Categorie
CARTE PREPAGATE

Migliore Carta Prepagata con IBAN 2020 a Confronto: Quale Scegliere?

Migliore Carta Prepagata

Di seguito troverai le migliori carte prepagate con IBAN 2020 che ho scelto per te. Son sicuro che tra queste troverai subito quella che fa al caso tuo e che rispetti le tue esigenze.

Carta prepagata Viabuy [ Ottima scelta per IBAN ESTERO (Maggiore Privacy!) + Senza controllo di reddito dimostrabile + Senza controllo di solidità finanziaria ]

Ecco un’altra valida soluzione da inserire tra le migliori carte ricaricabili con IBAN: Viabuy.

Viabuy ha una caratteristica davvero interessante, ovvero è una carta senza controllo di reddito dimostrabile e senza controllo di solidità finanziaria.

Viabuy per chi è nel settore delle criptovalute, può essere caricata anche con Bitcoin e quindi ti permette in sostanza di spendere i tuoi Bitcoin 😉

Ecco tutte le caratteristiche principali della carta prepagata Viabuy:

  • Senza controllo di reddito dimostrabile;
  • Senza controllo di solidità finanziaria;
  • Carta prepagata;
  • Circuito Mastercard;
  • Contactless;
  • Limite di spesa e prelievo: 2400 € al giorno;
  • Carta con IBAN;
  • Ricevi e invia bonifici;
  • Home banking;
  • Colore oro o nera;
  • Logo personalizzabile;
  • Plafond: 50.000 €;
  • Costo emissione: 69,90 €;
  • Canone annuo 19,90 €

 

Se vuoi saperne ancora di più sulla carta Viabuy, ho preparato per te una recensione completa: Viabuy Recensione

Carta prepagata HYPE [ Ottima scelta per ZERO COMMISSIONI ]

Uno dei motivi validi per scegliere la carta ricaricabile HYPE, sono le zero commissioni!

In base alle tue esigenze potrai scegliere tra carta Hype Start e carta Hype Plus.

Carta Hype è stata votata anche come migliore carta prepagata del 2017.

Ecco le caratteristiche principali di carta Hype:

  • Tipologia: Carta prepagata
  • Circuito: Mastercard
  • Cannone annuale: Gratuito
  • Cosi di emissione: Gratuiti
  • Plafond: 2500 euro
  • Limiti di spesa: 5000 euro al giorno
  • Limiti di prelievo: 250 euro al giorno
  • Commissioni basse
  • Carta con IBAN (puoi ricevere ed inviare bonifici)
  • Anche per minorenni (dai 12 anni in su)
  • Estratto conto online

Se vuoi saperne ancora di più su carta Hype, ho preparato per te una recensione completa: Carta Hype Recensione

Carta Conto N26 [ Ottima scelta per ZERO SPESE + LIMITI ALTI ]

N26, più che una carta ricaricabile, è una vera e propria Carta Conto. Ecco che N26 potrebbe essere una vera e propria alternativa al tuo classico conto corrente.

N26 ti offre quattro tipologie di carte diverse in base alle tue esigenze.

Ecco le caratteristiche principali della Carta Conto N26:

  • Tipologia: Carta Conto prepagata
  • Circuito: Mastercard
  • Cannone mensile: Gratuito
  • Cosi di emissione: Gratuiti
  • Plafond: illimitato
  • Limiti di spesa: 5000 euro al giorno
  • Limiti di prelievo: 2500 euro al giorno
  • Commissioni basse
  • Carta con IBAN (puoi ricevere ed inviare bonifici)
  • Estratto conto online
  • Pagamenti con Google Pay (novità!)

Se vuoi saperne ancora di più su carta conto N26, ho preparato per te una recensione completa: N26 Carta Conto Recensione

revolut

La rivoluzionaria Carta Prepagata Revolut

La carta prepagata Revolut sta diventando un concorrente serio per le banche tradizionali che all’inizio la deridevano ma che ad oggi si rendono conto che Revolut va avanti com un treno per la sua strada !

Anche con Revolut come abbiamo visto per N26 e Viabuy, prevede un IBAN estero e in questo caso un conto inglese quindi il tuo iban inizierà per “GB”.

Revolut è una carta prepagata all’avanguardia, tanto che all’interno è possibile anche scambiare gli euro in Bitcoin ed altre Criptovalute.

Vediamo le caratteristiche principali della carta prepagata con IBAN REVOLUT:

  • Tipologia: Carta prepagata
  • Circuito: Mastercard
  • Cannone annuale: Gratuito
  • Cosi di emissione: Gratuiti
  • Limiti di spesa: NO
  • Limiti di prelievo: 200 euro al giorno
  • Commissioni molto ridotte
  • Carta con IBAN (puoi ricevere ed inviare bonifici)
  • Bonifici GRATUITI !

Se vuoi saperne ancora di più su carta conto N26, ho preparato per te una recensione completa: Revolut Recensione

Carta prepagata Widiba [Ottima scelta per il BONUS DI BENVENUTO]

La carta prepagata Widiba fa parte del Gruppo Montepaschi. Quando ordini la carta Widiba avrai anche a disposizione un conto corrente a zero spese, oltre alla possibilità di avere un bonus di benvenuto dell’ 1,50 % sui fondi che depositi.La carta Widiba è davvero molto vantaggiosa grazie ai limiti di spesa e prelievo alti e con costi di gestione bassi.

Widiba è l’ideale per i giovani, viaggiatori, disoccupati e protestati…ma non solo!

Ecco le caratteristiche principali:

  • Circuito VISA
  • BONUS DI BENVENUTO
  • Canone annuale 10 €
  • Limiti di spesa 10.000 € al giorno
  • Limiti di prelievo 1000 € al giorno
  • Estratto conto online
  • Contactless
  • Plafond 10.000 €
  • Quota di rilascio GRATIS

Per maggiori dettagli leggi: Carta Widiba Recensioni

Le carte prepagate di seguito non sono al momento più disponibili, quindi scegli tra quelle che hai visto QUI SOPRA, grazie.

———————————————————————-

WestStein: Una tra le migliori carte prepagate con IBAN

carte prepagate con iban

WestStein è una carta prepagata Mastercard. L’ordine della carta è GRATUITO e non ci sono costi di attivazione, mentre il CANONE MENSILE è di soli 1 €, rendendola così una delle PIU’ VANTAGGIOSE CARTE prepagate con Iban disponibili sul mercato.

Insieme alla carta il cliente riceverà un conto corrente, non bancario ma dotato di codice IBAN, che può essere utilizzato per effettuare pagamenti ed accreditare lo stipendio.

VANTAGGI della carta prepagata Mastercard WestStein:

✅Zero costi di attivazione e spedizione gratuita;
✅Sicurezza negli acquisti online e in negozio;
✅App gratuita disponibile su iOS e Android per monitorare le spese e ricaricare la carta.

INOLTRE:

?Ottieni la carta gratuitamente senza nessun controllo creditizio
?Paga e ricevi lo stipendio in valuta EURO
?Acquista in modo sicuro online e nei negozi al dettaglio
?Include un conto con codice IBAN gratuito
?App disponibile su iOS e Android gratuitamente per monitorare le spese e ricaricare la tua carta

Se vuoi saperne ancora di più su carta prepagata con IBAN WestStein, ho preparato per te una recensione completa: WestStein Recensione

Mistertango Carta Prepagata con Iban Estero

4 Piani diversi per carta prepagata Mistertango

La carta offre 4 piani che sono i seguenti:

  • Personal
  • Personal +
  • Business
  • Business +

Le caratteristiche che accomunano tutti e 4 i piani sono le seguenti:

  • Iban europeo
  • Trasferimenti gratuiti tra utenti MT
  • Spedizione Gratuita
  • Acquisti in valuta € gratuiti
  • Prelievo ATM fino a 200€ al mese gratuito
  • Ogni altro prelievo superiore ai 200€ è soggetto ad una commissione minima di 3€
  • Consultazione saldo tramite ATM al costo di 0.70€
  • Consultazione saldo tramite mobile app gratuito

Ai prelievi ATM superiori ai 200€ mensili viene applicata una commissione minima di 3€ che è uguale per tutti i piani. Fattore molto importante, poiché questo induce l’utente a fare prelievi superiori ai 150€. La cosa fondamentale e il poter prelevare da qualsiasi ATM.

Pur essendo una recente carta prepagata con IBAN, Mistertango vanta recensioni ed opinioni dei clienti positive. Infatti molto sono i vantaggi che offre, come per esempio un IBAN estero, costi di immissione e canone mensile gratuiti.

Sicuramente Mistertango rientra tra le migliori carte prepagate con IBAN da scegliere e da ordinare velocemente online.

Se vuoi saperne ancora di più su carta prepagata con IBAN Mistertango, ho preparato per te una recensione completa: Mistertango Recensione

I Vantaggi delle carte prepagate con IBAN

Le carte prepagate con IBAN che ho elencato di seguito e che secondo me sono tra le migliori nel mercato oggi, hanno circuito VISA oppure Mastercard.

Essendo VISA e Mastercard dei circuiti internazionali ormai diffusi ovunque, avrai la possibilità di prelevare nei sportelli bancomat in tutto il mondo in quanto tutti ormai accettano VISA e Mastercard.

Ma oltre a prelevare al bancomat senza problemi, potrai fare acquisti online, che ormai si sa va per la maggiore!

Molti acquisti online oggi avvengono tramite Paypal, e quindi ti sarà possibile associare la tua migliore carta prepagata al tuo account Paypal. Niente di più facile!

Gli altri vantaggi delle carte prepagate con IBAN, è proprio il fatto che avendo l’IBAN, potrai ricevere e inviare bonifici. Questo significa che in base alle tue esigenze potrai anche fare a meno del classico conto corrente bancario.

Grazie a queste caratteristiche potrai risparmiare soldi per quanto riguarda le spese di gestione. Sappiamo bene che i conti bancari non sono poi tanto economici oggi.

Quindi abbiamo visto che puoi diminuire i costi di gestione, prelevare allo sportello bancomat, fare acquisti online e ovviamente anche pagamenti POS nei negozi.

Un altro vantaggio di una carta prepagata è quella di avere il pieno controllo di quello che spendi, in quanto il denaro a disposizione è solo quello che è all’interno della carta, a differenza delle normali carte di credito, che ti mandano l’addebito il mese successivo.

Qual’è la migliore carta prepagata con IBAN ? Scopriamolo assieme in questa guida per mettere a confronto le diverse carte prepagate e capire quale sia la più conveniente da scegliere!

Capirai anche che scegliendo una tra queste migliori carte prepagate con IBAN potrai anche fare a meno del tuo conto corrente classico per ridurre così le spese di gestione.

Le carte ricaricabili sono anche molto comode e utili per i giovani, ma non solo!

Questa tipologia di carte prepagate in base alle loro caratteristiche si possono ottenere anche a costo zero o comunque con basse commissioni e canone annuale.

Come scegliere la carta prepagata con IBAN migliore. Qual’è quella più conveniente ?

La scelta della migliore carta prepagata per te, si basa sicuramente sulle tue esigenze come può essere il limite di spesa, di prelievo, il platfond ecc ecc.

Inoltre per capire qual’è la carta prepagata più conveniente dovrai analizzare per esempio il canone mensile o annuo, i costi per ricaricarla, i costi per i prelievi.

In base ai dati che ti darò di seguito ed in base all’utilizzo che ne dovrai fare, allora potrai giungere alla scelta della migliore carta prepagata!

Carte Prepagate con IBAN – Conclusioni

Come avrai capito, sono molti i vantaggi di avere una carta prepagata o chiamata anche carta ricaricabile.

In alcuni casi possiamo davvero fare a meno del conto corrente, e avere la comodità e convenienza di una prepagata.

Insomma la tecnologia ed innovazione vanno avanti, quindi forse è il caso di stare al passo con i tempi.

Spero che questa guida sulle migliori carte prepagate ti sia stata utile, e che tu abbia trovato la possibilità di scegliere la carta più conveniente per te!

Hai bisogno di una carta prepagata aziendale che funziona anche come carta carburante ? Allora leggi: Soldo Business Recensioni

Se invece cerchi una carta ricaricabile per minori, vai alla mia guida: Carta Prepagata per Minorenni.

