Categorie
RISPARMIARE

Investire in argento: conviene per il 2020 e dove farlo?

Conviene investire in argento nel 2020? Cosa dicono gli esperti? L’oro è sicuramente il prezioso e la materia prima più apprezzata dagli investitori, ma perché non diversificare le commodity? In fin dei conti, l’argento è diventato un interessante asset su cui investire per diversificare il portafoglio. Continua a leggere la guida e scopri se conviene realmente investire nel metallo bianco.

ATTENZIONE: Le informazioni presenti sono solo a scopo informativo e non rappresentano un consiglio di investimento. 

bullionvault

Investire in argento: quali sono i fattori che incidono sul prezzo?

Tra tutti i beni preziosi, oltre all’oro, al platino ed al rame, l’argento si trova in un piccolo gruppo di beni preziosi.

I prezzi delle materie prime possono fluttuare, per questo è necessario considerare i principali fattori che influiscono sui cambiamenti della quotazione dell’argento.

Quali sono i fattori che impattano sulla quotazione del metallo? Cerchiamo di riassumerli qui di seguito.

Andamento degli scarti

L’incremento degli scarti di argento porta ad un aumento dell’offerta e ad una conseguente riduzione dei prezzi.

La domanda e l’offerta dell’argento

Le dinamiche della domanda e dell’offerta dell’argento sono uno dei principali motivi per il quale il metallo è considerato così prezioso.

I prezzi dell’argento fluttuano a seconda della domanda e dell’offerta della materia prima: nel caso di sciopero dei lavoratori che interrompono l’attività mineraria presso un produttore, i prezzi dell’argento aumentano sensibilmente in base alla durata dello sciopero.

Allo stesso modo, l’annuncio di un nuovo uso dell’argento creerà quindi una pressione al rialzo sui prezzi del metallo prezioso e genererà più acquisti.

Tecnologia

Nuove tecnologie richiedono l’uso dell’argento: ciò determina un incremento vertiginoso della domanda ed un conseguente incremento dei prezzi.

Inflazione

L’argento può essere considerato come un asset prezioso contro l’inflazione.

Tensioni finanziarie

L’argento, insieme all’oro ed al platino è considerato un investimento sicuro. Ciò significa che il prezioso mantiene la sua quotazione ed il suo potere d’acquisto meglio degli altri asset, delle criptovalute (soggette a continue fluttuazioni) e delle valute cartacee.

In caso di incertezza economica e di scenari macroeconomici negativi, vi è generalmente una significativa pressione rialzista dei prezzi del prezoso.

Scelte di governo

Le scelte di governo e le decisioni dei policy maker impattano sui mercati dell’argento e le banche centrali di tutto il mondo comprano e vendono lingotti della materia prima.

In Italia la Zecca dello Stato utilizza una grande quantità di materia prima per produrre monete d’argento.

Occhio alla correlazione positiva tra il silver e il gold

Esiste comunque una correlazione positiva tra i corsi dell’oro e quelli dell’argento. In termini generali, quando il prezzo dell’oro cresce o scende, la quotazione dell’argento lo segue.

Correlazione negativa argento-dollaro

Esiste una correlazione negativa tra quotazione dell’argento e prezzo del dollaro statunitense. Alcuni risparmiatori cercano rendimenti più alti al posto di attendere l’apprezzamento a lungo termine della materia prima.

Investire in argento fisico: come identificarlo?

Come identificare l’argento fisico? Gli oggetti e le monete in argento vengono identificati grazie ad alcuni numeri (800, 900 e 925).

L’argento 925 presenta un grado di purezza maggiore, mentre quello 800 e 900 indica la presenza dell’80% e del 90% di argento misto al rame.

L’argento 925 viene utilizzato per la produzione di argenteria da tavola e di oggetti piccoli come le bomboniere.

L’argento 800 e 900 è più duro ed è perfetto per la produzione di oggetti di dimensioni più grandi.

Per testare la purezza dell’argento fisico, è necessario mettere a contatto dell’oggetto un pezzo di ghiaccio e visualizzare se inizia a sciogliersi.

A contatto della candeggina, l’argento diventa di colore scuro.

Dove Fare Trading con l’argento?

In Italia è possibile utilizzare la piattaforma di trading eToro (clicca  qui), scelta da milioni di persone in tutto il modo e regolamentata dalla Consob in Italia. Inoltre con eToro potrai investire non solo in argento ma anche in altre materie prime o anche diversi assets. Quindi vale la pena dare un’occhiata ad eToro, essendo che la registrazione è gratuita.

>> ISCRIVITI GRATIS AD ETORO ( CLICCA QUI) <<<

LEGGI ANCHE: CONVIENE INVESTIRE IN ORO ?

Dove acquistare l’argento fisico?

Vuoi investire in argento fisico? A chi rivolgersi per acquistare la materia prima?

Puoi acquistare argento fisico comodamente su eBay, lo store sicuro per eccellenza grazie ai pagamenti sicuri con Paypal. Clicca qui per vedere i prezzi su eBay.

Alternativa ad eBay

BullionVault è una valida piattaforma che mette in comunicazione acquirenti e venditori da tutto il mondo e ciascuno può decidere a quale prezzo comprare o vendere.

BullionVault è un mercato aperto nel quale partecipano oltre 62.000 clienti dislocati in più di 175 nazioni.

Grazie al mercato libero, i prezzi dell’argento e degli altri preziosi sono trasparenti e competitivi. Il cliente ottiene sempre la quotazione migliore e i costi sono minimi (nessuno costo di cambio valuta, costi di assicurazione esigui, spese di custodia economiche).

Apertura Conto BullionVault: step

Puoi aprire il conto online registrandoti: bastano solo due minuti!

  • Depositi sul conto quando lo desideri (l’apertura del conto non implica che devi necessariamente acquistare).
  • Acquista l’argento o altri metalli preziosi (oro o platino),
  • la piattaforma ti offre 4 grammi di argento per provare le funzioni del sito,
  • carica un documento d’identità in corso di validità ed un estratto conto e convalidi il conto.

Costi Conto BullionVault

  • Apertura del conto gratuita
  • Commissioni per transazioni attraverso il pannello degli ordini pari a 0,50% – 0,05%
  • Spese di custodia a seconda che il cliente compri oro, argento o platino: dallo 0,12% allo 0,48% all’anno.

Vuoi calcolare i costi? Collegati al calcolatore https://oro.bullionvault.it/cost-calculator.do, inserisci il metallo che intendi acquistare, la valuta, il peso, il valore e scopri i costi da sostenere.  

LEGGI ANCHE: COME INVESTIRE IN BITCOIN

Categorie
RISPARMIARE

Come Risparmiare Soldi Ogni Giorno: Metodi & Consigli UTILI

come risparmiare

Arrivare a fine mese per una famiglia è sempre più difficile, ecco che in questa guida definitiva vedremo assieme come risparmiare soldi ogni giorno in casa, sulla spesa, sulle bollette, al lavoro e fuori e molti molti altri metodi per risparmiare su tutto!

Certo non sempre è facile metterlo in pratica ma se vuoi sapere davvero come risparmiare soldi ogni mese su tutto, comincia metterlo in pratica e poi lascia un commento a fine pagina se questi consigli utili ti hanno fatto risparmiare oppure no!

In genere è più facile pensare a volere guadagnare di più, cercare di avere un aumento di stipendio, piuttosto che trovare metodi per guadagnare più soldi, trovare un lavoro extra ecc ecc.

Ma non ci rendiamo conto che il primo passo per guadagnare è sapere come risparmiare soldi!

Risparmiare soldi è un argomento davvero discusso e certo metterlo in pratica per qualcuno potrà risultare difficile, servirà fare dei sacrifici ecc ecc…ma grazie a questi consigli, è possibile risparmiare su tutto, e in certi casi in maniera facile.

Come risparmiare soldi: GUIDA COMPLETA

Allora sei pronto anche tu a guadagnare risparmiando?! Prenditi un pò di tempo perchè da ora avrai modo di leggere tutti i miei consigli su come risparmiare denaro ogni giorno!

Pronti, partenza…VIAAAAAAAAA!

Risparmiare sull’assicurazione

Grazie ad internet, come abbiamo visto anche per gli acquisti online spesso e volentieri si può risparmiare.

Ovviamente fai attenzione sulle condizioni che sceglierai, quindi potresti fare prima un preventivo in una normale assicurazione e poi andare online ed inserire le stesse caratteristiche.

