/attiva carta;
• inserisci il numero, la data di scadenza e il codice di sicurezza;
• conferma l’operazione attraverso il codice OTP inviato;
• scegli il pin per la conferma dei pagamenti;
• conferma l’operazione attraverso una password dispositiva.

Ora potrai utilizzare la carta di debito cripto Trastra

Tipologie di carte Trastra

Disporrai due tipologie di carte Trastra:

1. Standard;
2. Pro.

Sono ambedue appartenenti al circuito VISA e potrai effettuare operazioni in euro e utilizzare le criptovalute supportare dai wallet. Inoltre, non prevedono costi di attivazione e di registrazione. La differenza tra le due versioni è strettamente connessa ai limiti di trasferimento del denaro e di operatività. Infatti, la versione Standard ti permette di operare con un plafond di mensile pari a 9.900€. Invece, quella Pro prevede un tetto di spesa mensile di 249.000€.

Per attivare l’account Pro, il rimo passo è quello di effettuare la registrazione alla versione Standard e attivare la carta. A questo punto dovrai contattare il servizi clienti all’indirizzo support@trastra.com e richiedere il passaggio alla versione Pro. Dovrai allegare sull’app una copia di un secondo documento di identità e un’attestazione di residenza. A questo punto, dopo le dovute verifiche, verranno modificati i limiti di spesa.

L’app

Le transazioni in cripto e quelle quotidiane in euro in Trastra sono definite dagli utenti semplici e intuitive. Ciò è possibile grazie all’app Trastra. L’applicazione è disponibile per tutti le tipologie di smartphone, e si caratterizza per avere un’interfaccia intuitiva da cui potrai gestire tutte le funzionalità della carta.

Infatti, dalla home page avrai accesso a tutti gli ultimi movimenti in entrata e in uscita. Con un click potrai effettuare subito la ricerca, oppure attraverso la dashboard potrai gestire le varie funzionalità della carta Trastra. Ad esempio, puoi scegliere di abilitare o disabilitare i pagamenti presso i POS degli esercenti o gli ATM. Potrai anche accettare un pagamento online confermandolo dalla home page. Infine, avrai la possibilità di scegliere se utilizzare le monete FIAT oppure operare attraverso il portafoglio digitale.

Il wallet

Il punto di forza del sistema Trastra è quello di aver sviluppato un portafoglio criptografico all in one. Infatti, disporrai di una versione online che ti permetterà di utilizzare sia le monete FIAT presenti, sia le criptovalute di diverse blockchain. Ciò è possibile dato che il wallet Trastra è stato sviluppato in partnership con l’azienda BitGo Inc, oggi considerata leader nel settore dei portafogli digitali e nello sviluppo di tecnologie per velocizzare le transazioni online e renderle più sicure. Basta considerare che l’accesso sarà possibile solo attraverso password dispositiva e con l’app che hai registrato sul tuo telefono.

Cosa puoi fare con la carta

La carta di debito Trastra è un connubio perfetto tra affidabilità e innovazione. Infatti, combina tutte quelle caratteristiche di una tessera di pagamento tradizionale con quelle di un prodotto Fintech che supporta la tecnologia digitale. La presenza di questi due fattori ti permetterà di effettuare diverse operazioni:

• trasferire e ricevere fondi;
• effettuare acquisti e prelievi;
• scambiare criptovalute in euro e viceversa;
• comprare criptovalute.

Come trasferire e ricevere i fondi

Potrai utilizzare l’importo in euro presente sulla carta per effettuare bonifici nel circuito SEPA. Inoltre, grazie alla presenza dell’IBAN potrai a tua volta ricevere un pagamento come quello di una fattura oppure lo stipendio mensile. Inoltre, potrai utilizzare la carta per domiciliare le utenze, o farti addebitare il mutuo.

Acquisti e prelievi con la carta

Grazie all’adesione al circuito VISA la carta Trastra è accettata da oltre 46 milioni di esercenti in tutto il momento. Potrai così effettuare gli acquisti presso un negozio fisco, utilizzando le valute digitali oppure quelle FIAT. Inoltre, avrai l’opportunità di comprare prodotti e servizi anche online. Grazie al sistema Visa Verified e la password dispositiva di autenticazione, avrai sempre la sicurezza del pieno controllo su ogni tua operazione. Infine, la tessera è abilitata al prelievo presso:

• sportelli bancomat;
• ATM Bitcoin.