Categorie
CARTE PREPAGATE CONTI CORRENTI

Carta Monese Recensioni, Costi, Limiti

carta conto monese

Se sei alla ricerca di una carta ricaricabile pratica e facile da usare, carta Monese è il prodotto che fa al caso tuo. Ma vediamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche che contraddistinguono questa ricaricabile dalle principali concorrenti, quali sono le funzioni che possono essere svolte tramite l’omonimo conto a cui la carta è collegata e, cosa molto importante, quali sono le opinioni dei clienti che hanno già avuto modo di utilizzare carta Monese.

Carta Monese: costi

Il prodotto finanziario di cui ci stiamo occupando è emesso dalla società inglese Monese Ltd, che opera nel settore finanziario da appena cinque anni (2015) ma che in questo breve periodo è riuscita a ritagliarsi un’importate fetta di mercato e di emettere una ricaricabile tra le più apprezzate del momento, ovvero una comune carta di debito grazie alla quale è possibile effettuare acquisti in base al saldo presente sulla tessera stessa.

Carta Monese
è un prodotto molto diffuso basti pensare che è presente in oltre 20 Paesi, riscuotendo un notevole successo grazie ad un profilo giovane e accattivante che rende questa carta ricaricabile particolarmente vantaggiosa ed interessante, soprattutto per le persone che amano viaggiare oltre i confini europei e quindi hanno la necessità di utilizzare altre valute diverse dall’euro.

Ma passiamo ad analizzare nel dettagli alcuni degli aspetti più importanti di questo prodotto finanziario: i costi. Quando si valuta la bontà di una carta di debito, come quella emessa dalla Monese Ltd, occorre valutare attentamente tutto ciò che riguarda i costi, le commissioni e gli oneri che sono in capo al titolare della carta.

Nel caso di Carta Monese è opportuno precisare che questa carta fa riferimento ad un omonimo conto, ovvero il conto Monese, che è di natura telematica e che è stato programmato per essere intuitivo ed economicamente conveniente. Tuttavia, esistono diverse tipologie di conti che si differenziano per i servizi offerti al cliente e che, di conseguenza, comportano maggiori o minori commissioni.
Nello specifico il conto Monese prevede tre tipologie di depositi monetari: il Simple, il Classic e il Premium.

SCARICA APP MONESE PER ANDROID:

SCARICA APP MONESE PER IOS:



Per coloro che scelgono di affidare i propri risparmi al conto Simple non sono previsti costi mensili e il deposito è praticamente gratuito. Uno dei pochi oneri economici previsti per i clienti che decidono di aprire un conto Simple riguarda il costo di spedizione della carta ricaricabile, parliamo di una cifra irrisoria di 4,95 euro.
Se hai una carta Monese con il conto Simple hai la possibilità di prelevare contante presso gli sportelli bancomat e il costo dell’operazione è di 1 euro. Tuttavia se il prelievo riguarda una valuta differente da quella con la quale si è scelto di aprire il conto, le commissioni previste ammontano al 2% dell’importo prelevato (con un prelievo minimo di 2 euro). I depositi che avvengono tramite app, invece, sono completamente gratuiti.

Per i clienti che decidono di aprire un conto Classic non sono previsti oneri per la spedizione della carta ricaricabile, tuttavia il costo previsto per l’apertura del conto è di 4,95 euro.
I prelievi sono a costo zero per un massimo di sei operazioni, ma solo se la transazione avviene tramite bancomat. A partire dal settimo prelievo in poi è prevista una commissione di 1 euro per ogni operazione effettuata.
I clienti che scelgono di associare carta Monese ad un conto Classic possono depositare denaro tramite l’app senza dover affrontare alcun costo. Nel caso di transazioni che prevedono il cambio di valuta, è previsto il versamento di una commissione pari allo 0,5% del valore del prelievo.

Se sei un cliente interessata al conto Premium, sappi che la carta Monese associata è completamente gratuita, ma è comunque previsto un esborso di 14,95 euro a titolo di canone mensile. La carta Monese collegata al conto Premium può essere usata presso qualsiasi sportello ATM, senza oneri e senza limitazione del numero dei prelievi. Anche le operazioni che comportano il cambio di valuta sono completamente a costo zero.

Carta Monese: come effettuare una ricarica

La Monese è a tutti gli effetti una carta di debito e, come tale, permette al suo legittimo titolare di compiere transazioni in uscita solo limitatamente all’importo caricato in precedenza. Per questo motivo, per poter usare la carta Monese è necessario effettuare una ricarica di denaro. Ma come si esegue questa operazione?

Il team che ha lavorato alla realizzazione di questo interessante strumento finanziario ha pensato ad un sistema di ricarica che potesse essere semplice e diversificato, con lo scopo di offrire al cliente varie opportunità tra le quali scegliere.

Carta di debito Monese può essere ricaricata mediante IBAN
. In sostanza, è possibile effettuare una transazione di denaro da un conto corrente verso lo strumento finanziario emesso dalla società inglese tramite bonifico SEPA o bonifico internazionale. Questa opzione porta con sè le tempistiche tipiche di una comune movimentazione di denaro bancario.

Per ricaricare la carta Monese è possibile utilizzare un’altra carta di debito. Affinché quest’operazione sia fattibile è necessario che lo strumento che viene collegato alla Manese appartenga al circuito MasterCard o Visa. Utilizzando questo metodo, le tempistiche sono decisamente ridotte rispetto al bonifico, infatti si parla di un accredito immediato.

Un altro metodo – che tuttavia può essere utilizzato solo nel Regno Unito – consente di ricaricare la carta Monese trasferendo direttamente denaro contante recandosi in un Ufficio Postale o utilizzando il sistema PayPoint.

SCARICA APP MONESE PER ANDROID:

SCARICA APP MONESE PER IOS:

Carta Monese: limiti

Come tutte le carte di debito e, più in generale i prodotti finanziari, anche la carta ricaricabile Monese prevede dei limiti al suo utilizzo.
Uno dei primi vincoli da rispettare riguarda il saldo massimo che non può superare le 40 mila sterline/euro: in sostanza si tratta di un limite su base annuale che comporta la possibilità di avere accrediti fino alla suddetta cifra e al di fuori della quale non è più possibile ricevere denaro.

Per quanto riguarda i limiti relativi ai versamenti occorre specificare che, solo nel Regno Unito, è possibile effettuare operazioni in uscita per un massimo di 500 sterline al giorno presso gli Uffici Postali. Se la transazione di denaro è eseguita mediante il sistema PayPoint, il titolare della carta Monese potrà accreditare per un valore massimo di 249 sterline ed mettere in atto operazioni – sia in entrata che in uscita – per un totale di 500 sterline al giorno.

Se hai intenzione di usare la carta di debito Monese come un comune bancomat, quindi compiendo transazioni allo sportello, allora puoi prelevare denaro contante per un massimo di 300 sterline/euro al dì.
Se, invece, vuoi eseguire pagamenti tramite POS, ovvero pagando con il bancomat nei negozi o presso tutti gli esercenti che offrono questa possibilità tra i metodi di pagamento (in genere è indicato all’ingresso del negozio), l’importo massimo che puoi spendere ammonta a 4.000 sterline/euro raggiungendo un tetto massimo di 7.000 sterline/euro. Questo limite è applicato anche ai pagamenti con carta Monese per gli acquisti online effettuati sulle piattaforme di e-commerce.

Altro limite da prendere in considerazione quando si valuta un prodotto finanziario come carta Monero riguarda il numero di ricariche, che in questo caso sono massimo 2 al giorno, 5 su base settimanale e 10 su base mensile; tuttavia le transazioni in entrata eseguite con un bonifico SEPA o internazionale non prevedono alcun tipo di limitazione.

SCARICA APP MONESE PER ANDROID:

SCARICA APP MONESE PER IOS:

Carta Monese: come richiederla e i 15 euro di bonus

Se quanto detto finora ti hanno convinto che carta Monese sia la ricaricabile che meglio si adatta alla tue esigenze personali, allora sappi che per diventare titolare sono sufficienti poche semplici mosse.
Per poter avere a casa tua la ricaricabile di Monese occorre eseguire una procedura telematica, che comporta il collegamento al sito ufficiale della carta, dove una serie di passaggi piuttosto semplici ti permetteranno di ultimare la richiesta.

Sappi che è possibile inoltrare la domanda per ottenere la ricaricabile Monese anche tramite il tuo smartphone e che prima di dare il via al procedimento occorre essere muniti di documento di riconoscimento (carta d’identità o passaporto) e codice fiscale.
Per coloro che scelgono di utilizzare un sistema operativo Android è possibile scaricare l’app ufficiale dell’istituto di credito, grazie alla quale sarà possibile svolgere l’intero procedimento, ma anche tenere sempre sotto controllo gli accrediti, i pagamenti, i versamenti e tutte le transazioni che verranno eseguite con carta Monese.

Dal momento che la carta di debito Monese è collegata ad un omonimo conto, la prima cosa da fare è aprire un deposito telematico scegliendo tra le tre diverse versioni: Simple, Classic e Premium.
Per compiere questa operazione è sufficiente cliccare sul tasto Apri conto che prevede la compilazione di un apposito form, l’invio telematico di un proprio selfie, l’inoltro della foto del proprio documento di riconoscimento e del codice fiscale.

L’operazione si svolge nel giro di pochissimi minuti e dopo averla ultimata occorre attendere un’altra manciata di minuti perché l’utente, nonché nuovo cliente, riceva la notifica di attivazione automatica di un conto Simple (solo successivamente il cliente può scegliere il conto preferisce).

Aperto il deposito, l’utente ha l’opportuntà di accedere all’app e di effettuare la richiesta della carta ricaricabile Monese che viene prontamente spedita e recapitata via posta, nel giro di pochi giorni lavorativi, all’indirizzo indicato al momento della compilazione del form.

Nell’attesa del postino che ti consegni la tua carta Monese, è comunque possibile operare tramite l’omonimo conto e quindi eseguire transazioni in entrata o in uscita, grazie al codice IBAN che viene attivato contestualmente all’apertura del deposito.

Al momento è attiva un’importante promozione che offre a tutti i nuovi clienti di Monese ben 15 euro di bonus, caricati direttamente sulla carta di debito. Per ottenere questo piccolo incentivo economico è necessario, in fase di autenticazione e di apertura del conto, inserire il codice promozionale: CARTEP15 .

SCARICA APP MONESE PER ANDROID:

SCARICA APP MONESE PER IOS:

Carta Monero: saldo

Come tutti gli strumenti telematici, anche Monese dispone di una comoda e pratica app pensata per offrire al cliente, nonché titolare del conto, la possibilità di tenere sempre sotto controllo i propri movimenti di denaro.

Dal momento che carta Monese è una ricaricabile che consente di effettuare pagamenti e acquisti limitatamente alla somma di denaro caricata sullo strumento finanziario, è fondamentale tenere sott’occhio il saldo della carta, in modo tale da conoscere con esattezza la somma di denaro che è ancora spendibile.

La cifra che corrisponde al saldo della carta Monese è indicata nella schermata principale dell’app della ricaricabile dove, tra le altre cose, è possibile evidenziare l’estratto conto in cui sono indicati tutti i movimenti effettuati fino a quel momento (pagamenti, accrediti, etc.).

Carta Monese: sicurezza e altre caratteristiche

I prodotti finanziari si sono evoluti notevolmente negli ultimi anni, permettendo ai titolari di strumenti come le carte ricaricabili di accedere rapidamente all’home bancking e di effettuare le più comuni operazioni in modo semplice e veloce.
Tutto ciò ha fatto sorgere l’esigenza di rendere le carte degli strumenti che siano in grado di offrire la giusta dose di sicurezza.

Nel caso specifico di carta Monese, ogni detentore della ricaricabile ha la possibilità di personalizzare i livelli di sicurezza stabilendo alcune funzioni come ad esempio bloccare i pagamenti online oppure quelli effettuati utilizzando i comuni POS, inoltre è consentito impedire i prelievi presso gli sportelli.

In questo modo se per caso ti dovesse capitare di smarrire la ricaricabile Monese avrai l’opportunità di renderla inutilizzabile a chiunque la trovi. Una volta bloccata la tessera è comunque opportuno presentare una denuncia di smarrimento presso le autorità competenti (polizia o carabinieri).