In questo modo potrai effettivamente vedere se hai del risparmio oppure no e alle stesse condizioni.

Per cercare un’assicurazione online puoi affidarti ai siti di comparatori di assicurazioni online.

Come risparmiare eliminando la carta di credito

La carta di credito è la prima cosa che devi eliminare se vuoi davvero iniziare a risparmiare.

Perchè eliminare la carta di credito?

La carta di credito come ben saprai dispone di un plafond e ti permette di spendere i soldi che non hai! In questo modo non ti rendi conto di quello che spendi, ma il mese successivo quando ricevi l’addebito della tua carta sul tuo conto, sono dolori!

Quindi ascoltami bene, elimina subito la tua carta di credito se ne hai una, e passa ad una carta prepagata.

La carta prepagata ti permette di spendere solo i soldi che hai caricato all’interno.

Quindi se stai per eliminare la tua carta di credito per passare ad una carta prepagata, ti posso consigliare la Carta N26.

La Carta N26, è una carta prepagata con IBAN a zero spese che ti permette avendo l’Iban di inviare e ricevere bonifici, oltre che fare acquisti online ecc ecc.

Ovviamente se sei qui perchè vuoi risparmiare, limita i tuoi acquisiti online, ma la carta prepagata sarà in sostituzione alla tua attuale carta di credito.

Per richiedere la carta di basteranno davvero pochi minuti.

Non dovrai pagare nessun canone.

CON N26 AVRAI UN CONTO CORRENTE E CARTA A COSTO ZERO

>>> RICHIEDI LA CARTA N26 IN POCHI MINUTI <<<

Risparmiare soldi con Conto Corrente Online

Ormai ci sono molti conti correnti che puoi aprire comodamente e velocemente online e con i quali puoi risparmiare molto.

Ti invito quindi a leggere la mia guida sui Migliori Conti Correnti Online (clicca qui)

IL MIGLIOR CONSULENTE FINANZIARIO

Hai la possibilità di richiedere una consulenza gratuita grazie al miglior consulente finanziario MoneyFarm; azienda italiana che per ben 3 anni consecutivi è stata votata come miglior servizio di consulenza finanziaria in Italia.

Potrai affidarti ad un team di consulenti esperti che metteranno in atto le migliori strategie di risparmio adatte al tuo profilo.

Puoi iniziare anche con solo 500 euro, l’ultimo anno MoneyFarm ha avuto un rendimento del 5,40 %

MoneyFarm è regolamentata dalla Consob, quindi sei in buone mani

>>> RICHIEDI UNA CONSULENZA GRATUITA <<<

Come risparmiare sull’auto

Qui ci sono molti aspetti ed il discorso potrebbe essere abbastanza ampio. Vediamo i migliori consigli in generale per risparmiare soldi con l’auto.

Risparmiare sull’acquisto dell’auto

Prima cosa, acquistare un’auto nuova magari chiedendo un prestito personale, secondo me non ne vale tanto la pena.

Sai bene che quando acquisiti un’utilitaria nuova, già pochi mesi dopo l’auto si svaluta di molto. Quindi perchè non acquistare un’auto usata che comunque sia messa bene?

Io son del parere che acquistare un’utilitaria nuova non sia poi così conveniente.

Quindi se hai un meccanico di fiducia chiedigli se ha del tempo per venire a visionare delle auto usate con te.

Risparmiare soldi sulla manutenzione dell’auto

Certo non siamo dei meccanici, però sarebbe bene imparare un pò ad arrangiarsi nel limite del possibile.

Se devi fare delle piccole manutenzioni, come cambiare lampadine, tergicristalli, ma anche cambiare olio e filtro olio, sono tutte cose che se vuoi puoi fare da solo, magari aiutandoti con qualche tutorial su internet.

Inoltre potrai cercare pezzi di ricambio nuovi o usati online, come per esempio su Ebay.

…Soprattutto ricordati di fare la manutenzione!

Ci sono due motivi principali per avere cura della tua auto e fare la dovuta manutenzione. Primo perchè non fare manutenzione può significare a delle rotture importanti dell’auto e quindi molto dispendiose, due perchè alcuni accorgimenti ti possono fare risparmiare.

Per esempio avere le gomme sempre ben gonfiate, ridurrà i consumi dell’auto oltre che l’inutile usura delle gomme. Anche viaggiare con il serbatoio sempre mezzo vuoto non è bene.

Risparmiare sulla benzina

La benzina sappiamo bene che costa molto ed incide molto sul bilancio famigliare di fine mese.

E’ chiaro che usi l’auto per andare a lavorare devi per forza usarla, però anche qui potresti risparmiare se hai un collega che ti abita vicino, potresti andare a lavorare assieme, alternando la tua auto e la sua.

In questo modo risparmierai soldi di benzina ed usura della macchina.

Altro modo su come risparmiare soldi con l’auto è quello di sfruttare il Car Sharing come potrebbe essere BlaBlaCar. Grazie a questo servizio puoi risparmiare se devi fare un viaggio, oppure a tua volta puoi offrire la tua auto per dare un passaggio a qualcun’ altro e anche in questo caso risparmierai dei soldi, perchè chi sale con te dovrà pagarti una tariffa.

Inoltre ci sono sempre distributori di benzina più o meno cari, ecco che sarà conveniente individuare un distributore di riferimento con il miglior prezzo.

Consigli Utili su come risparmiare soldi

Prima di partire con tutti i metodi per risparmiare soldi, ecco alcuni consigli generali che devi sapere prima di iniziare.

1. Metti da parte dei soldi per le emergenze

Se sei una famiglia o comunque un single con basso reddito, sarà bene riuscire con alcuni sforzi, crearti un fondo risparmio con almeno 1000 euro, che ti potrà servire per le emergenze..e non per gli sfizi!

2. Monitora come spendi i tuoi soldi

Sarà molto importante per te sapere come spendi i tuoi soldi ogni mese, capire quali sono le spese più grosse, dove puoi tagliare di più e appunto in questo modo è il primo passo su come risparmiare.

Quindi tieni tutti gli scontrini o meglio ancora fatti un foglio excel e segnati tutte le spese.

3. Il futuro è importante

Purtroppo non si pensa molto al futuro, perchè si preferisce vivere alla giornata. Se non pensi al futuro però, spesso capita che sarai costretto a chiedere un prestito.

Quindi impara a come risparmiare ogni giorno, per cominciare a risparmiare per il tuo futuro e metti i soldi da un’altra parte che non sia il tuo conto corrente. Per esempio potresti metterli su un conto deposito.

4. Limita la disponibilità di denaro

Cosa significa limitare la disponibilità di denaro? Significa mettere dei soldi per esempio su delle buste da lettera; ti fisserai quindi un budget e potrai spendere solo i soldi che sono dentro la busta!

5. Fondo pensione

Puoi sempre valutare con il tuo datore di lavoro, di farti versare una piccola percentuale del tuo stipendio, su un fondo pensione.

6. Poniti degli obiettivi

E’ fondamentale per risparmiare porsi degli obiettivi e a breve termine, anzichè a lungo termine. Sarà molto più facile per te riuscire mettere da parte per esempio 30 euro ogni settimana che 120 euro a fine mese!

7. Pensa prima di acquistare

Spesso e volentieri siamo vittima dell’impulso, e quindi potremmo fare acquisiti a volte inutili e magari anche costosi senza pensarci troppo e magari pentirci il giorno dopo di averlo fatto.

Quindi prima di fare certi acquisiti pensaci almeno 1 giorno!

8. Risparmia quello che spendi

Detto così sembra un gioco di parole, ma significa che se ti concedi uno sfizio e quindi per esempio spendi 5 euro per una birra, metti poi da parte la stessa somma come risparmio.

Se non puoi permetterti di spendere 5 euro per la birra e metterne da parte altri 5 per i tuoi risparmi, allora non comprare la birra!

9. Rapporta quello che spendi con le ore che lavori

E’ molto importante dare valore ai soldi e a quello che spendi. Se per esempio vuoi acquistare una camicia che costa 60 euro, e ogni ora lavorativa ti viene pagata 12 euro, significa che quella camicia corrisponde a 5 ore di lavoro!

Valuta se questa camicia davvero corrisponde a 5 ore del tuo lavoro!