Avrai la possibilità di ottenere liquidità prelevando monete FIAT da qualunque ATM in Italia o all’estero. A questo devi aggiungere che la tessera è abilitata anche al prelievo in criptovalute che potrai compiere presso un apposito ATM Bitcoin, collegandoti al portafoglio digitale da cui vuoi effettuare l’operazione.

Scambiare criptovalute euro e viceversa

Normalmente per cambiare valute FIAT in criptovalute o viceversa sono necessari una serie di passaggi:

1) disporre di un wallet per criptovalute;
2) aprire un account in un exchange;
3) collegare il wallet all’exchange:
4) cambiare le valute FIAT in crypto o viceversa.

Con la carta di debito Trastra il processo viene unificato, dato che ti basterà utilizzare l’app per effettuare tutte queste operazioni. Vediamo come funziona. Il primo passaggio è quello di accedere all’app e selezionare la voce Scambia fondi. A questo punto dovrai scegliere la risorsa che desideri trasferire, ad esempio cambiare Ethereum in euro. Lo step successivo è quello di scegliere l’importo che vuoi trasformare. In maniera automatica ti verrà indicata sin da subito il controvalore in euro o in cripto che ti verrà accreditato sullo carta.

A questo punto dovrai confermare l’operazione premendo il pulsante Scambio. Prima di concludere la transazione, si aprirà una finestra di riepilogo, dove potrai verificare i dati. L’ultimo passaggio è quello di selezionare la voce Conferma e attendere che l’operazione venga processata. Sia per lo scambio da valute FIAT a cripto, sia nel caso inverso, potrebbero volerci anche alcuni minuti per il completamento dell’operazione. Ciò è collegato al numero di transazioni che avvengono in quel dato momento sulla blockchain. Infine, otterrai un’e-mail di conferma che ti comunicherà l’avvenuto cambio. A questo punto accedendo alla home page, potrai subito evidenziare sulla carta l’importo presente.

Come comprare criptovalute con Trastra

La carta Trastra è abilitata anche all’acquisto diretto delle criptovalute. Anche in questo caso l’operazione è effettuata utilizzando l’applicazione e senza necessità di doversi appoggiare a una piattaforma exchange o a un broker esterno. Per procedere il primo passo è quello di aver verificato il tuo account. Ora dovrai cliccare sulla voce Deposita fondi oppure potrai selezionare l’icona Acquista criptovaluta, presente nella sezione in alto a destra. Ecco quali sono i successivi passaggi:

• scegli la tipologia di criptovaluta che vuoi acquistare;
• immetti l’importo;
• conferma l’operazione nella schema successiva;
• inserisci il codice OTP di 5 cifre inviato sulla tua e-mail;
• conferma l’operazione;
• scegli un metodi di pagamento previsto da Trastra;
• inserisci il codice inviato via SMS;
• attendi l’icona della transazione eseguita.

L’operazione di acquisto avverrà in un arco temporale che va dai 15 ai 90 minuti massimo. Per verificare il completamento dell’operazione, potrai controllare l’accredito della valuta sul saldo della tua carta. Infine, devi considerare che per le prime operazioni, avrai un limite massimo di acquisto pari a 300€ al giorno che successivamente verrà modificato in base al piano a cui hai aderito tra Standard e Pro.

Quali sono le criptovalute supportate

La carta Trastra supporta le principali criptovalute a più alta capitalizzazione, ma anche le stablecoin. Queste ultime sono monete collegate a un ben reale, come il dollaro o l’oro, al fine di ridurre la volatilità e stabilizzare il prezzo. Ecco quali sono i wallet previsti:

criptovalute: Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Litecoin, XRP;
stablecoin: USDC e Tether.

Come verificare il saldo e ricaricare la carta

Per avere la sicurezza di non trovarti con una transazione rifiutata, potrai controllare in ogni momento il saldo attraverso l’app. Sarà presente sull’icona della carta all’interno della home page, con l’indicazione sia del controvalore in euro, sia di quello in cripto. Inoltre, avrai diverse opportunità di trasferire i fondi nel wallet crypto o in quello in euro.

Se vuoi ricaricare la carta Trastra con valuta FIAT avrai le seguenti opzioni:

• ricevere un bonifico SEPA;
• utilizzare un’altra carta di credito o di debito.