Se hai la sensazione che la tua carta Monese ti sia stata sottratta, ovvero rubata, hai la possibilità di bloccare completamente questo strumento in modo tale da non poter essere usata nè per effettuare prelievi nè per eseguire pagamenti tramite POS o online.
In seguito, potrai richiedere una nuova carta chiamando il centro assistenza clienti e presentando la denuncia di smarrimento o furto. In questo modo la carta persa verrà annullata e, a te, verrà consegnata a casa una nuova tessera perfettamente uguale alla precedente, compre il saldo.

La carta di debito Monese è uno strumento che permette di effettuare pagamenti con la modalità contactless. In pratica sarà sufficiente avvicinare la carta al POS abilitato e, digitando il PIN sull’app installata sul proprio smartphone, avverrà lo scambio di denaro.
Per i pagamenti pari o inferiori ai 25 euro non è necessario inserire il codice di sicurezza per autorizzare l’operazione.

Una delle caratteristiche di carta Monese, che meritano di essere sottolineate, riguarda il sistema cashback, cioè una sorta di bonus al quale si può aderire che permette di acquistare alcune categorie di prodotti e di ricevere un rimborso che corrisponde ad una percentuale del denaro speso. In questo modo, maggiori sono gli acquisti e maggiori saranno le possibilità di guadagno.

SCARICA APP MONESE PER ANDROID:

SCARICA APP MONESE PER IOS:

Carta Monese: recensioni da chi l’ha già provata

Facendo un giro in rete è possibile avere un’idea più chiara di quali sono in vantaggi e gli svantaggi che si nascondono dietro l’uso di questo strumento finanziario.
Sul sito ufficiale della carta Monese appare evidente che il 77% dei clienti hanno espresso un giudizio molto positivo su questa ricaricabile, definendola un prodotto eccellente.
Il 12% degli utenti ha invece giudicato carta Monese un valido strumento di pagamento; per il 3% dei clienti, invece, si tratta di una carta accettabile; l’1% ha definito carta Monese un prodotto mediocre; ed infine solo il 7% dei detentori di questa carta hanno ammesso che i tratta di uno strumento scarso.

Leggendo le recensioni degli utenti abbiamo individuato alcuni dei punti di forza che caratterizzano carta Monese come:

      • il bonus che permette di ricevere la carta a casa propria a costo zero e con una prima ricarica regalata dall’istituto di credito;

 

      • l‘assenza di commissioni per chi si reca in Gran Bretagna;

 

      • il conto Simple completamente gratuito che permette di prelevare fino a 200 euro al mese;

 

      • la possibilità di effettuare le ricariche tramite un altro conto e usando un codice amico (possono essere diversi, basta cercare in rete) che ti permettono di ricevere un accredito del valore di 10 euro;

 

      • un servizio di assistenza sempre attivo e operatori competenti e gentili;

 

      • la possibilità di invitare un amico ad aprire un conto Monese e ricevere, in questo modo, un bonus del valore di 15 euro;

 

      • il livello di sicurezza che permette di bloccare velocemente la carta in caso di furto o smarrimento;

 

      • la partnership con PayPal che rende comodo l’utilizzo del denaro depositato sul conto telematico anche nella vita di tutti i giorni.

Per quanto riguarda gli aspetti meno positivi riscontrati dai clienti che usano o hanno usato carta Monese dobbiamo segnalare che per ottenere opzioni extra è necessario versare un canone mensile. Inoltre, alcune operazioni richiedono al titolare del conto di recarsi fisicamente presso una banca associata. Una delle operazioni che richiede questa eventualità è il deposito di somme di denaro che superano una determinata soglia (tutto è regolarmente indicato nel cotratto da sottoscrivere al momento dell’apertura del deposito telematico).
A onor del vero, quest’ultimo aspetto interessa tutte le carte ricaricabili come Monese e tutte le home bancking che operano sul territorio italiano.

Nel complesso la carta di debito Monese, il suo omonimo conto e l’app grazie alla quale è possibile gestire il tutto rappresentano un’ottima soluzione per tutti coloro che viaggiano molto e hanno bisogno di una ricaricabile semplice, gratuita e facile da usare e gestire.

Senza dubbio non è consigliabile avere un conto Monese come deposito di denaro principale, a causa dei problemi di gestione che spesso lo interessano; tuttavia resta un valido secondo conto corrente da usare sia per gli acquisti online che per i pagamenti tramite POS.
Uno degli aspetti che rendono carta Monese una ricaricabile interessante riguarda la possibilità di effettuare transazioni di denaro in valuta estera, per tale motivo risulta molto comoda per i clienti che viaggiano fuori dalla Comunità Europea.

Carta Monese è uno strumento finanziario che fa riferimento ad un conto online, all’interno di una banca telematica, pertanto non sono presenti filiali in Italia e tutti i contatti e le comunicazioni tra cliente e istituti di credito avvengono solo ed esclusivamente tramite mail o telefono. Questa caratteristica potrebbe rappresentare un ostacolo per alcune persone, tuttavia molto dipende dal modo in cui si ha intenzione di usare questo strumento.

Di contro, però, quando si apre un deposito del genere, la trafila burocratica è decisamente più snello e veloce, infatti chi decide di aprire un conto Monese non dovrà presentare alcun certificato o prova di residenza e non verrà sottoposto ad alcuna indagine creditizia. In effetti questo deposito bancario risulta un’ottima soluzione anche per le persone che in passato sono state bollate come cattivi pagatori (nell’ambito di finanziamenti o prestiti).

Monese Ltd è una società che rispetta pienamente le regole sull’antiriciclaggio, imposte a tutti gli istituti di credito, ed è questo il motivo per il quale, in fase di autenticazione, è necessario scattare e inviare un proprio selfie, nonché la foto del documento di riconoscimento.

Uno degli aspetti che hanno reso carta Monese un valido strumento finanziario, tra le carte ricaricabili presenti sul mercato, riguarda la compatibilità tra l’app, che gestisce la tessera, e Google Pay. In sostanza, è possibile eseguire pagamenti usando direttamente il proprio telefono, inoltre è consentito effettuare pagamenti internazionali avvalendosi del tasso di cambio stabilito dai principali istituti di credito del mondo.

Carta Monese rientra a pieno titolo nella top dieci delle carte ricaricabili più usate del momento. Si tratta di uno dei quegli strumenti di cui ormai tutti abbiamo bisogno, perché si viaggia di più e perché il telefono cellulare è diventato il mezzo con il quale eseguire la maggior parte delle operazione automatizzate. Basti pensare ai passi in avanti compiuti dalla domotica che ci permette di gestire gli impianti, gli elettrodomestici e gran parte dei macchinari presenti nelle nostre case: perché non dovrebbe essere lo stesso anche per i pagamenti?

La vita frenetica di oggi impone velocità in tutti i settori e anche perdere uno o due minuti a cercare il contante nei portafogli diventa uno spreco di tempo che la nostra società non tollera.
Ma non si tratta solo di tempo, ma anche e soprattutto di sicurezza: i soldi in contanti possono essere persi o rubati molto più facilmente di quelli caricati su una carta di debito come Monese. L’esigenza di sicurezza, soprattutto quando si parla dei propri risparmi, è uno dei motivi principali per i quali si sta tentando di eliminare – laddove è possibile – il contante, utilizzando ed abituando anche le generazioni più attempate ad usare gli strumenti finanziari.

Carta Monese risponde pienamente a queste esigenze che caratterizzano la nostra società e si pone come mezzo per aiutare tutti in questa fase transitoria in cui si sta tentando di abbandonare il denaro contante.

Come?

Offrendo un servizio intuitivo, che non richiede particolari abilità informatiche e che, pertanto, può essere usato e gestito da chiunque.

Garantendo sicurezza, in modo che i propri risparmi siano sempre al sicuro sia dagli attacchi telematici (furto d’identità) sia dai pericoli e dagli inconvenienti del mondo reale (furto o smarrimento).

Mettendo a disposizione una piattaforma veloce, con un servizio di assistenza puntuale e affidabile, garantendo l’assenza di costi per alcune operazioni che generalmente sono sottoposte a commissioni.

SCARICA APP MONESE PER ANDROID:

SCARICA APP MONESE PER IOS:

LETTURE CONSIGLIATE:

Categorie
CARTE PREPAGATE

Migliori carte ricaricabili con IBAN 2020

Le migliori carte ricaricabili con IBAN per il 2020

Migliori carte ricaricabili con IBAN

Le carte ricaricabili con IBAN sono sempre più apprezzate e diffuse perché supportano numerose delle funzionalità di un normale conto corrente bancario, ma al tempo stesso presentano condizioni più favorevoli e una maggiore praticità.

Nella maggior parte dei casi aderiscono al circuito VISA oppure a quello Mastercard, così da poter operare a livello internazionali e consentire di effettuare acquisti (online e nei punti vendita fisici) e prelevare in tutto il mondo.

In secondo luogo è possibile ricevere e inviare bonifici usando come riferimento il codice IBAN abbinato alla carta prepagata. Di conseguenza è possibile sostituire il classico conto corrente bancario con questa modalità.

Bisogna comunque tenere a mente che questa soluzione consente di spendere soltanto l’importo presente sulla carta perché non viene prevista l’apertura di credito. Al tempo stesso alcune carte possono prevedere limiti per quanto riguarda l’ammontare massimo delle somme da prelevare e da spendere nel corso di una giornata.

Ecco perché è bene verificare questi parametri per scoprire quale sia la modalità più adatta in base alle proprie esigenze.

Sono cinque le migliori carte ricaricabili con IBAN che si possono sottoscrivere nel 2020 (Viabuy, N26, Hype, Mistertango e WestStein), tuttavia la scelta deve essere effettuata basandosi sul canone mensile o annuo, il limite di spesa e di prelievo, gli eventuali costi per prelevare e per ricaricare, il plafond e le proprie esigenze. In genere non esiste una soluzione migliore in assoluto, ma è necessario verificare di cosa di ha effettivamente bisogno.

Viabuy: costi e caratteristiche

Per richiedere la carta ricaricabile Viabuy l’utente non deve sottoporsi ad alcun controllo riguardante la propria solidità finanziaria. Al tempo stesso non sono previste verifiche di reddito dimostrabile come accade invece con i conti correnti bancari.

Le caratteristiche di Viabuy sono:

  • la ricarica può essere effettuata anche usando i Bitcoin. Proprio per questo motivo risulta essere una soluzione interessante e funzionale per gli utenti che investono e operano all’interno del settore delle criptovalute;
  • IBAN per ricevere e inviare bonifici;
  • integra la modalità contactless, quindi può essere usata per pagare tramite POS nei negozi senza dover digitare il PIN per autorizzare la transazione;
  • appartiene al circuito di pagamento Mastercard;
  • disponibile in due versioni, nera e oro. Inoltre è possibile personalizzare il logo per avere a disposizione una carta ricaricabile unica;
  • integra il servizio di home banking, così da disporre operazioni di vario genere e verificare l’estratto conto in qualunque momento;
  • i limiti giornalieri di prelievo e di spesa sono pari a 2.400 euro;
  • logo personalizzabile;
  • i costi di emissione sono 69,90 euro, da versare al momento in cui si compila il form di richiesta della carta Viabuy;
  • il plafond è 50.000 euro;
  • il canone annuale è 19,90 euro.

 

Oppure leggi la recensione completa su Viabuy

La carta ricaricabile Hype

Considerata la migliore carta prepagata ricaricabile con IBAN del 2017 e del 2018, la carta Hype Standard non prevede alcuna commissione per i prelievi in Italia e all’interno della Zona Euro. Aderisce al circuito di pagamento Mastercard e non richiede il pagamento di quote di emissioni. Inoltre è a canone zero e può essere richiesta persino dai ragazzi con almeno 12 anni d’età.

Altre caratteristiche che bisogna valutare con attenzione sono:

  • il plafond è pari a 2.500 euro;
  • IBAN per ricevere e inviare bonifici
  • si può richiedere e consultare l’estratto conto online;
  • i limiti di prelievo giornaliero sono 250 euro complessivi;
  • non si applicano commissioni per le ricariche effettuate tramite bonifico bancario, in contanti (presso le filiali Banca Sella) e da sportello ATM;
  • i limiti di spesa sono pari a 5.000 euro al giorno.

Se invece si opta per la versione Plus, il canone è di 12 euro all’anno e la massima disponibilità della carta è 20.000 euro.

 

Oppure leggi la recensione completa su Hype

Quali sono le caratteristiche di N26

N26 è una carta prepagata ricaricabile con IBAN messa a disposizione degli utenti in tre differenti versioni, identificate come Standard, Black e Metal. Tutte e tre le modalità prevedono caratteristiche diverse e sono pensate per target differenti.