Bene ora che hai letto questi consigli generali utili su come risparmiare, veniamo al lato pratico e quindi vediamo tutti i modi per farlo.

Come risparmiare sulle Bollette di Casa di Luce e Gas

Risparmiare sulle bollette di casa è decisamente una forma di risparmio che non comporta a nessun sacrificio!

Ma quale operatore scegliere?

E’ sempre difficile valutare tra le varie proposte che ti vengono fatte.

Le bollette che incidono di più sono decisamente quelle di luce e gas. E’ inutile spendere di più per niente, quando si possono trovare ottime offerte molto vantaggiose che ti permettono di risparmiare sulle tue bollette.

Oggi c’è un’offerta molto vantaggiosa per te per risparmiare su luce e gas, quindi ti consiglio di scegliere Iren Energia

Con Iren Energia puoi avere moltissimi vantaggi fin da subito come il bonus di benvenuto di 90 euro!

Il bonus è suddiviso in 40 € di bonus sulle tue bollette, più 50 € in buoni regalo su prodotti Barò.

Gli altri vantaggi di Iren Energia è il prezzo bloccato con tariffa a costo fisso, e senza sorprese.

Questa offerta è valida solo per nuovi clienti e si può richiedere solo online.

Tutti i vantaggi di Iren Energia per risparmiare da subito su bollette di luce e gas:

  • Bonus di benvenuto da 90 €
  • Tariffa a costo fisso
  • Prezzo bloccato
  • Zero spese attivazione
  • Zero spese di passaggio
  • Zero spese accessorie
  • Zero interventi tecnici

RISPARMIARE UTILIZZANDO UNA STUFA A PELLET!

Un modo per risparmiare decisamente sulla bolletta del GAS è quello di passare a duna stufa a pelelt e inoltre potrai usufruire della detrazione fiscale per stufa a pellet.

Ti consiglio di dare uno sguardo alle migliori offerte per le Stufe a Pellet : CLICCA QUI

Risparmiare sulla caldaia e climatizzatore

Se stai per cambiare caldaia, hai la possibilità di acquistarne una in classe A++ che ti permetterà di risparmiare fino al 35% sui consumi.

Inoltre riceverai in omaggio un climatizzatore!

Questa è la favolosa offerta di Ariel, un’azienda italiana che ti da la possibilità di risparmiare sui consumi della tua caldaia ed avere in omaggio un climatizzatore.

Inoltre ricordati che acquistando una nuova caldaia avrai diritto alla detrazione fiscale del 65% che ti ritornerà indietro in 10 anni, oltre che la possibilità di pagarla a rate.

Come risparmiare sul Mutuo

Sapevi che se anche stai già pagando un mutuo, hai la possibilità di cambiare banca per aver la possibilità di risparmiare?!

Grazie alla surroga avrai la possibilità di ottenere un mutuo più vantaggioso, questo sarà possibile almeno dopo tre anni che hai aperto il mutuo.

Potrai quindi usufruire dei servizi di Mutui per la Casa per poter confrontare le diverse banche e trovare il mutuo più vantaggioso ed ottenere così una rata più bassa.

Non ti costa nulla provare, basta accedere a Mutui per la Casa, inserire i tuoi dati e vedere le migliori offerte. Il tutto in pochi minuti di tempo.

Come Ridurre i Debiti

Se ti trovi nella sfortunata situazione di avere debiti con banche o Equitalia, grazie alla legge n.3 del 2012 puoi fare qualcosa.

Mi spiego meglio. Grazie a questa legge hai la possibilità di ridurre in maniera legale i tuoi debiti. Anche questa è sicuramente una forma di risparmio.

Per poter ridurre i tuoi debiti è consigliato affidarsi solo ad esperti nel settore e fare richiesta di ridurre i tuoi debiti.

Sono già molti coloro che hanno già sfruttato questa grandissima opportunità, sarà sicuramente il modo che tirare un sospiro di sollievo.

Consulta gli esperti di difesadebitori.

Come risparmiare sulla spesa

La spesa incide molto sul bilancio famigliare, ecco che alcuni accorgimenti ti aiuteranno a risparmiare soldi.

Portarsi il pranzo a lavoro

Se sei un lavoratore e dei fare il pranzo fuori casa perchè per esempio lavori ad una certa distanza che non ti permette di rientrare a casa per mangiare, evita di andare mangiare al bar o in ristorante!

Come risparmiare soldi per i pranzi di lavoro?

Molto semplice, portati il pranzo da casa, ti basterà cucinarlo il giorno prima!

Spesa al supermercato

Che tu sia un single o una famiglia saprai bene come la spesa alimentare ha un costo abbastanza alto nel bilancio di fine mese!

Bene, quando vai al supermercato, evita di farti tentare da tutti gli alimenti e bevande inutili!

Inoltre impara a sfruttare le offerte e fatti sempre una lista delle cose che davvero ti servono, e lascia da parte quelle inutili! Prima di mettere sul carrello un prodotto, guarda gli altri prodotti simili e se puoi scegli quello che costa meno.

Sembrano consigli banali e molto semplici, ma la maggior parte delle persone buttano sul carrello prodotti a caso senza confrontare i prezzi di prodotti simili oltre che riempire il carrello di cose inutili.

Se seguirai questi semplici consigli potrai davvero risparmiare qualche centinaio di euro ogni mese!

Mangiare fuori al ristorante

Certo non si può sempre stare in casa e fa voglia a tutti uscire a mangiare fuori al ristorante.

I consigli in questo caso sono due. Riduci il numero di uscite al ristorante, e magari puoi sfruttare il famoso sito Groupon, spesso e volentieri troverai offerti molto convenienti.

Come risparmiare in casa

All’inizio di questi consigli utili su come risparmiare ed in particolare come risparmiare in casa sulle bollette di luce e gas grazie a Iner Energia.

Quindi è importante sia trovare dei fornitori più convenienti ma anche avere degli accorgimenti su come evitare gli sprechi.

Risparmia sull’uso dell’acqua 

Anche le bollette dell’acqua hanno il suo peso nel bilancio delle spese mensili, quindi perchè non usare delle bocchette a basso flusso sui rubinetti ? In questo caso potrai consumare meno acqua che oltre a risparmiare soldi, eviti di sprecare una delle risorse più importanti del pianeta.

Risparmiare sulla luce con lampadine a basso consumo energetico

Oltre a risparmiare sul fornitore di luce e gas come visto prima, sarà importante comunque ridurre i consumi nel limite del possibile.

Ti consiglio quindi di sostituire le tue vecchie lampadine, con queste lampadine a risparmio energetico.

RICORDATI ANCHE DI SPEGNERE LE LUCI QUANDO NON SERVE!

Risparmia sul riscaldamento.

Sai benissimo che una delle spese più grosse per quanto riguarda le bollette, è quella del gas per il riscaldamento.

Ti consiglio quindi se già non ce l’hai di installare un termostato programmabile soprattutto se sei spesso fuori casa per lavoro.

Inoltre se stai utilizzando una caldaia per il riscaldamento e quindi utilizzi il gas, potresti avere un grosso risparmio se passi ad una stufa a pellet.

Ci sono ottime stufe a pellet a buon prezzo online, scegli quella che si adatta alle tue esigenze e vedrai che ogni anno spenderai almeno metà per il riscaldamento!

Risparmia utilizzando elettrodomestici in classe A+

Se hai già i tuoi elettrodomestici funzionanti non significa che li deve cambiare, ma se hai la sfortuna che uno di essi si rompe, questa volta passa ad elettrodomestici in classe A+ che ti permetterà di risparmiare sulla bolletta della corrente elettrica.

Anche questi come vedremo dopo può essere conveniente acquistarli online. Ecco già alcuni esempi che trovi online con i migliori prezzi:

Risparmiare sui detersivi

Ti starai chiedendo ma come posso fare per risparmiare sui detersivi per pulire la casa ?!

Potrai cominciare a fare il detersivo da sola/o in casa. Aceto e bicarbonato sono ottimi sostitutivi per detersivi per la tua lavatrice e lavastoviglie.

Potrai seguire qualche tutorial su come fare detersivi in casa per saperne di più!

Manutenzione casa

Tieni la casa apposto e fai la giusta manutenzione, quindi per esempio evita che ci siano fessure, crepi o fori che causino dispersioni di calore.

Evitare le dispersioni di aria calda d’inverno e aria fredda d’estate ti permetterà sicuramente di risparmiare soldi!