Con un ordine di bonifico potrai trasferire in 24 o 48 ore un importo previsto entro i limiti che abbiamo indicato prima da un tuo conto personale. Inoltre, potrai farti accreditare lo stipendio, oppure ricevere il pagamento di una fattura. Se hai necessità di disporre di fondi immediati sulla tessera, potrai inserire nel wallet un’altra carta di debito o di credito abilitata ai trasferimenti peer to peer. A questo punto ti basterà selezionare l’importo e confermare l’operazione, accedendo all’interno della home banking della carta. L’accredito avverrà istantaneamente.

In quanto carta di debito crypto, potrai ricaricare la tessera anche utilizzando delle criptovalute. Le opzioni previste sono:

• acquisto criptovalute;
• pagamenti in valute digitali.

Potrai acquistare direttamente criptovalute utilizzando un sistema di pagamento previsto da Trastra, come un’altra carta di debito o di credito. Inoltre, avrai l’opportunità di richiedere un pagamento in una delle sette criptovalute presenti. Per procedere a questa operazione dovrai fornire al mittente il link del tuo wallet digitale. Anche in questo caso l’accredito avverrà quasi istantaneamente in base al numero di operazioni processate sulla blockchain di riferimento.

Carta Trastra per le aziende

La carta Trastra si presenta come un prodotto flessibile, affidabile e sicuro. Tutti fattori che lo hanno reso uno strumento molto utilizzato dalle piccole e medie imprese che vogliono offrire soluzioni alternative per il pagamento degli stipendi.

Infatti, grazie al wallet all in one, avrai la doppia possibilità di effettuare un pagamento in euro o in criptovalute. Ovviamente il tuo dipendente dovrà disporre a sua volta di una carta Trastra oppure di un’altra versione crypto che supporti una delle valute digitali presenti nel tuo portafoglio.
Inoltre, può essere una valida soluzione per un’azienda moderna che vuole effettuare pagamenti con costi di transazione competitivi e in modo digitale.

Come bloccare la carta

Cosa fare se smarrisci la carta Trastra? La sicurezza è uno dei principali aspetti che ha permesso a questa tessera di essere considerata tra le migliori nel settore delle carte crypto. Infatti, avrai una serie di strumenti che ti premetteranno subito di bloccarla. Se hai il dubbio di averla smarrita, potrai temporaneamente bloccare la carta utilizzando l’apposita opzione. Ti basterà accedere alla home page, cliccare sull’icona carta, e accedere alle impostazioni. Qui dovrai disabilitare completamente la tessera cliccando sull’apposita icona. Questa opzione è utile se successivamente ritrovi lo strumento, dato che ti basterà attivarla per iniziare di nuovo ad utilizzarla.

Invece, se sei convinto di averla persa o di essere stato soggetto a un furto, dopo aver proceduto a disabilitare tutte le funzioni, dovrai recarti presso le autorità competenti ed effettuare la denuncia. A questo punto, potrai contattare il servizio clienti per far annullare la carta e richiederne una nuova.

Opinioni e recensioni

Per rispondere a questa domanda può essere utile andare a considerare quali sono i vantaggi e gli svantaggi della tessera Trastra, evidenziati attraverso le opinioni e le recensioni dei clienti. In particolare, un primo punto di forza che ha suscitato diversi commenti positivi è la presenza di un wallet all in one, ovvero di un sistema che permette di impiegare la tessera sia con l’euro, attraverso l’IBAN, sia con le criptovalute.

Inoltre, i costi sono convenienti, dato che non è prevista una commissione di cambio o un canone mensile, ma dovrai pagare una tantum il rilascio della tessera. Altro vantaggio è quella di supportare oltre alle criptovalute a più alta capitalizzazione le stablecoin, che ti forniscono maggiore sicurezza nei tuoi investimenti. Infine, l’app è intuitiva e adatta a tutti, compreso chi non ha esperienza nel mondo delle cripto.

Devi però considerare alcuni note negative. Ad esempio, vi sono dei limiti al saldo che puoi mantenere nella carta, pari 8.000€ a cui devi aggiungere che non è previsto un versamento in contanti per ricaricarla, ma solo attraverso un altro wallet digitale o utilizzando l’IBAN.

Lascia un commento

7 Conti Correnti Online anche a Costo ZEROSCOPRI DI PIU'