Ad esempio la carta N26 Black è studiata per i viaggiatori perché include l’assicurazione viaggi e numerose funzionalità per proteggere il titolare da furti, ritardi e incidenti vari. La versione Standard non prevede il pagamento di una quota per il rilascio ed è a canone zero.

La carta ha una disponibilità illimitata, quindi non sono previste limitazioni sull’ammontare complessivo delle somme che è possibile depositare nel corso dell’anno. In secondo luogo non si applicano commissioni per le ricariche effettuate tramite bonifico bancario, e per i prelievi eseguiti presso gli sportelli ATM sia in Italia che nella Zona Euro.

Nel caso in cui il prelievo avvenga invece al di fuori dell’Eurozona viene adottata una commissione pari all’1,7% della somma in questione. Si tratta quindi di una carta prepagata molto versatile e adatta agli utenti che possono movimentare quantità consistenti di denaro e viaggiare all’interno dell’Unione Europea.

Caratteristiche N26:

  • Tipologia: Carta Conto prepagata
  • IBAN per ricevere e inviare bonifici
  • Circuito: Mastercard
  • Cannone mensile: Gratuito
  • Cosi di emissione: Gratuiti
  • Plafond: illimitato
  • Limiti di spesa: 5000 euro al giorno
  • Limiti di prelievo: 2500 euro al giorno
  • Commissioni basse
  • Carta con IBAN
  • Estratto conto online
  • Pagamenti con Google Pay (novità!)

Oppure leggi la recensione completa su N26

Quali sono le condizioni contrattuali di Mistertango

La carta prepagata Mistertango risulta essere la soluzione più versatile e personalizzabile perché consente di scegliere tra 4 piani diversi (Personal, Business, Personal + e Business +).

Caratteristiche:

  • un codice IBAN europeo per ricevere e inviare bonifici;
  • emissione e spedizione gratuita;
  • trasferimenti di denaro gratuiti tra utenti Mistertango;
  • prelievi gratuiti presso gli ATM fino a 200 euro al mese. Superata questa cifra si applica una commissione di almeno 3 euro;
  • nessuna commissione per gli acquisti in euro;
  • una commissione di 0,70 euro per ogni consultazione saldo tramite ATM. L’operazione è gratuita se eseguita tramite mobile app.

 

Oppure leggi la recensione completa su Mistertango

WestStein: caratteristiche e costi

WestStein appartiene al circuito di pagamento Mastercard e non prevede costi di emissione, spedizione e attivazione.

Le caratteristiche di questa carta prepagata ricaricabile sono:

  • canone mensile di 1 euro (canone annuo 12 euro);
  • IBAN per ricevere e inviare bonifici
  • disponibilità massima pari a 35.000 euro;
  • commissione di 0,55 euro per operazione per le ricariche tramite bonifico bancario;
  • app gratuita per iOS e Android per disporre le ricariche e monitorare l’operatività;
  • commissione di 2,50 euro per ogni prelievo da ATM in Italia e all’estero.

 

Oppure leggi la recensione completa su Weststein

Categorie
CARTE PREPAGATE

Carte di credito prepagate: 5 Migliori del 2020

Carte di credito prepagate

Quali sono le migliori carte di credito prepagate per il 2020

Le carte di credito prepagate rappresentano una modalità separata dal conto corrente e che funzionano semplicemente in base all’ammontare del deposito. In questo modo non è possibile spendere più di quanto ricaricato. Proprio per questo motivo risultano essere una buona soluzione per monitorare le proprie spese.

Al tempo stesso in molti casi viene previsto un tetto di spesa massimo per evitare che le uscite siano maggiori rispetto a quanto prefissato. Inoltre con le carte di credito prepagate è possibile disporre bonifici, effettuare prelievi presso gli sportelli ATM, effettuare pagamenti con POS e online. In alcuni casi si adotta anche la tecnologia contactless. Per verificare quali siano i prodotti migliori sul mercato bisogna tenere in considerazione diversi elementi, come:

  • le proprie esigenze, ad esempio la propria operatività mensile e quanto si spende;
  • la gratuità di emissione e di spedizione;
  • la sicurezza e il fatto che possono essere usate in tutto il mondo. n questo caso è bene preferire i modelli che aderiscono ai circuiti di pagamento Mastercard e Visa;
  • la velocità di attivazione, migliore se l’operazione viene eseguita online.

Quali sono le caratteristiche della carta prepagata N26

N26 è un conto corrente online che viene abbinato a una carta ricaricabile Mastercard che può essere usata come una carta di credito. Declinato in quattro versioni diverse, presenta differenti caratteristiche e funzioni:

– N26 Standard. Si tratta di un conto zero spese che consente di effettuare gratuitamente prelievi presso ogni sportello ATM nell’UE, acquisti online e nei negozi fisici di tutto il mondo. Inoltre è possibile disporre e ricevere anche al di fuori dell’Area SEPA perché sono supportati i sistemi TransferWise e MoneyBeam. Inoltre si garantiscono alti livelli di sicurezza e si possono impostare autonomamente i limiti di spesa giornaliera e mensile;

– N26 Business. Presenta tutte le funzioni della tipologia Standard, ma il target di riferimento è rappresentato dai liberi professionisti. Inoltre su tutti gli acquisti viene adottato un cashback dello 0,1%;

– N26 Black. Ha un canone di 9,90 euro al mese e mette a disposizione funzioni aggiuntive, come una carta di credito prepagata World Elite con cui prelevare in valuta locale dagli ATM al di fuori dell’Area Euro senza pagare un sovrapprezzo. Si tratta di una soluzione pensata per gli utenti che viaggiano molto perché integra una copertura assicurativa Allianz per i viaggi all’estero e per il furto del cellulare. Inoltre si ottiene un rimborso per il furto dello smartphone, delle spese mediche durante un viaggio all’estero, per il furto del contante prelevato fino a 4 ore dopo l’operazione, per i voli con un ritardo di oltre 4 ore;

– N26 Metal, abbinato a una carta premium contactless con anima in tungsteno. Si usufruisce di un’area riservata nell’app e di condizioni di favore effettuando acquisti presso i partner convenzionati con Number26. Inoltre è possibile avere un’assicurazione di viaggio che dà diritto a sconti sul noleggio dell’auto e sulla prenotazione degli alberghi. Il canone mensile è 16,90 euro.

 

Oppure leggi la recensione completa su N26

La carta prepagata Hype

La carta Hype è una ricaricabile con IBAN che si può richiedere eseguendo l’intera procedura online in soli 5 minuti. La gestione della carta avviene grazie all’apposita app per smartphone. Il prodotto è disponibile in due versioni:

– Hype Start. Si tratta della versione di base ed è a canone zero. L’importo massimo ricaricabile per singola operazione è 250 euro e i prelievi agli ATM sono sempre gratuiti in tutto il mondo. Anche i bonifici in entrata e in uscita per i conti correnti italiani non prevedono commissioni. In un mese si possono ritirare al massimo 1.000 euro e in un anno è possibile ricaricare fino a 2.500 euro. Le ricariche avvengono tramite bonifico, anche da ATM, e ogni giorno si possono depositare non oltre 500 euro. Infatti questa carta di credito prepagata è pensata per chi deve movimentare ridotte quantità di denaro;

– Hype Plus. Si tratta della versione a pagamento, con un canone annuo di 12 euro. Anche in questo caso l’importo massimo per singola ricarica è 250 euro e si può prelevare gratuitamente presso gli sportelli ATM di tutto il mondo. L’importo massimo per operazione è 500 euro. In un anno è possibile depositare sulla carta fino a 60.000 euro, mentre l’importo massimo ricaricabile è 4.990 euro al giorno.

 

Oppure leggi la recensione completa su Hype

La carta prepagata Viabuy

Carta di credito prepagata con IBAN tedesco, Viabuy viene erogata anche se l’utente ha problemi economici. Infatti non prevede verifiche reddituali e di solidità finanziaria: quindi può essere richiesta anche dai protestati perché non si effettuano controlli alla centrale dei rischi nazionale e alla Schufa. Le caratteristiche di Viabuy sono:

  • carta Mastercard senza riduzioni di utilizzo. Di conseguenza non si applicano commissioni per gli acquisti effettuati sfruttando questo circuito di pagamento;
  • le ricariche avvengono gratuitamente con bonifico bancario dall’Italia. Se si opta per la carta di credito, la commissione è pari all’1,75% dell’importo;
  • è a canone zero per 3 anni. Successivamente il costo è di 19,90 euro l’anno;
  • i costi di emissione sono 69,90 euro;
  • se l’acquisto viene effettuato in una valuta diversa dall’euro, la commissione è pari al 2,75% della somma.

 

Oppure leggi la recensione completa su Viabuy

Cosa prevede la carta prepagata Mistertango

La carta di credito prepagata Mistertango viene proposta in quattro versioni diverse: due sono pensate per gli utenti privati, le altre per le aziende. Le condizioni tariffarie e contrattuali variano a seconda dell’opzione prescelta, tuttavia esistono alcune caratteristiche comuni:

  • la carta integra un codice IBAN europeo per ricevere e inviare bonifici;
  • acquisti gratuiti illimitati in euro;
  • nessuna spesa di emissione e spedizione;
  • prelievi illimitati gratuiti presso gli ATM (sia in Italia che all’estero) per un importo complessivo non superiore a 200 euro. Se si supera questa cifra, si applica una commissione di almeno 3 euro.

 

Oppure leggi la recensione completa su Mistertango

Quali sono le caratteristiche della carta prepagata WestStein

WestStein è una carta di credito prepagata con IBAN aderente al circuito Mastercard. Non sono previsti costi di spedizione e di emissione, mentre il canone annuo è 12 euro. Questa soluzione consente gratuitamente l’accredito dello stipendio o della pensione, la disposizione di bonifici e di effettuare prelievi e pagamenti online e in negozio. L’emissione della carta non è subordinata ad alcun controllo creditizio.

Oppure leggi la recensione completa su Weststein

Categorie
CARTE PREPAGATE

Carta prepagata per minorenni: La top 5 (2020)

Cerchi una carta prepagata per i minori? Quale conviene scegliere? Quali caratteristiche deve avere una carta prepagata per soddisfare le esigenze dei tuoi figli?

In commercio esistono tantissime carte prepagate pronte ad essere utilizzate per concludere gli acquisti online o presso gli esercenti commerciali convenzionati.

Ma quali sono quelle che sanno dare al proprio figlio una riserva di denaro aggiuntiva in caso di viaggio di studio o di shopping e sono strumenti di pagamento utili per non portare troppo contante?

Scopriamo in questa guida quali sono le migliori carte prepagate che possono essere un mezzo utile per educare dal punto di vista finanziario i propri figli.

Carte prepagate per minorenni: caratteristiche

Le carte prepagate per minorenni sono strumenti di pagamento adatti ai bambini e ragazzini under 18 che non vogliono andare in giro con il contante e vogliono concludere acquisti online o presso gli esercizi convenzionati.

Anche se dal punto di vista tecnico-funzionale sono carte che vengono concesse a tutti, esistono in commercio delle carte prepagate create apposta per i minorenni.

Infatti, sono strumenti di pagamento per i giovani, che non vogliono andare in giro con il contante, non vogliono aprire un conto corrente e ricercano una soluzione senza costi occulti.

Sono sicure e affidabili. Rispetto alle carte prepagate dei genitori, quelle per i figli minorenni hanno plafond di spesa più bassi.

Carte prepagate per minorenni: a chi richiederle?

Le carte prepagate per gli under 18 possono essere richieste recandosi in banca o alle Poste accompagnati da un genitore.

Per procedere al rilascio delle carte prepagate per i minorenni è necessario presentare i seguenti documenti: documento di identità in corso di validità, codice fiscale del titolare e del richiedente.

Carte prepagate minori: quali scegliere?

Quali carte prepagate scegliere per soddisfare le esigenze dei tuoi figli?

Ecco la lista delle migliori carte prepagate per soddisfare le esigenze dei tuoi bambini e ragazzi.

Carta Conto Hype

Carta Conto Hype è la soluzione smart per maggiorenni e minorenni che consente di soddisfare ogni esigenza dei tuoi figli.