Inoltre se si presentano piccoli lavoretti di manutenzione ordinaria, cerca di imparare a svolgerli da solo senza chiamare il tutto fare! Ovviamente se le cose da aggiustare sono fattibili per te.

Risparmiare soldi con gli acquisti online

Ormai gli acquisti online vanno per la maggiore anche se nel nostro paese non è ancora così diffuso come in altri come gli Stati Uniti per esempio.

Pertanto ti consiglio di attrezzarti e aggiornarti, per iniziare anche tu ad acquistare online per risparmiare.

E’ risaputo che molto spesso online si risparmia.

Qualche consiglio utile in questo caso può essere quello di andare in un negozio fisico, vedere il prodotto che ti interessa e poi vedere online se costa meno.

In questo modo avrai la certezza se online potrai risparmiare oppure no! Brutto da dire, ma molti ormai fanno così! Vanno nel centro commerciale o negozio vicino casa, vedono il prodotto che gli interessa, ma alla fine lo acquistano online.

Anche per le scarpe vale la stessa cosa, provati le scarpe, vedi il modello e numero che ti piace e poi vai online e vedi se costa meno. Se costa meno acquista online e risparmierai quasi sicuramente.

Io ti consiglio di usare Ebay, che oltre ad essere affidabile, trovi anche oggetti usati oltre che ovviamente quelli nuovi.

Come risparmiare sulla salute

La salute è la prima cosa e sicuramente più importante del denaro. Anche qui però ci possono essere delle possibilità di risparmiare.

Come risparmiare dal dentista

Oltre ad essere i denti una cosa molto delicata, è anche purtroppo molto costoso curarli.

E’ risaputo ormai che i dentisti sono assai cari.

Ecco che ho pensato di mostrarti questa possibilità di avere una visita dentistica gratuita per farti risparmiare anche qui!

Grazie a Dental Pro con 110 studi dentistici in Italia, mette a disposizione un controllo gratuito.

Quindi visto che fare delle visite di controllo ai denti è davvero molto importante, ti consiglio di fare il tuo controllo gratuito con Dental Pro!

Risparmia con i farmaci generici

Se non l’hai mai fatto, sappi bene che puoi trovare lo stesso farmaco, però diciamo di concorrenza, chiamato appunto farmaco generico che costa molto meno di quello “classico” e la sostanza è la stessa!

Fai le visite di controllo per evitare spese più alte

E’ importante tenersi controllati regolarmente con delle visite di controllo.

Per esempio trascurare delle carie ti porterà a doverle curare e quindi sprecare soldi. Quindi fai i tuoi controlli e tieni monitorata la situazione. Ovviamente questo è un esempio.

Come risparmiare eliminando i Vizi

Ahimè questo è un argomento delicato in quanto molti vizi non sono facili da eliminare.

Uno in primis è il Fumo, ma non da meno anche l’alcol.

Eliminare il Fumo non facile e serve molta forza di volontà, ma sai bene che eliminare il fumo, non solo ti permette di risparmiare, ma ne gode soprattutto la tua salute.

L’alcol idem, poi dipende quanto si beve, ma comunque l’alcol costa e se bevuto in quantità sopra la media, non fa molto bene.

Fossi in voi il fumo lo eliminerei del tutto, anche perchè o si smette altrimenti è inutile ridurre il numero di sigarette che tanto prima o poi ritornerai a fumare lo stesso numero di prima.

L’alcol se ne consumi parecchio cerca di ridurlo.

Oltre a risparmiare soldi concretamente sull’acquisto di questi due vizi, a lungo termine risparmierai anche in cure mediche oltre che migliorare la tua vita e benessere!

Risparmia sul telefono e operatore telefonico

Ormai è diventata una moda quella di avere sempre l’ultimo modello di smartphone appena uscito.

Bhè questo è davvero uno spreco, soprattutto spendere cifre folli per uno smartphone che poi userai per Whatsapp e Facebook!

Sai bene che anche un telefono più economico può fare la stessa cosa.

Ci sono molti smartphone sotto i 200 euro che è già una fascia di prezzo per un prodotto con ottimo rapporto qualità prezzo.

Quindi leggi anche: Migliori smartphone sotto i 200 euro

Mentre per quanto riguarda le diverse compagnie di telefonia mobile come Wind, Vodafone, 3 ecc ecc spesso fanno delle offerte vantaggiose, soprattutto quando passi da un operatore ad un altro.

Non è una cosa da sottovalutare perchè ogni mese potrai risparmiare un pò di euro oltre che avere magari un piano telefonico più vantaggioso, per esempio con più GB disponibili ecc ecc.

Inoltre ormai tutti utilizziamo il cellulare, quindi se paghi anche per un telefono di casa, forse è il caso di eliminare il telefono fisso e mantenere solo il telefono cellulare!

Come risparmiare soldi nel tuo tempo libero

Risparmiare soldi limitando le uscite al bar

Bar e amici fanno bene, non possiamo certo stare chiusi in casa solo per risparmiare.

Quindi non significa che ti devi privare di tutto, ma sai bene che se vai al bar, caffè, aperitivo, bottiglietta d’acuqa e quant’altro li paghi decisamente tanto rispetto a quello che spenderesti a casa.

Quindi vai pure al bar, ma limita il numero di volte. Puoi benissimo ogni tanto invitare gli amici a casa tua!

Come risparmiare soldi sui Viaggi

E’ da precisare che se non te lo puoi permettere proprio, evita i viaggi purtroppo.

Io amo viaggiare e so benissimo che è una delle cose più belle da fare. Quindi se non puoi permettertelo, lascia stare, se invece hai la possibilità e però vuoi cercare di risparmiare qualcosina ecco qualche consiglio.

Prima cosa evita i periodi più costosi come Agosto e Dicembre nel periodo tra Natale e Capodanno. Quindi cerca di programmare le tue ferie per esempio d’estate ai primi di Giugno oppure ad inizio Settembre.

Già questo ti farà sicuramente risparmiare.

Secondo punto, cerca di prenotare con largo anticipo. Perchè dico questo? Perchè se prenoti per tempo hai molta più scelta di trovare un appartamento o un hotel a prezzi più bassi.

Se invece ti trovi a prenotare all’ultimo, molti alloggi saranno già occupati e potrai scegliere solo tra pochi rimasti e quindi diminuisce la probabilità di trovare alloggi più economici.

L’ultimo consiglio, io personalmente uso da anni il sito booking.com  dove puoi trovare a volte delle offerte molto interessanti, oltre il fatto che puoi prenotare e molto spesso disdire la struttura.

Risparmia con la discoteca

Come risparmiare con la discoteca?!

Non andarci!

O meglio se proprio ti piace andare in discoteca, limita il numero di serate al mese. Potrai in un anno risparmiare un bel pò.

Andare in discoteca significa spendere soldi per entrare, per bere, per mangiare qualcosa magari quando si torna perchè si ha fame, spendere soldi di benzina per recarsi alla discoteca e spendere soldi in vestiti!

Quindi visto che questa è una guida su come risparmiare soldi, ma senza privarci di tutto, se sei un’amante della discoteca, semplicemente limita le tue uscite.

Risparmiare al ristorante

I ristoranti sono più o meno costosi. Anche in questo caso non significa che devi privarti di tutto, altrimenti sarebbe una vita fatta solo per risparmiare e stare in casa.

L’unico consiglio è di limitare le uscite al ristorante. E’ chiaro che se vai al ristorante due volte alla settimana per esempio, inciderà davvero molto sul tuo budget mensile.

Quindi magari limita ad una volta al mese, e comunque secondo me non c’è cosa più bella di invitare gli amici a casa, ovviamente che poi anche loro ricambiano!

Potrai comunque stare in compagnia fino a che ora vorrai e ti sentirai molto più libero che in ristorante!

Risparmia quando esci di casa nel tuo tempo libero

Risparmiare non significa privarsi di tutto, quindi se è giunto il weekend e vuoi fare qualcosa di interessante, informati sui vari eventi offerti dai Comuni del tuo paese o limitrofi e che non hanno costi.

Inoltre cercando nel web se ti piacciono i musei, in certe occasioni dell’anno puoi trovarne alcuni con entrata gratuita.

Se fai qualche gita fuori porta, piuttosto di mangiare fuori, portati dei panini e qualche stuzzichino!