È una carta di pagamento contactless che puoi ricaricare facilmente dalla tua App senza alcun tipo di problema o di costo aggiuntivo.

È una ricaricabile con IBAN, che puoi utilizzare per concludere transazioni online o presso i negozi fisici convenzionati. Inoltre, consente di ricevere gli accrediti tramite bonifico bancario in area SEPA.

Con questo tipo di carta ogni minorenne può:

  • Effettuare Bonifici
  • Ricevere Bonifici
  • Ritirare denaro contante agli ATM
  • Avere a disposizione una App multifunzionale ed utilizzabile ovunque ci si trovi,
  • Pagare in qualunque attività commerciale tramite POS.

Carta Hype Start è la carta prepagata migliore se non si vuole sostenere costi di attivazione, canoni annui, costi di ricarica, oneri occulti e poco trasparenti.

Per maggiori informazioni clicca sulla Recensione.

UniCreditCard Click

Per rendere più sicure le transazioni online, UniCreditCard Click è la carta prepagata per gli under 18enni che consente di utilizzare il SecureCode, una password che viene chiesta nel momento dell’acquisto.

Oltre alla sicurezza questa carta prepagata consente di ricaricare l’importo necessario per concludere gli ordini online o presso i negozi fisici convenzionati.

Inoltre, questa carta è assolutamente versatile e permette di gestire le proprie risorse finanziarie in modo trasparente ed oculato, senza oneri e costi aggiuntivi.

Come ogni altra ricaricabile, questa prepagata non necessita di essere abbinata ad un conto corrente e consente di fare acquisti ovunque, in Italia e all’estero, e online. L’importante è rivolgersi agli esercizi aderenti al circuito Mastercard.

UniCreditCard Click ha un plafond di 5.000 €, con un tetto massimo di 750 € giornalieri solo per i prelievi, e può essere ricaricata 24 ore su 24.

Può essere ricaricata anche direttamente dai genitori.

BNL YouPass

BNL YouPass è la carta prepagata gratuita del gruppo BNP Paribas che prevede un plafond massimo di 5.000 euro, il limite massimo è di 999 € al giorno con la carta e di 250 € al giorno il prelievo.

Supporta la tecnologia Contactless, grazie alla quale si può fare a meno del codice PIN per acquisti inferiori a 25€. È inoltre dotata di codice IBAN usufruibile per ricaricare e ricevere accrediti.

La versione per i minorenni può essere richiesta dai clienti BNL che hanno figli con età non inferiore ai 10 anni.

Si tratta di una carta sicura che consente ai giovani di iniziare ad approcciare con la buona gestione delle risorse finanziarie e sotto l’attento monitoraggio dei genitori.

Questa carta è personalizzabile e permette ai figli di scegliere un’immagine fra quelle disponibili nella galleria e di inserire sulla carta il proprio nome e cognome.

Nexi Speed

La carta prepagata Nexi Speed è la carta che ha sostituito la popolare CartaSì. Il suo successo è legato al fatto di essere accettata praticamente ovunque grazie al collegamento con i circuiti internazionali Visa o Mastercard.

Inoltre, Carta Nexi Speed è utilizzabile senza limiti sia per pagamenti in negozi tradizionali sia per fare acquisti in tutta sicurezza su store online.

Il costo annuale è di 35 euro e può essere richiesta da un genitore del minore che abbia un conto corrente in Italia.

È una carta prepagata versatile e multifunzionale, che può essere gestita tramite una semplicissima App, la App Nexi Pay, disponibile sia per iOS che per Android e permette all’intestatario di consultare il saldo delle spese e i limiti della carta in ogni momento.

PostePay

Un “classico” del panorama delle carte prepagate ricaricabile è la PostePay offerta da Poste Italiane SpA.

Si tratta di una delle carte prepagate più apprezzate dagli italiani, in particolare dai giovani che la utilizzano ovunque per concludere acquisti online e presso gli store fisici.

Non richiede l’apertura di un conto corrente e può essere ricaricata tranquillamente in contanti recandosi presso un qualunque ufficio postale o attraverso gli ATM Postamat.

In alternativa, è possibile ricaricarla anche attraverso i siti postepay.it e poste.it scalando l’importo da una SIM Card.

La Postepay Standard è di 10 € per la sua attivazione e zero spese di mantenimento e gestione.

Subito dopo la prima ricarica, la carta è immediatamente utilizzabile fino ad esaurimento dell’importo disponibile.

Le altre commissioni per i prelievi sono ascrivibili alle seguenti:

  • 5 € da ATM in caso di Paesi extra comunitari,
  • 1,75 € da ATM bancario abilitato (in Italia e in Paesi dell’Unione Europea),
  • 1 € da ATM Postamat.

Per maggiori dettagli leggi la Recensione completa.

Categorie
CARTE PREPAGATE

Carte Prepagate CC: Le Migliori 2020 con IBAN

Carte Prepagate CC

Le carte prepagate, dette anche ricaricabili, sono uno strumento finanziario che permette di depositare, su di essa, una somma di denaro che può essere impiegata per acquisiti o transazioni di diverso tipo.
Generalmente questo tipo di carte non sono associate ad un conto corrente bancario o postale, tuttavia negli ultimi anni si stanno diffondendo le prepagate con il codice IBAN.

Cos’è una carta ricaricabile con IBAN?

Quando una persona decide di aprire, a proprio nome, un conto corrente presso un qualsiasi istituto di credito, tra i numerosi servizi a cui può accedere ci sono anche le carte che in genere sono bancomat, carte di credito o di debito. Molte banche offrono l’opportunità ai loro clienti di chiedere una carta ricaricabile associata al conto corrente bancario, in questo modo la carta ha un codice IBAN.

Si tratta di carte ricaricabili che attingono da un conto corrente e che hanno le stesse funzioni di una prepagata senza IBAN, tuttavia questa tipologia di carte offrono anche l’opportunità di gestire ed eseguire operazioni bancarie completamente uguali a quelle che possono essere effettuate con un normale conto corrente, con la differenza che la ricaricabile con IBAN prevede costi inferiori.

Basti pensare che il processo con il quale è possibile ottenere uno strumento finanziario del genere è più veloce e decisamente meno oneroso di quello previsto per l’apertura di un conto corrente bancario.

Un’altra importante caratteristiche, che riguarda le carte prepagate che sono associate ad un IBAN, riguarda i clienti a cui si rivolge, questa ricaricabile infatti può essere richiesta da chiunque anche da soggetti che non dispongono di un reddito o che sono disoccupati.

Una carta prepagata con IBAN è uno strumento finanziario grazie al quale è possibile ricevere denaro da qualsiasi conto corrente, anche uno diverso da quello a cui è associata la ricaricabile.
Diverso è il discorso se ci riferiamo alle carte prepagate standard, ossia senza IBAN, per le quali non è prevista la possibilità di ricevere ricariche da conti bancari istituiti presso banche diverse da quella che ha emesso la carta.

Purtroppo la carta prepagata con IBAN, anche se potrebbero sembrare più convenienti rispetto alla versione standard, è caratterizzata da alcuni svantaggi relativi al suo utilizzo. In pratica, se è vero che la prepagata con IBAN può essere ricaricata da qualsiasi conto è altrettanto vero che i tempi previsti, per il reale trasferimento di denaro, si aggirano attorno a 1-2 giorni lavorativi.

Le ricariche per le prepagate standard sono generalmente più veloci, talvolta istantanee e quest’aspetto è di fondamentale importanza quando la carta viene utilizzata prevalentemente per effettuare acquisiti online.

Le migliori carte prepagate con IBAN 2020 a confronto

In circolazione esistono diverse soluzioni, ossia diverse carte prepagate con IBAN che offrono costi e condizioni diverse tra loro.

Tra le più convenienti e popolari abbiamo la N26 Business che non prevede costi né per il rilascio della carta né per il canone annuale, che infatti è assente.

Per quanto riguarda i limiti di questa carta è previsto un tetto massimo di spesa giornaliera che non deve superare i 5.000 euro e uno per i prelievi che complessivamente non devono superare i 2.500 euro al giorno. L’età minima richiesta per poter essere titolari di una N26 Business è 18 anni. I bonifici possono essere effettuati a costo zero, così come i prelievi eseguiti da qualsiasi sportello ATM.

Oppure leggi la recensione completa su N26

Un altro valido prodotto nell’ambito delle prepagate con IBAN è la carta Hype Start che si appoggia sul circuito MasterCard e il cui costo di rilascio è zero se la richiesta viene fatta tramite la procedura online, altrimenti è previsto un costo di 10 euro se la richiesta viene fatta direttamente in filiale.

La Hype Start non è caratterizzata da alcun canone annuale da versare, per quanto invece riguarda i limiti di spesa questi ammontano a 5.000 euro al giorno, mentre i prelievi sono di 250 euro al giorno.

A differenza della N26, la Hype può essere detenuta anche da un minorenne, infatti il limite di età per poter essere titolari di questa prepagata con IBAN è di 12 anni.

Sono a costo zero anche le ricariche fatte con bonifico, allo sportello in contanti, tramite gli ATM del gruppo bancario che ha emesso la carta e i prelievi fatti presso qualsiasi sportello.

Oppure leggi la recensione completa su Hype

La ViaBuy, rispetto alle due carte appena descritte, prevede costi più elevati, il primo dei quali riguarda proprio l’emissione della carta per la quale è necessario pagare la somma di 69,90 euro. Il vantaggio però è di avere un IBAN estero e inoltre l’utente non deve sottoporsi ad alcun controllo riguardante la propria solidità finanziaria. Al tempo stesso non sono previste verifiche di reddito dimostrabile

Oltre a questa cifra la ViaBuy si caratterizza per la presenza di un canone annuale che ammonta a 19,90 euro. Per quanto riguarda i limiti, anche per questa prepagata con IBAN, occorre osservare il tetto massimo di 5.000 euro di spesa la giorno e di 2.400 euro di prelievo al giorno.

Per diventare titolari di una ViaBuy è necessario aver raggiunto la maggiore età (18 anni).

I bonifici effettuati presso lo sportello della banca che ha rilasciato la carta oppure eseguiti con un’altra ViaBuy sono completamente gratuiti, tuttavia sono a pagamento le ricariche fatte tramite l’utilizzo di altre carte di credito/debito, infatti, in tal caso è previsto il versamento di un’aliquota dellì1,75%. Per i prelievi, invece, è previsto un costo di 5 euro da qualsiasi ATM.

Oppure leggi la recensione completa su Viabuy

La prepagata Mistertango dispone di quattro diverse versioni:

– la carta Personal, che viene emessa gratuitamente e per la quale sono a costo zero sia le ricariche che i bonifici effettuati;
– la carta Personal+, che viene emessa ad un costo di 4,99 euro e non prevede costi né per le ricariche né per i bonifici;
– la carta Business, che viene emessa al costo di 9,99 euro ed è anch’essa completamente gratuita;
– la carta Business+, il cui costo è di 99,99 euro e prevede una tassa di attivazione del valore di 299,99 euro e il pagamento di 0,99 euro sia per i prelievi che per le ricariche.

Oppure leggi la recensione completa su Mistertango

La Weststein Card è anch’essa una prepagata con IBAN, il cui conto è completamente gratis anche se sono previste delle commissioni per il rilascio e l’utilizzo di questo strumento finanziario. Si tratta di una ricaricabile che si appoggia al circuito MasterCard e che può essere utilizzata in tutto il mondo. La Weststein può essere verificata o non verificata:

– nel primo caso, i limiti per la prima ricarica sono di 250 euro e l’importo massimo prelevabile è di 100 euro al giorno;
– nel secondo caso, l’importo massimo per la prima ricarica è di 2.500 euro ed è possibile prelevare 1.500 euro al giorno e spenderne 15.000.

Oppure leggi la recensione completa su Weststein

Categorie
CARTE PREPAGATE

Carta Revolut arriva in Italia: Come Funziona, Costi, Ricarica, Opinioni

Carta Revolut
Carta Revolut

Che cos’è la carta prepagata Revolut

La carta prepagata Revolut è una soluzione appartenente al circuito MasterCard e che costituisce una valida alternativa ai normali conti correnti. Infatti integra numerose funzionalità di questi ultimi prodotti bancari, come effettuare prelievi, ricevere e inviare da qualunque parte del mondo. Proprio per questo motivo appartiene alla categoria delle carte conto. La Carta Revolut è stata scelta da oltre 3 milioni di utenti, il cui numero risulta in continua crescita. Questo prodotto prende il nome dall’omonima start-up che si occupa della gestione e del rilascio della carta conto. Creata nel Regno Unito dal russo Nikolay Storonsky, questa azienda si pone l’obiettivo di ridurre le commissioni e le problematiche legate all’uso delle carte di credito e prepagate all’estero. Infatti il cambio di valuta spesso in questi casi porta a spese impreviste. Il fondatore della start-up si è trovato in varie situazioni ad affrontare questi problemi nei suoi frequenti viaggi, quindi ha deciso di sviluppare la carta conto Revolut basandosi sulle esigenze riscontrate nel corso delle sue esperienze personali.

Il finanziamento è avvenuto tramite una campagna di crowdfunding che ha raccolto oltre un milione di dollari in poche ore. Entro alcuni mesi il volume delle transazioni gestite ammontava a 500 milioni di dollari, mentre le iscrizioni registravano ben 200.000 utenti. Il successo di questa carta prepagata ha visto l’aumento dei Paesi da cui è possibile richiederla. Oggi questo prodotto arriva anche in Italia.

Caratteristiche Carta Prepagata Revolut

In quanto carta conto la Carta Revolut mette a disposizione numerose funzionalità tipiche dei conti correnti. Di conseguenza è possibile effettuare e ricevere bonifici, disporre pagamenti ricorrenti e molto altro ancora. Al tempo stesso è bene ricordare che, proprio per il fatto di essere una carta prepagata, non è prevista l’apertura del credito. Quindi è possibile eseguire operazioni soltanto nei limiti della somma effettivamente depositata.

Tra gli elementi che hanno portato al successo di Carta Revolut si ricordano:

– il fatto di essere completamente gratuita. Infatti il canone annuale è sempre pari a zero, anche negli anni successivi al primo di emissione;

– il fatto di essere una carta contactless. Di conseguenza è sufficiente tenerla in posizione per pochi secondi davanti al display del POS finché non viene emesso un segnale acustico. In questo modo è possibile effettuare transazioni e acquisti presso i punti vendita fisici per somme pari o inferiori a 25 euro senza dover digitale il PIN di autorizzazione. Inoltre, sfruttando il sistema NFC, è possibile disporre l’operazione dall’app semplicemente appoggiando il proprio smartphone sul POS o sul dispositivo ATM;

– un limite di prelievo giornaliero pari a 200 euro;

– il fatto che non esista un limite di spesa. Infatti le carte prepagate e le carte conto molto spesso si distinguono per avere un importo massimo spendibile nel corso di un’unica giornata oppure di un mese, anche se in più operazioni. Invece la Carta Revolut è priva di questa limitazione, ampliando in maniera notevole le sue potenzialità di impiego;

– un plafond illimitato. In questo caso non esiste un limite alla somma massima depositabile complessivamente sulla carta nel corso di un anno;

– il rilascio gratuito senza dover corrispondere una quota per l’emissione.

La Carta Revolut è una carta conto ad uso personale, tuttavia si caratterizza per essere un prodotto adatto anche alle aziende e ai professionisti. Viene proposta in tre versioni (Standard, Premium e Metal), tuttavia è disponibile in tre diversi colori, cioè standard, oro e nero. Inoltre questo prodotto consente di avere numerosi vantaggi, come commissioni ridotte per le transazioni di denaro all’estero, i prelievi e le ricariche. In secondo luogo è bene tenere in considerazione che:

– la Carta Revolut può essere gestita completamente dall’apposita app scaricabile sul prorpio smartphone;

– i bonifici sono gratuiti, anche se effettuati da e verso l’estero.

 

Come funziona la Carta Revolut

La carta conto Revolut si può aprire direttamente online sul sito ufficiale dell’omonima società in pochi minuti. Senza dover pagare commissioni e senza costi nascosti è possibile ricevere pagamenti in qualunque valuta; al tempo stesso si può effettuare la conversione dell’importo nella moneta prescelta. Infatti, grazie all’associazione della carta prepagata al circuito MasterCard, si possono eseguire transazioni con il miglior tasso di cambio disponibile (il tasso interbancario) in ben 120 valute estere.

Basta verificare nella sezione dedicata dell’app il tasso di cambio applicato in tempo reale tramite l’apposito calcolatore.

Si tratta di una funzione utile per convertire un importo in maniera facile e veloce. Si deve digitare l’importo in questione nell’apposito campo e selezionare la valuta prescelta per la conversione. Il calcolatore farà apparire la somma risultante e il cambio proposto. Spetta poi all’utente decidere se concludere o meno l’operazione. Entrambe le opzioni sono gratuite. Invece sulla schermata principale dell’app si possono verificare sia il saldo della carta conto sia tutti i movimenti (spese, ricariche, bonifici e trasferimenti). Inoltre tutte le operazioni possono essere elaborate per categoria tramite statistiche di spesa. Per richiedere la carta conto Revolut è necessario scaricare innanzitutto l’app, disponibile per i device Android e iOS. Quindi si accede al sito Revolut e si crea un account, inserendo nel modulo online i propri dati anagrafici e i contatti (numero di telefono e indirizzo e-mail) e allegando la copia di un documento di identità valido. A questo punto si deve scegliere tra le tre differenti versioni:
Standard. Mette a disposizione le funzioni essenziali, come il conto euro gratuito, prelievi gratuiti fino a 200 euro al giorno e bonifici senza commissioni. Si tratta della versione gratuita;

Premium, che comprende funzionalità aggiuntive rispetto alla versione Standard;

Metal, cioè la soluzione all-inclusive.

Le funzioni aggiuntive delle versioni Premium e Metal sono:

– la possibilità di integrare l’assicurazione per i propri viaggi, scegliendo tra quella per il ritardo voli, per lo smarrimento bagagli oppure per il rimborso delle spese mediche;

– l’innalzamento dl limite di prelievi giornalieri complessivi a 600 euro;

– servizio assistenza 24 ore su 24;

– accesso alle criptovalute.

Inoltre la versione Metal integra anche la funzione cashback.

Una volta emessa la Carta Revolut è necessario effettuare una ricarica con bonifico bancario dal proprio conto corrente oppure usando una carta prepagata o di credito. In questo modo si attiva sia la carta prepagata virtuale sia l’account.

La Carta Revolut può essere utilizzata tramite l’app oppure si può richiedere l’invio di quella materiale al proprio indirizzo. Le funzionalità comuni a tutte le versioni sono:

– la possibilità di eseguire trasferimenti di denaro sia verso persone che non sono iscritte alla società sia ad altri detentori della carta. L’operazione viene eseguita tramite SMS, app oppure canali social;

– effettuare prelievi presso gli sportelli Bancomat e assimilati. Se si supera il limite giornaliero previsto, si applica una commissione del 2% dell’importo in questione;

– disporre la conversione di valuta per l’importo desiderato, che tuttavia non deve superare la somma depositata sulla carta. Se si richiede la conversione nei giorni festivi, nei weekend o durante le ore di chiusura del mercato, si applica una maggiorazione tra lo 0,5% e il 2% sul tasso di cambio;

– la possibilità di bloccare tempestivamente la carta in caso di furto o smarrimento. Basta lanciare la prorpia app e accedere alla sezione dedicata. Nello stesso modo è possibile disporre lo sblocco della carta.

 

Carta Revolut Costi

Quando si parla dei costi della Carta Revolut bisogna distinguere tra le tre differenti versioni della prepagata. Infatti si hanno:

– la Carta Revolut Standard. Il canone annuale è gratuito e integra le funzioni essenziali. Non si applicano commissioni per la ricarica, l’attivazione della carta e le conversioni di valuta. Viene richiesta una quota di 6 euro per l’invio della carta di plastica all’indirizzo indicato durante la fase di registrazione. Si tratta di una soluzione consigliata per chi non si reca frequentemente all’estero perché si applica una commissione di 2% per transazioni di oltre 500 sterline;

– la Carta Premium. È un piano tariffario pari a 7,99 euro al mese ed è adatto alle persone che viaggiano spesso all’estero o che impiegano la carta conto come sostituto del conto corrente. Non si applicano commissioni sulle transazioni e sui trasferimenti di denaro. Assicura un servizio di assistenza prioritario e consente di attivare piani assicurativi per i viaggi all’estero, relativi alla cancellazione dei voli o allo smarrimento dei bagagli. L’app integra la funzione geolocalizzazione, così l’assicurazione è sospesa quando si rimane nel proprio Stato e si attivi quando ci si reca all’estero. Infine è previsto l’invio gratuito della carta prepagata in 180 Paesi entro 3 giorni lavorativi dalla richiesta ed è possibile effettuare operazioni istantanee di trading online riguardanti ben 5 criptovalute;

– la Carta Revolut Metal. Si tratta di un piano tariffario all inclusive da 13,99 euro al mese. Oltre a includere tutte le funzionalità della versione Premium, mette a disposizione anche la modalità cashback. In questo modo si riceve accreditato sulla propria carta una somma pari all’1% di qualunque spesa effettuata usando la Carta Revolut Metal. Sono considerate tutte le transazioni effettuate in ben 29 differenti valute,c he comprendono sia le monete tradizionali sia le criptovalute.

Come ricaricare la carta Revolut

Esistono diverse modalità di ricarica che si possono adottare:

– tramite bonifico bancario gratuito. In questo caso si deve effettuare il trasferimento utilizzando il codice IBAN che il sistema comunica al momento della registrazione tramite l’app. Si ricorda che l’IBAN è inglese, tuttavia la ricarica avviene con un semplice bonifico SEPA;

– attraverso un trasferimento gratuito da parte un altro titolare di una Carta Revolut grazie alla funzionalità P2P;

– con una carta prepagata, di credito oppure di debito. Anche questa modalità è priva di commissioni, tuttavia bisogna impiegare uno strumento di pagamento dotato di un numero PAN di 16 cifre, abilitato ai pagamenti online e che integra il sistema di sicurezza 3D Secure.

La ricarica deve essere di almeno 10 euro.

 

Bitcoin e Criptovalute con Revolut

bitcoin revolut

Proprio per il fatto di essere una soluzione estremamente moderna e innovativa, la Carta Revolut consente di utilizzare funzionalità che fino a questo momento non sono state considerate. Oltre a far parte del circuito MasterCard, la Carta Revolut appartiene alla ristretta categoria di strumenti di pagamento/app che permette la gestione della valuta digitale. La Carta Revolut consente di eseguire transazioni ed effettuare trading online impiegando 5 diverse criptovalute, scelte tra le più diffuse a livello mondiale e tra le più utilizzate. Sono Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum, Litecoin e XRP. Di conseguenza è possibile realizzare operazioni e conversioni optando tra differenti valute e criptovalute. Il tutto avviene tramite un’unica carta conto.

LEGGI ANCHE LA MIA GUIDA: COME FARE TRADING CON LE CRIPTOVALUTE

Carta Revolut Opinioni

revolut opinioni

La Carta Revolut rappresenta un sistema innovativo basato sull’associazione di una carta prepagata virtuale a un apposito conto online gestibile tramite l’app dedicata. Tuttavia è possibile richiedere una carta fisica in plastica al momento della registrazione e che sarà inviata all’indirizzo indicato. Nel caso in cui si opti per la versione Standard la consegna avrà un costo di 6 euro; invece per gli altri piani tariffari l’invio della Carta Revolut è gratuita.

Qualunque sia la soluzione prescelta, si tratta della modalità perfetta per le persone che devono viaggiare molto spesso per lavoro oppure per motivi personali. Viene apprezzata dalle categorie più disparate di utenti perché:

– mette a disposizione gratuitamente un conto euro associato a un codice IBAN univoco, così da poterlo identificare in maniera immediata. In questo modo sarà possibile ricevere e inviare bonifici bancari (sia sotto forma di ricariche sia come trasferimenti oppure accrediti della pensione o dello stipendio) in maniera gratuita in 24 valute differenti. Inoltre non si deve dimenticare che la Carta Revolut integra tutte le funzionalità di un normale conto corrente. Quindi è possibile programmare, tramite l’app, transazioni ricorrenti. Tra questi rientrano, ad esempio, l’addebito delle bollette delle utenze domestiche, come luce, gas e acqua;

– è possibile usare lo strumento di pagamento anche nelle situazioni più difficili oppure improbabili;

– consente di effettuare prelievi e transazioni all’estero senza commissioni grazie alla semplice applicazione del tasso di cambio interbancario. In questo modo si usufruisce del tasso più conveniente. Inoltre il calcolatore dell’app supporta oltre 150 valute diverse;

– elevati limiti giornalieri per quanto riguarda i prelievi e le transazioni. Così si ottiene la massima versatilità e adattabilità dello strumento di pagamento alle proprie esigenze.