Risparmia eliminando gli abbonamenti inutili

Vittime di una società volta al consumo, è molto probabile trovare nelle famiglie almeno uno o due abbonamenti.

Spesso e volentieri sono le Pay Tv, come può essere Sky, Mediaset Premium, Netflix ecc ecc.

Insomma se davvero hai bisogno di risparmiare perchè fatichi arrivare a fine mese, non lamentarti se ancora sei abbonato a queste cose!

Eliminale!

Per esempio se segui che ne so Formula 1 e/o Moto GP, bhè guardale in differita e risparmia annullando l’abbonamento a Sky! Se proprio non riesci farne a meno e hai più di un abbonamento, fai una scelta e tienine solo uno!

Altri abbonamenti che potresti eliminare sono quelli alle riviste che magari nemmeno leggi, e comunque visto che sicuramente avrai internet, sai benissimo che online puoi leggere di tutto!

magari evita anche abbonamenti a palestre che non frequenti! Con questo non voglio dire che non devi andare in palestra perchè anzi fa bene, ma se paghi un abbonamento mensile per andare una volta su quattro, allora è bene eliminarlo.

Puoi comunque sostituire l’allenamento in palestra andando a correre per strada a piedi o in bici che ti farà sicuramente meglio rimanendo all’aria aperta.

Come risparmiare su abbonamento Internet Wi-Fi (ADSL)

Come per le tariffe telefoniche, anche per l’abbonamento internet di casa ci possono essere offerte vantaggiose.

Quindi valuta le varie offerte che trovi anche online sui siti comparatori di Adsl.

TRUCCHETTO: in realtà ci sarebbe un modo che ti fa risparmiare molto di più. probabilmente già lo stai facendo, ma credo che molti di voi non ne è a conoscenza. Se hai attivato un piano tariffario sul tuo smartphone che prevede tanti GB di internet, puoi utilizzare il tuo telefono come modem per usare internet in casa per esempio sul tuo PC o Smart TV.

Questa funzione la trovi in genere andando su Impostazioni, Hotspot personale e da qui lo attivi. Poi vai sul tuo PC o Smart TV e seleziona la rete internet del tuo telefono.

Acquista oggetti usati e risparmierai

Ci sono alcuni oggetti che forse vale la pena acquistarli nuovi, ma ti posso garantire che puoi benissimo valutare l’acquisto di oggetti usati.

In questo modo risparmierai davvero molto e molto spesso puoi trovare dei veri e propri affari.

Uno dei migliori siti online per acquistare oggetti usati è EBAY.

Aggiusta quello che si rompe per non sprecare soldi

La nonna ed il nonno erano soliti riparare le cose rotte prima di buttarle via e acquistarne di nuove.

Purtroppo questa abitudine si è persa sprecando molti soldi, buttando via le cose rotte per comprare subito quelle nuove.

Cerca nel limite del possibile di aggiustare l’aggiustabile!

Evita di chiedere prestiti

Chiedere dei prestiti significa dover pagare degli interessi, e quindi pagare ovviamente di più di quello che hai chiesto.

Quindi prima regola non chiedere mai prestiti per cose inutili e sfizi che puoi fare a meno e che non potresti permetterti.

Per esempio sarebbe secondo me da stupidi fare un prestito per fare un viaggio ai Caraibi!

Se non puoi concederti un viaggio ai Caraibi non chiedere soldi in prestito.

Quindi se non puoi permetterti di acquistare una determinata cosa che non è necessaria non comprarla a rate!

Chiedi un prestito solo se si tratta di qualcosa di strettamente necessario.

Evitare di chiedere prestiti, significa risparmiare sugli interessi!

>>> PRESTITI ONLINE A TASSI MIGLIORI <<<

Risparmia soldi evitando gratta e vinci, lotterie, lotto, schedine ecc

Hai visto la solita signora che prontamente guadagna al lotto? Certo sicuramente sai quando vince, ma non sai tutte le volte che perde e ti assicuro che di fatto anche lei sarà in perdita.

Giocare al gratta e vinci, lotterie, schedine, lotto ecc significa buttare via soldi, ed ecco che se eviti questi giochetti potrai risparmiare.

Oltretutto purtroppo per qualcuno diventa pure un vizio e si ritrovano a spendere anche molti soldi ogni mese.

Sai benissimo che vincere a questi giochetti è davvero difficile e le probabilità che tu sia il fortunato don davvero basse!

Categorie
RISPARMIARE

Come investire 100.000 euro oggi

Hai 100.000 euro da parte e stai cercando utili informazioni per creare una rendita? Benissimo, allora sei capitato proprio nella pagina giusta.

100.000 euro rappresenta una cifra piuttosto consistente ed interessante per la tua finanza personale.

Investire un capitale così cospicuo richiede ottime competenze finanziarie e affidare tutto in mano ad un promotore finanziario, di certo, non è la più saggia soluzione.

Alla fine ti venderebbe solo prodotti della banca mandante.

Quindi, è necessario acquisire giuste nozioni e apprendere quali sono i migliori strumenti finanziari offerti dal mercato in modo tale da investire soldi in modo assolutamente consapevole.

Ti senti pronto per iniziare?

Perfetto, allora procediamo.

ATTENZIONE: Le informazioni presenti sono solo a scopo informativo e non rappresentano un consiglio di investimento. 

Investire 100.000 euro: consigli per non sbagliare

Per prima cosa ricorda di diversificare l’investimento: non lasciarti prendere dalla tentazione di investire tutto il capitale su un unico asset.

100.000 euro è una cifra consistente che ti consente di costruire un buon portafoglio di investimenti e di minimizzare il rischio.

Occorre “spalmare” la somma su più strumenti finanziari con diversi gradi di rischio. In questo modo le eventuali perdite potranno essere bilanciate da eventuali profitti.

Potrai valutare l’investimento in titoli azionari, titoli obbligazionari, derivati, materie prime, beni immobiliari, criptovalute, ETF, Hedge Funds, etc. etc.

Ricorda che potrai rivedere sempre la tua strategia di investimento in ogni momento e “riaggiustare” gli obiettivi.

Investire in Titoli di Stato

Se vuoi investire senza rischi opta per i titoli di Stato, obbligazioni emesse dal Ministero dell’Economia e delle Finanze per conto dello Stato con la finalità di finanziare il debito pubblico o il deficit pubblico.

Alla scadenza dell’obbligazione lo Stato rimborsa il capitale iniziale e gli interessi.

Maggiore è il rendimento dei titoli di Stato in un paese, più elevato è il rischio che uno Stato non paghi i creditori.

Si pensi, infatti, che i BTP italiani rendono molto più dei Bund Tedeschi in quanto sono considerati molto più rischiosi.

Investire in azioni

Un “classico” è investire in titoli azionari che rappresentano una quota della proprietà di una società per azioni.

Si tratta di uno strumento finanziario, soggetto ad un rating di valutazione e di una forma di investimento da parte del detentore.

Il rendimento di un’azione dipende dall’incremento (o decremento) del valore del titolo azionario in un dato periodo a cui si aggiungono eventuali dividendi nello stesso periodo.

Il rendimento percentuale può essere calcolato come [(valore di vendita di un’azione + dividendo – prezzo di acquisto) / prezzo di acquisto] * 100.

Ogni investitore azionista può auspicare ad essere:

  • un mero speculatore non interessato ai diritti amministrativi, ma in grado di mantenere in portafoglio le azioni per un breve arco di tempo, aspettando che il valore delle azioni salga e si realizzi una plusvalenza;
  • un cassettista che tende a tenere le azioni in portafoglio per lunghi periodi, in quanto interessato ad esercitare i diritti di natura amministrativa (come il diritto di voto).

Investire in immobili

Gli immobili e il mattone non passano mai di moda e potrebbe essere interessante sfruttare le varie aste fallimentari per acquistare immobili a buon prezzo.

Investire in materie prime

Anche se è molto difficile investire sulle materie prime, il loro valore è determinato da diversi fattori molto specifici.

Ci sono listini di Borsa che includono il caffè, il mais, il cotone, lo zucchero, la carne di manzo, l’olio combustibile, l’argento, l’oro, il platino, il palladio e così via.

Le materie prime hanno un certo margine di sicurezza dato che il loro valore non potrà mai scendere a 0, in quanto la domanda non potrà mai azzerarsi.