Un altro aspetto che non bisogna trascurare e che viene sottolineato con apprezzamento nelle opinioni degli utenti è il fatto che la Carta Revolut garantisce altissimi livelli di sicurezza e la possibilità di gestire in maniera semplice e veloce la carta conto dallo smartphone. Inoltre si riescono a monitorare i movimenti, il saldo e le funzionalità grazie ai report e alle statistiche dettagliate presenti sull’app.

 

Revolut Vs N26

La Carta Revolut e N26 possiedono alcune caratteristiche in comune. Innanzitutto mettono a disposizione della clientela tre piani tariffari differenti, così da poter andare incontro alle esigenze di diversi target di clientela.

Si va dalla soluzione basic che integra soltanto le funzioni essenziali alla formula all inclusive, passando per la modalità Premium, dotata di servizi aggiuntivi. In entrambi i casi risultano prodotti pensati per le persone che viaggiano molto, tuttavia possono essere usate anche per le operazioni della vita quotidiana, ad esempio prelevare oppure disporre un bonifico.

Inoltre, nelle versioni diverse da quelle standard, è possibile integrare polizze viaggio contro gli inconvenienti e le problematiche più diffuse, ad esempio lo smarrimento dei bagagli, la cancellazione dei voli oppure i ritardi dei vettori aerei. Tuttavia è bene tenere a mente che la Carta Revolut e N26 appartengono a due categorie di prodotti bancari.

La prima, infatti, è una carta conto, cioè una carta prepagata virtuale (emessa anche fisicamente) associata a un IBAN. Quindi risulta una soluzione molto versatile che può essere usata come valida alternativa rispetto al tradizionale conto corrente.

Invece N26 è un conto corrente tedesco a cui è abbinata una carta di debito completamente gestibile tramite l’apposita app. Nel caso di N26 non è prevista un importo minimo per la ricarica e non è possibile effettuare operazioni e transazioni con oggetto Bitcoin e altre criptovalute. Inoltre, a differenza di Revolut, non ci sono soglie giornalieri oltre cui non si applica la gratuità dei prelievi.

SE VUOI LEGGI ANCHE LA RECENSIONE COMPLETA SU N26

Categorie
CARTE PREPAGATE

Carta Prepagata Soldo: Carta Carburante e Aziendale. Recensioni e Opinioni

soldo carta prepagata

Con Soldo hai la possibilità di risparmiare tempo e denaro per gestire e mantenere il controllo delle spese aziendali.

Soldo nasce nel 2015 con la finalità di creare la prima soluzione multi-utente per gestire le spese di piccole-medie imprese, grandi imprese e enti no profit in maniera più intelligente ed efficiente.

Soldo è autorizzato e regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA) come Istituto di moneta elettronica.

Il team di Soldo lavora presso gli uffici di Londra, Milano, Roma e Dublino.

Vuoi scoprire che cos’è e come funziona Soldo? Bene, allora continua a leggere questa guida e scopri se è sicuro, quali sono le caratteristiche, i piani, i vantaggi, i contro, i costi e le recensioni degli utenti.

 

Soldo: che cos’è e come funziona?

Soldo nasce per soddisfare le esigenze delle aziende, che necessitano di effettuare i pagamenti per i dipendenti e per i dipartimenti aziendali.

I conti bancari sono dedicati ad un solo utente, pertanto sono inadeguati a supportare la gestione della tesoreria e del ciclo finanziario di un’azienda.

Per sopperire a questa esigenza, Soldo ha creato la prima soluzione multi-utente di gestione delle spese, consentendo alle imprese di ogni dimensione di semplificare la gestione e di massimizzare il controllo delle spese aziendali.

Con Soldo hai la possibilità di controllare quanto viene speso, da chi e dove, puoi monitorare le spese di tutta l’azienda, grazie all’utilizzo di budget personalizzati e applicando regole di spesa per ciascun utente.

Inoltre, con Soldo hai la possibilità di offrire ai dipendenti la possibilità di spendere fondi aziendali in autonomia con le carte prepagate Soldo Mastercard.

Soldo: è regolamentato?

Soldo è autorizzato e regolamentato dalla Financial Conduct Authority (FCA) come Istituto di moneta elettronica.

Soldo mantiene il denaro della clientela al sicuro in conti protetti presso Intesa SanPaolo. Laddove si verifichi il fallimento di Soldo, il denaro viene facilmente restituito ai clienti.

In questo modo il denaro della clientela aziendale è protetto e non viene investito e neppure prestato.

 

Soldo è sicuro?

Sì, tutte le attività di sicurezza sono svolte internamente dagli esperti di Soldo.

Tutti i dati personali dei clienti sono completamente protetti e le informazioni fornite sono assolutamente riservate e non vengono condivise con terze parti per finalità commerciali.

Tutti i dati sono archiviati in Europa e il team di Soldo opera in conformità allo standard PCI DSS 3.2 come Service Provider di Livello 1.

Il successo delle imprese dipende dal consentire al proprio organico di spendere denaro aziendale in modo assolutamente responsabile.

Dopo aver recensito le migliori carte prepagate in una mia recente pubblicazione, oggi parliamo di Soldo, la carta prepagata per aziende e quindi per persone giuridiche ed è anche valida come CARTA CARBURANTE così potrai dire addio alla vecchia scheda carburante.

Soldo è un conto spese che include carte prepagate Mastercard®, un pannello web di amministrazione e un sistema di reportistica che permette di amministrare facilmente e tenere sotto controllo le spese di tutta l’azienda.

I dipendenti potranno scaricare l’app di Soldo e controllare in tempo reale saldo, lista movimenti e potranno allegare le foto delle ricevute dei pagamenti, rendendo il processo di rendicontazione più semplice.

Le carte Soldo possono essere utilizzate in tutto il mondo presso tutti gli esercenti e gli sportelli che accettano Mastercard. E’ possibile assegnare una o più carte Soldo a ciascun individuo o centro di spesa, in modo da trattare ogni spesa separatamente. Le carte sono nominative, ma come amministratore di sistema se ne può avere sempre il pieno controllo.

CARTA CARBURANTE

Inoltre, come accennato nel primo paragrafo, Soldo offre una CARTA CARBURANTE che rispecchia le normative sulle schede carburante. Soldo come carta carburante può essere usata in qualsiasi distributore che accetti carte Mastercard come mezzo di pagamento.

Puoi quindi scegliere se associare una carta Soldo per ogni dipendente con auto aziendale, oppure associarla ad un veicolo condiviso da più dipendenti. Puoi anche decidere di limitare la carta Soldo solo all’utilizzo per il rifornimento di carburante.

L’estratto conto fornito da Soldo ha validità ai fini fiscali che ti servirà per dimostrare le spese di carburante dell’azienda. L’estratto conto inoltre può essere diviso per dipendente/collaboratore oppure diviso per auto aziendale e sarà completo con imponibile ed IVA.

Soldo: Prodotti e soluzioni per le aziende

Per le piccole e medie imprese, per le grandi aziende e per gli enti non profit, Soldo offre 3 diversi piani incluse le carte prepagate Mastercard®.

Soldo Start

Soldo Start è il piano gratuito per le spese aziendali: grazie alle carte prepagate l’organico aziendale ha i fondi necessari per svolgere al meglio il proprio lavoro.

Inoltre, è possibile mantenere il controllo di ogni spesa in tempo reale e delegare i pagamenti in tutta serenità.

Si ha il pieno controllo, in tempo reale, di ogni spesa fatta dai dipendenti e dai collaboratori con le carte Soldo.

 

Soldo Pro: il piano che semplifica la contabilità

Soldo Pro è il piano più richiesto, consente di tracciare tutte le spese e di semplificare la vita a tutti.

Dopo ogni pagamento, hai la possibilità di fotografare la ricevuta e di allegarla alla transazione tramite app.

Hai la possibilità di trasferire fondi in automatico sulle carte, se il saldo scende sotto ad una soglia fissata e di assegnare ruoli (ad esempio amministratore, utente o contabile) e permessi ai dipendenti/collaboratori.

Soldo Premium: il piano più completo

Soldo Premium è la soluzione più completa e avanzata della gamma. Puoi gestire un piano personalizzabile e flessibile: Soldo Premium è il piano con funzionalità avanzate pensato per adattarsi perfettamente alle esigenze del tuo business.

Con Soldo Premium hai la possibilità di assegnare carte ad un team, per progetto specifico o anche per tipo di spesa, oltre a poter cambiare i permessi dei ruoli per definire l’organigramma aziendale.

A chi è adatta la carta prepagata Soldo ?

PARTITA IVA

Soldo è l’ideale per chi possiede partita IVA e ha bisogno di rendersi la vita più semplice per le spese di carburante e gestione in generale delle spese.

PICCOLE AZIENDE

Adatta anche per aziende con un numero basso di auto e vogliono gestire gli acquisti di carburante ed ottimizzare le spese di trasferta.

MEDIE E GRANDI AZIENDE

Se hai una media o grande azienda e necessiti di esigenze ulteriori per il controllo delle spese di trasferta e la gestione per spese carburante di più veicoli, allora anche in questo caso la carta prepagata Soldo fa per te.

Costi della carta prepagata aziendale Soldo

Passiamo ora ad una parte fondamentale di questa recensione su carta Soldo, per conoscerne i costi.

Il primo mese con carta Soldo è gratuito, quindi se vuoi provarla gratis, clicca qui. Dal secondo mese invece, il canone mensile è di 7 € + IVA per ogni carta prepagata Soldo, oppure 2 € + IVA per ogni carta carburante Soldo.

Di seguito gli altri costi:

  • Rilascio carta fisica aggiuntiva: 5 € (la prima è gratis)
  • Costo di emissione della carta virtuale: 1 €
  • Rinnovo carta virtuale: 1 €
  • Rinnovo carta fisica: 5 €
  • Sostituzione carta: 5 €

Per quanto riguarda gli acquisti, non ci sono commissioni, mentre per i pagamenti in valuta estera paghi l’ 1%.

COSTI PRELIEVI

  • Prelievo in valuta euro: 1 €
  • Prelievo in valuta diversa da euro: 2 €

Puoi anche scegliere di avere la carta Soldo invece che in euro, in sterline o dollari. Nel caso di carta in sterline, il prelievo in sterlina è di 1 sterlina, in altra valuta 2 sterline. Se invece hai la carta soldo in dollari, il prelievo in dollari è di 2 dollari e anche il prelievo in valuta diversa dal dollaro.

  • Prelievo con Bonifico Europeo Unico da Italia: gratuito
  • Prelievo con Bonifico Unico da Europa: 1 €
  • Bonifico in entrata: gratis

Limiti della carta Soldo Business per aziende

Dopo aver visto bene cos’è e come funziona Soldo e quali sono i suoi costi, passiamo ora ai limiti di base della carta, altro aspetto importante per decidere se la carta prepagata Soldo fa per te oppure no!

  • Limite prelievo: 1500 € al giorno
  • Limite prelievo mensile: 5000 €
  • Limite prelievi massimi: 6 al giorno e 25 al mese
  • Prelievo massimo per ogni operazione: 250 € e ricordiamo che il prelievo massimo giornaliero è di 1500 €
  • Limite numero di pagamenti POS: 100 pagamenti al giorno e 3000 pagamenti al mese
  • Limite spesa giornaliero: 20.000 €
  • Limite massimo ogni operazione di pagamento: 10.000 €
  • Limite massimo di spesa mensile per pagamenti: 75.000 €

Soldo: quali sono i vantaggi?

I vantaggi di Soldo sono:

  • gestire e monitorare tutte le spese di un’azienda,
  • possibilità di integrazione ai sistemi di contabilità di qualsiasi azienda o società,
  • possibilità di trasferire denaro, semplicemente con un click e a costo zero,
  • servizio conveniente e sicuro.