Grazie alle loro notevoli oscillazioni di prezzo, le materie prime possono fruttare molto bene a chi riesce a identificare delle buone opportunità di mercato.

Investire in strumenti derivati

Si tratta di titoli il cui valore è influenzato direttamente dal valore di un altro titolo.

Si pensi, ad esempio, ai contratti futures che consentono di acquistare anticipatamente ad un prezzo degli asset che verranno consegnati ad una data scadenza fissata con

In altre parole, i futures sono contratti a termine standardizzati per poter essere negoziati facilmente in una borsa valori.

Investire in criptovalute

ATTENZIONE: Le informazioni presenti sono solo a scopo informativo e non rappresentano un consiglio di investimento. 

Chi non conosce il popolare Bitcoin? Il mercato delle criptovalute è esploso negli ultimi anni ed è destinato a svilupparsi sempre di più.

Scopri in questa guida come comprare le criptovalute e dove farlo in sicurezza.

Non devi investire tutti i 100.000 euro in criptovalute, ma puoi valutare un investimento del 5% massimo in quanto investire in Bitcoin e Criptovalute è molto rischioso, per la loro volatilità e potresti perdere il tuo denaro.

Ricorda di diversificare sempre il tuo portafoglio investimenti!

Categorie
RISPARMIARE

Fondo Pensione: sì o no? Cosa conviene?

Fondo Pensione sì o no? Dall’anno 2007 ogni lavoratore dipendente può scegliere se lasciare il proprio TFR in azienda oppure se destinarlo ad un fondo di previdenza complementare.

Cosa conviene? Prendere una decisione comporta sempre una rinuncia, tanto sacrificio e la valutazione attenta dei pro e dei contro.

In questo articolo troverai un’analisi che ti aiuterà a valutare con maggiore consapevolezza se convenga o meno optare per una forma di previdenza integrativa.

Previdenza complementare: cos’è?

Negli ultimi anni la previdenza integrativa sta conoscendo un vero e proprio boom ed espansione senza precedenti.

Complice del successo è la crisi del welfare e l’incertezza che regna sul mercato occupazionale.

La previdenza complementare è una forma di previdenza che si aggiunge a quella obbligatoria ma non la surroga.

Ogni lavoratore che aderisce ad un fondo pensione deve procedere con il versamento dei soldi che vengono investiti nel mercato finanziario da gestori specializzati (in azioni, obbligazioni, quote di fondi comuni di investimento ecc.) e che producono rendimenti variabili, in funzione delle scelte di gestione e del trend di mercato.

La previdenza complementare è regolata da un sistema a “capitalizzazione”: i versamenti di ciascun iscritto vengono autonomamente investiti dal fondo di previdenza al fine di creare una rendita.

Una volta che ogni lavoratore si ritirerà dal mercato occupazionale potrà beneficiare dell’erogazione di una rendita aggiuntiva alla pensione pubblica costituita dai contributi versati, comprensiva dei risultati di gestione.

Ciò consentirà ad ogni lavoratore di preservare la stabilità economica e di percepire in capitale (in tutto o in parte) la prestazione maturata.

Previdenza complementare e pubblica: quali sono le differenze?

La previdenza integrativa, a differenza di quella pubblica, è gestita da soggetti ed enti di diritto privato.

Inoltre, è volontaria: ogni lavoratore può scegliere se aderire o meno ad una forma pensionistica complementare.

Come anticipato i versamenti di ogni lavoratore confluiscono in conti individuali intestati ai singoli iscritti, per questo è a capitalizzazione individuale.

Al momento del pensionamento il lavoratore riceve i versamenti e i rendimenti maturati con gli investimenti, in forma di prestazione pensionistica aggiuntiva.

Ogni lavoratore che aderisce ad una forma di previdenza integrativa sa quanto versa e la prestazione finale dipende dalle somme versate e dal rendimento economico dell’investimento.

Fondo pensione: chi può aderire?

Chi può aderire ad una forma di previdenza complementare? Tutti quanti possono aderire volontariamente a una forma pensionistica integrativa e costruirsi una rendita: dipendenti del settore pubblico, dipendenti privati, lavoratori autonomi, soci di cooperative, familiari a carico dei lavoratori e chi è titolare di un reddito diverso da quello da lavoro.

La previdenza complementare si è estesa con il tempo a tutte le categorie di cittadini.

Per i dipendenti del settore privato opera il meccanismo del conferimento tacito del TFR, che comporta l’adesione al Fondo pensione in caso di silenzio del lavoratore circa la destinazione del proprio TFR (in azienda ovvero a previdenza complementare) trascorsi 6 mesi dall’assunzione.

In caso di adesione “tacita” il TFR viene versato dal datore di lavoro in un fondo individuato dalla contrattazione collettiva.

Perché aderire ad un fondo pensione?

Quali sono i vantaggi derivanti dall’adesione ad un fondo pensione? Come anticipato, uno dei vantaggi derivanti dall’adesione di un fondo pensione integrativo è quello di riuscire a risparmiare denaro e ad investirlo in modo redditizio.

L’apertura di un fondo pensione si può rivelare un’ottima scelta e consente di pianificare il proprio futuro nel migliore dei modi.

Pertanto, aderire ad un fondo pensione complementare consente di:

  • integrare la pensione di base, a tutela del proprio tenore di vita una volta ritiratisi dal mercato lavorativo,
  • basta destinare con costanza dei piccoli importi, per poter accumulare un bel capitale,
  • è una forma di risparmio finalizzato che massimizza i propri risultati nel tempo,
  • è flessibile, consente di mutare la destinazione delle somme investite a seconda delle esigenze,
  • è possibile beneficiare di interessanti vantaggi fiscali.

Fondo pensione: quali sono i vantaggi fiscali?

Non tutti sanno che aderire ad un fondo pensione integrativa consente ad ogni iscritto di beneficiare di interessanti vantaggi fiscali.

La normativa prevede che i contributi versati annualmente nella forma pensionistica integrativa siano deducibili dal proprio reddito dichiarato ai fini IRPEF, entro il limite massimo di deducibilità pari a 5.164,57€ annui.

Il risparmio fiscale consiste nell’abbattimento del reddito imponibile con conseguenti minori imposte IRPEF da versare.

I rendimenti ottenuti con la gestione finanziaria del fondo pensione sono tassati con aliquota del 20%, anziché quella del 26%.

E’ possibile dedurre i versamenti effettuati a favore di un familiare “fiscalmente a carico”.

In fase di erogazione della pensione complementare è prevista una tassazione agevolata sia essa liquidata sotto forma di rendita e/o capitale.

Viene applicata una ritenuta con aliquota massima del 15%, assai inferiore e vantaggiosa rispetto alle aliquote IRPEF (che vanno dal 23 al 43%) applicate sui redditi complessivi.

L’aliquota viene ulteriormente ridotta di 0,30 punti percentuali per ogni anno di partecipazione nel limite di sei punti percentuali complessivi.

Fondo pensione: il risparmio è al sicuro?

Ebbene sì, il risparmio attuato con la previdenza complementare è tutelato e protetto, sia dagli eventuali creditori dell’aderente sia dal fallimento del gestore (banca, impresa assicurativa, SGR o SIM).

Le somme versate dagli aderenti sono impignorabili ed insequestrabili da parte di eventuali creditori.

Fondo pensione o TFR in azienda: cosa conviene?

Lasciare il TFR in azienda significa che il datore di lavoro può applicare condizioni migliorative rispetto a quanto previsto dalla legge in materia di anticipazioni sul TFR. Inoltre, non presenta alcun costo di gestione per il lavoratore.

La tassazione del TFR prevede l’applicazione di un’aliquota del 17% sulla rivalutazione dello stesso.

Il TFR in azienda si rivaluta ogni anno del 75% del tasso di inflazione più la misura fissa dell’1,5%. Di conseguenza, il TFR si rivaluta sempre salvo i casi di deflazione.

Per i lavoratori maturi (a pochi anni dalla pensione) conviene lasciare il TFR in azienda. Mentre per i giovani conviene optare per l’investimento in un fondo pensione.

 

 

Categorie
RISPARMIARE

Investire il risparmio a rate con il PAC: come funziona, vantaggi e costi (guida 2019)

Cerchi un prodotto di investimento che ti consente di gestire al meglio le tue finanze personali? Sono tanti i prodotti che puoi valutare e che ti permettono di introitare interessanti rendimenti economici, ma il Piano di Accumulo (PAC) è uno strumento finanziario che offre notevoli vantaggi.

Sei curioso di capire come funziona l’investimento in PAC? Bene, allora continua a leggere questa guida e scopri come iniziare a risparmiare e come investire a rate con il PAC.

Investire in Piano di Accumulo (PAC): che cos’è?

Negli ultimi anni l’industria degli investimenti e della gestione del risparmio offre una varietà di strumenti e di prodotti davvero interessanti e di grande valore aggiunto.

Sottoscrivere un PAC è una particolare modalità di investimento che permette di investire il tuo risparmio a rate.

Si tratta di una soluzione adatta per chi vuole investire in modo graduale sui mercati finanziari e per chi ha un orizzonte temporale di medio-lungo periodo.

Il PAC è uno strumento molto efficace che consente di investire in mercati volatili, presenta prezzi molto variabili e permette di affrontare un’esposizione progressiva ai mercati finanziari.

Investire in un Piano di Accumulo conviene in quanto ogni investitore ha la possibilità di risparmiare poco alla volta senza gravare sul bilancio familiare e accumulare un capitale rivalutabile.

Per realizzare un progetto futuro o per integrare la tua pensione, è possibile iniziare ad accumulare il capitale che occorrerà un domani, partendo dal versamento di importi contenuti.

Inoltre, si può beneficiare della possibilità di decidere se e per quanto tempo sospendere il piano, oltre alla possibilità di revisionare in ogni momento l’importo del versamento.

Attivare un PAC è la soluzione perfetta per mantenere il benessere tuo e dei tuoi cari quando smetterai di lavorare.

Investire in un PAC: come funziona?

Puoi iniziare ad investire in un Piano di Accumulo con versamenti mensili a partire da 50, 100, 150 euro per una durata variabile, a seconda delle differenti esigenze.

Ad esempio, se decidi di investire per 10 anni 100 euro al mese, alla fine al capitale investito (12.000 euro) andranno sommati anche gli interessi.

Il valore di carico di ogni quota o strumento nel portafoglio dell’investitore sarà pari all’ammontare del capitale diviso per il numero di quote o asset in cui si è investito.

Di qui, ben si comprende che dal punto di vista matematico un Piano di Accumulo è l’applicazione di una media ponderata ai prezzi degli acquisti delle quote.

La modalità di investimento tramite PAC deriva dal modello del Dollar Cost Average, battezzato negli anni ’50 da Benjamin Graham, il maestro dell’analisi fondamentale e ispiratore di Warren Buffett.

La modalità di investimento del Dollar Cost Average prevede che l’investimento della stessa somma di denaro per acquistare delle azioni avvenga ad intervalli temporali regolari.

In questo sistema, i versamenti possono essere a cadenze diverse: mensili, trimestrali, semestrali o annuali. Un maggiore frazionamento consente di ottenere risultati migliori e di diminuire i rischi specifici delle singole azioni, grazie alla diversificazione.

All’interno di un PAC l’entità delle somme da versare è determinata dalla propria propensione a risparmiare, dal reddito disponibile e dalle spese prevedibili.

Pertanto, in base alle disponibilità finanziarie dell’investitore è possibile decidere di destinare all’investimento anche fino al 30%.

Investire in PAC: durata del Piano di Accumulo

Quanto dura un Piano di Accumulo? La durata di un PAC è assolutamente flessibile e lasciata al libero arbitrio di ogni risparmiatore.

La durata può variare da un minimo di sei mesi a un massimo di 30 anni. Tutto dipende dall’orizzonte di tempo dell’investimento, ma in generale ha senso investire su questi strumenti nel medio-lungo termine (10 anni).

Investire in PAC: quali sono i vantaggi?

Investire in PAC consente di beneficiare di interessanti vantaggi:

  • eliminare la componente stagionale dell’investimento mercati e ridurre decisamente il rischio legato a una tempistica errata,
  • frazionare gli acquisti su tutte le condizioni di mercato,
  • possibilità di beneficiare di uno strumento d’investimento flessibile senza dover investire grandi cifre,
  • costringere ogni risparmiatore ad accantonare una somma in modo costante,
  • non cadere nella c.d. “trappola dell’emotività”.

Investire in PAC: quali sono i difetti?

Gli svantaggi derivanti dall’investimento in PAC sono ascrivibili ai seguenti:

  • costi di sottoscrizione sbilanciati rendendo svantaggiosa un’uscita precoce rispetto alla scadenza precedentemente prefissata;
  • costi elevati, tra le spese che il risparmiatore deve sostenere vi sono i costi di gestione e sottoscrizione, i diritti fissi che si applicano su ogni rata, oneri amministrativi e/o postali;
  • versamento fiscale del 26% sulla plusvalenza ottenuta dai rendimenti finali e non è prevista alcuna deducibilità fiscale.

Prima di sottoscrivere un piano di accumulo è opportuno valutare con attenzione le proprie possibilità di guadagno e di risparmio. È sempre bene affidarsi ad un consulente professionista che fornisca tutte le informazioni utili.

 

Categorie
RISPARMIARE

Cyao Card, passa all’App e guadagna punti Carpisa e Yamamay

cyao card app

Cyao Card è una carta ideata per Carpisa e Yamamay che ti permette di guadagnare punti e quindi premiare i clienti. La novità è che se hai già la carta Cyao Card puoi passare all’innovativa e comoda App.

L’app Cyao Card è possibile scaricarla su Play Store o App Store. Dopo aver scaricato l’app, creare il proprio profilo e cominciare guadagnare punti e scoprire tutti i vantaggi.

Come registrare la carta Cyao Card all’app

1. Nella schermata principale dell’app clicca su “Hai già una Cyao Card?

2. Inserire il codice da 13 cifre della tua carta oppure clicca su “Fotografa la tua card” in modo da associare la carta all’app.

3. I dati (nome, cognome, email) che hai usato per la tua prima registrazione della carta Cyao Card, dovrai comunicarli al negozio.

Assistenza e Contatti Cyao Card

Se riscontri problemi nell’associare la carta all’app puoi contattare il supporto tramite email: info@cyaocard.com

Vantaggi della Cyao Card

Sono molti i vantaggi a cui puoi aderire con la Cyao Card, come ad esempio offerte speciali, buoni sconto, viaggi premio ecc.

Come si guadagnano i punti Cyao Card ?

Ci sono 3 modi per guadagnare punti:

  • Acquistando presso Carpisa e Yamamay
  • Compilando sondaggi
  • Seguendo alcune iniziative proposte

Problemi con la Cyao Card

A qualche cliente è successo che non riesce accedere al sito web della carta per esempio per compilare i sondaggi e ricevere quindi più punti. Infatti per fare questa operazione è richiesto il numero della carta che si riceve via email dopo averla attivata.

Quindi se non arriva la mail che conferma l’attivazione della carta non potrai accedere.

COME RISOLVERE IL PROBLEMA:

scrivere al supporto: info@cyaocard.com

Categorie
RISPARMIARE

Catalogo Premi Enel Energia: Enelpremia 3.0 come funziona

Enelpremia 3.0

Enel è una società fornitrice di energia elettrica e gas, quotata in borsa, tanto che per chi fa trading online, è possibile anche operare proprio sulle azioni enel. Offre ai loro clienti vantaggiose offerte o come in questo caso degli interessanti premi.

Scopriamo quindi il catalogo a premi di Enel.

Ecco come funziona la raccolta punti con il catalogo premi enel energia. Siediti comodo e scopriamo assieme tutti i dettagli. Se hai già letto la mia guida su come risparmiare soldi ogni giorno, son sicuro che anche questo articolo sarà di tuo interesse. Se ancora non hai avuto modo di leggere la mia guida, bhè allora leggila !

Enel Energia ha introdotto un catalogo con premi come forma di marketing, sia per fidelizzare gli attuali clienti, sia per attirare nuovi clienti, permettendo di ricevere dei premi in base ai punti raccolti.

Oltre alla raccolta punti, vengono attuate anche promozioni all’interno del concorso a premi. I premi di enel energia possono essere uno sconto sulla bolletta o altre tipologie di premi come vedremo di seguito.

TI POTREBBE INTERESSARE: Numero Verde Enel

Come funziona la raccolta punti Enel Energia

I titolari di un contratto residenziale, possono usufruire della raccolta punti e quindi avere accesso al catalogo premi di enel energia. Per titolari di un contratto residenziale si intende ovviamente, coloro che hanno una fornitura di gas e/o energia per la casa con un contratto stipulato con Enel Energia.