Soldo Recensioni ed Opinioni

Bene se sei arrivato fin qui, vuol dire che ora hai una panoramica completa sulla carta prepagata Soldo. Vediamo quindi quali sono le recensioni ed opinioni. Per quanto riguarda le recensioni dei clienti, possiamo dire che Soldo ha un ottimo punteggio di 8,2 su 10 come si può vedere su Trust Pilot:

carta soldo recensioni

Avere un punteggio 8,2 su 10 su 42 recensioni totali è un buon indice e che dimostra che i clienti sono soddisfatti.

Ecco le opinioni di chi utilizza ogni giorno Soldo.

“Con Soldo ho un riscontro immediato e puntuale di ogni spesa fatta: insomma, ho sempre tutto sotto controllo”.

“Avere tra le mani uno strumento flessibile e di semplice utilizzo come Soldo, corrisponde ad avere una marcia in più”.

“Con Soldo non mi troverò mai più nelle condizioni di dover rallentare il lavoro: Soldo ci abitua velocemente alle comodità”.

Per quanto riguarda le opinioni mie personali, posso dirti che Soldo è una carta molto valida se hai un’azienda e molto interessante il poter utilizzarla come carta carburante rispettando la normativa sulle schede carburante. A meno che tu non abbia trovato di meglio ti consiglio di provare Soldo gratis per un mese:

Soldo Contatti e Assistenza

Se sei già cliente di Soldo Business e hai bisogno di contattare l’assistenza, scrivere a: businesssupport@soldo.com

Prima di lasciare questa pagina ti consiglio anche di leggere le recensioni sulle: Migliori Carte Prepagate con IBAN

Categorie
CARTE PREPAGATE CONTI CORRENTI

Carte Mediolanum Banca: Caratteristiche, costi e vantaggi

Quali sono le migliori carte che Banca Mediolanum offre ai propri clienti? Carte di credito, di debito e prepagate: l’offerta è davvero variegata, eterogenea ed è in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza.

Scopriamo in questa guida quali sono le principali tipologie di carte offerte da Banca Mediolanum.

Carte di credito, di debito e ricaricabili: facciamo chiarezza!

Se ne parla ogni giorno ma non sempre si hanno effettivamente le idee chiare sulle possibili differenze che intercorrono tra carte di credito, di debito e carte prepagate.

Cerchiamo di fare chiarezza!

Carte di credito

Le carte di credito sono uno strumento elettronico di pagamento collegato a un conto corrente che consente di concludere gli acquisti.

La spesa viene addebitata sul conto entro i 30 giorni dalla transazione.

La carta di credito è utilizzabile presso tutti gli esercenti convenzionati e dotati di POS (Point of Sale) senza costi aggiuntivi.

La carta di credito si richiede di norma alla banca presso la quale si è titolari di un conto corrente, mentre il rimborso dei pagamenti effettuati può essere rateale.

La carta di credito permette di prelevare contanti dagli sportelli ATM (Automated Teller Machine), digitando il PIN di quattro cifre rilasciato dall’emittente e pagando una commissione pari al 3/4% dell’importo prelevato.

Il principale vantaggio delle carte di credito consiste nel poter effettuare pagamenti anche se non si dispone del contante necessario.

Tra i principali svantaggi: è bene assicurarsi di avere fondi sufficienti nel giorno dell’addebito per evitare il pagamento degli interessi.

NON PERDERTI: LE MIGLIORI CARTE PREPAGATE

Carte di debito

La carta di debito viene emessa dall’istituto di credito presso il quale si ha il conto corrente e a questo è collegata.

Per funzionare la carta di debito ha bisogno di un PIN che deve essere digitato sia quando si paga un acquisto sia per il prelievo di denaro contante.

Essa permette di effettuare pagamenti presso gli esercenti dotati di POS e di ritirare il denaro contante dagli sportelli ATM.

A differenza della carta di credito, la spesa effettuata con carta di debito viene automaticamente addebitata sul conto corrente del titolare e non è invece previsto il rimborso rateale.

Le commissioni a carico del titolare quando prelevi presso banche diverse dall’emittente sono abbastanza esose.

Anche i limiti di prelievo giornaliero sono penalizzanti se si ha necessità di una somma più alta.

Carte prepagate

Si tratta di una carta collegata a un circuito di pagamento, ma non al conto corrente.

Essendo dotata di IBAN, la carta prepagata consente di effettuare le “classiche” operazioni di un conto corrente. Oltre che per effettuare i pagamenti, si possono ricevere bonifici o l’accredito dello stipendio.

Il titolare di una carta prepagata carica sulla carta una certa somma e da questa vengono scalate le spese effettuate.

Per una questione di sicurezza, le prepagate sono particolarmente utili per fare acquisti online e consentono di effettuare pagamenti in maniera anonima.

In caso di furto, il danno è limitato all’importo disponibile sulla carta. Per questo, sono consigliate quando si effettuano transazioni online.

Carte Mediolanum: offerta

Scopriamo quali sono le carte offerte da Banca Mediolanum.

Mediolanum Credit Card

Si tratta di uno strumento di pagamento a canone zero per il primo anno, che può essere personalizzato con la tua foto.

È possibile sottoscrivere la Mediolanum Credit Card Advanced, una carta con tante funzioni: carta di debito su circuiti BANCOMAT® e PagoBANCOMAT® per prelievi di contante e acquisti con addebito diretto; carta di credito sul circuito Visa o Mastercard prescelto.

Mediolanum Credit Card Gold può essere utilizzata sia come carta di credito che come carta di debito ed è dedicata a tutti gli utenti più esigenti.

Mediolanum Card

Con Mediolanum Card puoi effettuare i tuoi acquisti senza contanti e senza prelevare, sia in Italia che all’estero presso tutti i negozi che aderiscono ai circuiti PagoBANCOMAT® e Maestro. Puoi effettuare pagamenti con la tecnologia Contactless e puoi effettuare prelievi di contante presso qualsiasi sportello ATM sia in Italia che all’estero utilizzando i circuiti BANCOMAT® e Cirrus®. Inoltre, puoi portarla con te in viaggio.

Conto Carta Mediolanum

Si tratta di una carta prepagata con IBAN, ricaricabile nominativa, che vanta le principali caratteristiche e funzionalità di un conto corrente.

Grazie a questa carta prepagata è possibile effettuare bonifici e ricariche telefoniche. Inoltre, puoi usarla come strumento di pagamento dove vuoi e per prelevare contante.

Mediolanum Prepaid Card

È la carta prepagata che, grazie alla tecnologia contactless, ti permette di effettuare pagamenti con un semplice gesto, in modalità tap&go.

Carta di credito, debito, prepagata: quale scegliere?

La scelta della carta migliore dipende dai bisogni del consumatore. Sia la carta di credito, sia quella di debito che le carte prepagate, se utilizzate per fare acquisti, non prevedono costi aggiuntivi.

Le carte prepagate sono ideali per i pagamenti online e per coloro che non vogliono aprire un conto corrente.

Se si preleva spesso del contante, la carta di debito è lo strumento più conveniente.

La soluzione migliore, in definitiva, è legata all’effettivo utilizzo.

Categorie
CARTE PREPAGATE

Carta Conto Biver Banca: caratteristiche, vantaggi e costi

Carta prepagata CartaConto Biver Banca è la carta prepagata offerta dalla Cassa di Risparmio di Biella e Vercelli.

Oltre ad essere innovativa, la Carta Conto Biver Banca possiede tutte le caratteristiche di una normale carta prepagata, ricaricabile e nominativa, dotata di un codice IBAN che la rende uno strumento versatile e di facile utilizzo.

Come tutte le carte conto prepagate è necessario ricaricarla prima di procedere al suo utilizzo e non è possibile eccedere il plafond disponibile.

Scopriamo in questa guida quali sono le caratteristiche della Carta Conto prepagata Biver Banca, quali sono i vantaggi e quali i costi.

Carta Conto Biver Banca: chi può richiederla?

CartaConto è la carta prepagata con IBAN adatta a soddisfare le esigenze dei giovani studenti, delle casalinghe, dei pensionati, dei lavoratori che necessitano di uno strumento di pagamento sicuro ed alternativo e di tutti coloro che ricercano uno strumento di pagamento versatile, flessibile e a costi contenuti.

Per aprire questa carta prepagata non è assolutamente necessario essere correntisti di Biver Banca, ma può essere richiesta da chiunque ne abbia bisogno.

VEDI ANCHE: CARTA CONTO N26

Durata Carta Conto Biver Banca

La Carta Conto Biver Banca viene emessa sul circuito Mastercard, riconosciuto ed accettato a livello internazionale e ha validità di tre anni. La carta si rinnova automaticamente salvo disposizioni diverse da parte del cliente.

Carta Conto Biver Banca: come richiederla?

La Carta Conto Biver Banca può essere richiesta presso una qualsiasi filiale bancaria. Per ricercare la filiale più vicina si può cliccare qui.

A differenza di un normale conto corrente, questa carta è nominativa e non è possibile intestarla a più soggetti.

Per procedere con la richiesta della carta, è necessario presentare i documenti d’identità in corso di validità ed essere residenti sul territorio italiano.

Una volta scaduta la carta (tre anni dall’emissione), bisognerà ritirare la nuova carta valida dal mese successivo a quella scaduta.

Carta Conto Biver Banca: limiti di utilizzo

Il limite massimo di prelievo tramite gli sportelli automatici è fissato a 500 euro, mentre presso lo sportello bancario è di 2.500 euro.

La ricarica massima giornaliera è di 5.000 euro, con un limite mensile di 10.000 euro, a prescindere che la ricarica sia effettuata in contanti o sia ricevuta tramite bonifico bancario.

Il limite per i pagamenti POS e per i bonifici in uscita è di 2.500 euro.

Carta Conto Biver Banca: movimenti contabili e saldo

Grazie al servizio gratuito di SMS alert ogni sottoscrittore della carta conto avrà la possibilità di ricevere un messaggio sul proprio smartphone che notifica ogni operazione effettuata sulla carta.

Si tratta di un interessante servizio che consente di prevenire le eventuali frodi in quanto permette di controllare se è stata effettuata qualche operazione sospetta.

Per tenere sempre sotto monitoraggio il saldo è possibile utilizzare il servizio di Internet banking, che consente di verificare la carta in qualsiasi momento.

E per gli utenti in mobilità, è sempre possibile scaricare sul proprio dispositivo elettronico l’applicazione e averla sempre a portata di click.

In alternativa, è possibile controllare il saldo attraverso la funzione apposita in uno degli ATM messi a disposizione dalle varie filiali bancarie.

Si può anche contattare il Numero Verde dell’Assistenza Clienti della banca: 800 091 123.

Come ricaricare Carta Conto Biver Banca?

La CartaConto Biver Banca può essere ricaricata attraverso diverse modalità:

  • mediante bonifico bancario da qualsiasi altra banca, dall’Italia o dall’estero;
  • recandosi direttamente presso uno sportello di filiale BiverBanca;
  • tramite il servizio internet banking collegandosi al proprio conto corrente o trasferendo il saldo da un’altra carta.

VEDI ANCHE: MIGLIORI CARTE PREPAGATE 

Carta Conto Biver Banca: Costi e commissioni

Quali sono le condizioni economiche applicate alla carta prepagata offerta da Biver Banca? La carta prevede l’esborso di 10 euro all’emissione, ma non ha alcun canone annuo e costi di mantenimento.

Si pagano solo dieci euro per i rinnovi successivi e nel caso in cui si richieda il duplicato, la spesa è pari a 5 euro. Non sono previsti oneri di chiusura della carta.

Le ricariche eseguite dall’Home Banking sono gratuite e quelle effettuate in filiale prevedono una commissione di 2 euro.

I bonifici bancari in uscita prevedono un esborso pari a 1,50 euro se destinati ad altre filiali Biver Banca, altrimenti la commissione raddoppia se vengono disposti verso altri istituti di credito.

I bonifici urgenti comportano il sostenimento di una maggiorazione di 5 euro.

l prelievi tramite sportelli automatici o banche/poste convenzionate costano 0,50 euro, mentre se si effettuato in filiale comportano un esborso di due euro.

Per quanto concerne le commissioni sono gratuite per i pagamenti RAV, MAV, F24 disposti tramite internet banking.

Vantaggi Carta Conto Biver Banca

La carta conto prepagata offerta da Biver Banca è uno strumento di pagamento versatile, flessibile, conveniente e smart che può essere utilizzato per concludere acquisti online o presso gli esercenti commerciali convenzionati. Inoltre, è sicura, affidabile e le condizioni economiche sono davvero trasparenti.