Basterà andare al sito ufficiale https://www.enel.it/ e fare l’accesso a MyEnel cliccando in alto a destra sull’icona dell’omino.

Se sei già iscritto digita la tua email e la tua password e poi clicca su ACCEDI. Se invece non sei ancora registrato, allora clicca in basso a destra su REGISTRATI.

Enelpremia 3.0: Aggiornamento

Puoi accumulare punti Enelpremia 3.0 fino al 30 settembre 2018 e richiedere i premi fino al 31 ottobre 2018.

Per leggere e scaricare il regolamento Enel premia 3.0 clicca qui

Sito ufficiale per accedere o iscriversi: https://www.enel.it/it/luce-e-gas/enelpremia

In alternativa puoi anche utilizzare il numero verde 800.900.860 e premere il tasto 4 oppure recarti in un punto Enel.

Aderendo ad Enel Premia riceverai in regalo un coupon Stardust Cinema che sarà valido per i Cinema convenzionati e per due ingressi.

Come guadagnare punti Enel Premia

Potrai accumulare punti in diversi modi:

  • Autolettura: ricevi 75 punti per ogni autolettura
  • Puntualità nei pagamenti: 130 punti se hai sempre pagato entro la fine dell’anno solare, le bollette entro la scadenza
  • RID: hai diritto a ricevere punti per ogni bolletta pagata con RID
  • Punti bolletta web: punti accumulati ogni mese per le bollette che hai scelto di ricevere tramite email.

Inoltre riceverai punti anche in base alla potenza per la fornitura di energia elettrica, come quanto segue:

  • Oltre i 3 e fino a 4,5 kW: 45 punti al mese
  • Oltre i 4,5 e fino a 6 kW: 60 punti al mese
  • Oltre i 6 e fino a 10 kW: 100 punti al mese
  • Oltre i 10 kW: 200 punti ogni mese

Altre forme di accumulo punti Enel Premia:

  • Attività proposte: quiz, concorsi a premi
  • Acquisto prodotti Enel: Caldaie, impianti foltovoltaici…)
  • Partner commerciali: aderendo ad iniziative per esempio con Q8, Direct Line…

Saldo punti Enelpremia

Per conoscere il tuo saldo punti, puoi andare nel sito di Enelpremia 3.0 https://www.enel.it/it/luce-e-gas/enelpremia e accedere alla tua area riservata, o in alternativa chiamare il numero verde: 800 900 860 oppure presso un punto Enel più vicino a te.

In ogni bolletta, vedrai comunque il tuo saldo punti.

Quali sono i premi di Enel Premia ?

Ora ti starai chiedendo: che premi posso ricevere con Enelpremia? Ecco cosa offre il catalogo premi Enel:

  • 1500 Punti: 15 euro da devolvere alla ONLUS  Enelcuore
  • 2000 punti: bonus energia elettrica da 20€
  • 2000 punti: bonus gas da 20€
  • 2500 punti: contributo per la piantumazione di un albero di arance in Sicilia
  • 5000 punti: bonus energia da 50 euro o bonus gas da 50 euro

Se hai scelto il bonus per gas o energia elettrica, ti verrà accreditato sulla prima bolletta dopo la richiesta dello sconto di 20 o 50 €.

Se invece scegli un partner commerciale come visto sopra, ecco quali sono i premi che puoi ricevere:

  • 700 punti: 450 punti stella Q8
  • 500 punti: 50 punti verdi CartaFreccia Trenitalia
  • 1000 punti: 100 punti verdi CartaFreccia Trenitalia
  • 500 punti: 500 Miglia Alitalia

Scambiando i punti in questo modo, l’accredito avviene entro 180 giorni.

Categorie
RISPARMIARE

Coupon Aliexpress: Come utilizzare monete, coupon, omaggi

Guida tutorial su come usare monete e coupon Aliexpress. Negli ultimi anni l’avvento di internet è stato portatore di molte novità. Un cambiamento radicale che ha influito fortemente su molti settori, migliorando notevolmente la qualità della vita di tutti i giorni, Un fenomeno in continua ascesa tra le generazioni attuali, nonché quelle future. Una nuova visione del mondo, che si è fortemente insinuata nel nostro quotidiano.

Un chiaro esempio è rappresentato dal commercio online. Con un semplice click diventa possibile acquistare un prodotto comodamente da casa. Il tutto senza il bisogno di recarsi fisicamente al punto vendita. Sono saltati fuori come funghi negozi virtuali che operano nel settore e-commerce. Si tratta di un’attività di vendita eseguita su internet, che ha conosciuto una forte espansione nell’ultimo decennio.

Tra le varie compagnie che si sono contraddistinte per serietà e affidabilità, nonché un buon rapporto qualità – prezzo, vi è Aliexpress.

Coupon Ali Express, la nuova frontiera dell’e-commerce

Aliexpress è un servizio di negozi online operante dal 2010, nel quale aziende cinesi mettono in vendita prodotti destinati solamente al mercato internazionale. Fa parte dei un gruppo solido come Alibaba. Una sorta di ponte diretto tra venditore e acquirente, con un numero infinito di prodotti ad un prezzo contenuto.

Numerosi vantaggi che fanno da contraltare a spedizioni con tempistiche elevate. In alcuni casi la merce acquistata arriva dopo un paio di mesi. Un giusto compromesso vista l’esigua somma di denaro spesa. Inoltre in caso di smarrimento durante il processo di spedizione o di mancato attivo nei tempi previsti si può effettuare una controversia col venditore. In tal modo si può richiedere il rimborso completo. La riscossione è sicura al 99%. Se non si raggiunge l’accordo col venditore interviene Aliexpress stessa nelle vesti di superpartes, che impone di versare la somma in questione.

Come usare monete e coupon su Aliexpress [GUIDA]

Coupon Ali Express: Monete e omaggi 

Oltre ai prezzi mediamente più bassi rispetto agli altri siti concorrenti, vi sono ulteriori promozioni davvero interessanti. Molte di esse sono fruibili scaricando l’applicazione ufficiale sul proprio smartphone Android e iOS.

Nella parte centrale della schermata vi è l’icona monete e coupon. Questa consente di accumulare soldi virtuali da poter trasformare in buoni sconto molto vantaggiosi, attraverso giochini e “mansioni” da compiere quotidianamente.

Sono tre le principali tipologie di coupon:

  1. venditore, riguardante i prodotti di un unico esercente
  2. aliexpress, per qualunque articolo del sito stesso
  3. selezione, per una ristretta cerchia di prodotti

I buoni sconto sono fruibili a partire da un minimo di spesa. In quelli più convenienti corrisponde al valore del buono stesso. Ad esempio 1,01 $ per ordini di 1,01 $. Offerte realmente convenienti che hanno favorito l’ascesa inarrestabile di Aliexpress, consolidatosi tra i siti di e-commerce più affidabili e sicuri.

Ecco le sezioni presenti al suo interno:

  • ottieni più monete, con un numero variabile di “denari” da catturare semplicemente pigiando sulla dicitura omonima
  • compiti giornalieri, tra i quali lasciare un commento sulla recensione di un prodotto, seguire un utente e mettere un like ai vari post, ecc.
  • Lucky Forest, gestire un piccolo alberello e curarlo dall’azione di un piccolo verme, alimentandolo con delle gocce che vanno ad accumularsi. Dopo vari step raggiunti si ottiene un premio (che consiste in monete o coupon)
  • Parco delle monete, con il gioco Capovolgere e vincere. Spendendo 5 monete si devono scegliere due carte che vengono capovolte dopo essere state mischiate. Corrispondono ad un numero x di monete o valore coupon
  • scambia monete con coupon, dalla validità variabile, utilizzabili solo per alcuni negozi selezionati, da 50 monete a salire
  • tutti i prodotti, aggiungendo un piccolo prezzo alle proprie monete si possono acquistare prodotti scontati di oltre il 70%
  • prodotti con 0,01$, stessa cosa della sezione appena elencata, con un risparmio più ingente e una limitata disponibilità, aggiungendo solo un centesimo.

Spero che questa mia guida come usare monete e coupon Aliexpress ti sia stata utile! Se così fosse condividila con i tuoi amici, grazie!