Changelly Come funziona e Opinioni su Exchange Bitcoin

Le notizie che continuano ad arrivare dal mondo delle criptovalute sono destinate a far lievitare ulteriormente la curiosità intorno al fenomeno.
Basti pensare alla risalita della quotazione del Bitcoin, che nel corso dell’estate ha più volte avvicinato quota 11mila dollari.

Una quota considerata al momento psicologica, varcata la quale la creazione attribuita a Satoshi Nakamoto potrebbe realmente iniziare ad avvicinarsi all’ormai celebre vaticinio di Anthony Pompliano, secondo il quale BTC entro il 2021 arriverà a valere 100mila dollari.

Oltre a Bitcoin, c’è però un’altra moneta virtuale che ha fatto molto parlare di sè nel corso di questi mesi, pur non essendo ancora uscita sui mercati. Si tratta di Libra, il token destinato a fungere da propellente per il mondo di Facebook, di cui è appena stato pubblicato il White Paper.

Changelly Come funziona

Changelly Opinioni

 

NON PERDERTI LA MIA GUIDA: Come iniziare con le Criptovalute

Perché si parla così tanto di Libra? Il motivo risiede proprio nella ambizioni che fanno da sfondo al progetto di Mark Zuckerberg, giudicate un vero e proprio pericolo dagli ambienti finanziari tradizionali e dalla politica. Basti pensare che il Congresso degli Stati Uniti, guidato dal Presidente della Commissione dei servizi finanziari della Camera, Maxine Waters, non ha esitato a chiedere a Menlo Park di sospendere il suo progetto in attesa di chiarimenti. Secondo molti osservatori, in effetti, se Libra tenesse fede alle premesse, potrebbe trasformarsi in un sistema monetario in grado di competere con il potere imperiale del dollaro.

Come si può facilmente capire, le notizie provenienti dal settore degli asset digitali sono destinati a far crescere in maniera considerevole l’attenzione dei consumatori per una forma monetaria che promette di velocizzare al massimo le transazioni online. Una crescita che è del resto già in atto, considerato come secondo un recente studio compiuto nel Regno Unito, già il 20% dei Millennials avrebbe utilizzato criptovalute nelle proprie attività. Un dato destinato a crescere nell’immediato futuro, proprio in considerazione della sempre maggiore penetrazione delle nuove tecnologie.

L’importanza degli exchange

Quando si tocca il tema delle criptovalute, però, occorre anche cercare di diradare le molte nubi che impediscono una piena comprensione del fenomeno.
A partire dal modo in cui esse possono essere utilizzate, per ultimare transazioni online o investirci sopra. Riguardo al secondo aspetto, va infatti ricordato che nel corso degli ultimi mesi in particolare il Bitcoin si è visto attribuire l’importante etichetta di bene rifugio, ovvero di asset sul quale dirottare i propri investimenti nei momenti di crisi economica o politica.

Chi vuole acquistare i token per utilizzarli in vario modo deve passare attraverso un exchange, ovvero un agente di cambio che opera sul web. Per farlo necessita di una licenza, rilasciata dagli enti nazionali preposti alla sorveglianza dei mercati finanziari. Va però sottolineato come non tutti gli exchange siano uguali e che, anzi, occorre sceglierne uno in grado di assicurare garanzie. Non è infatti raro il caso di piattaforme che piattaforme che all’improvviso falliscono o che sono costrette ad ammettere clamorosi ammanchi. Come è successo in Italia per Bitgrail, exchange che ha chiuso i battenti all’inizio dell’anno, dopo ripetuti scandali infine sanzionati dal Tribunale di Firenze.

Proprio questo caso, non certo isolato, dimostra come sia molto importante scegliere bene la piattaforma con cui operare, in modo da poterlo fare in assoluta tranquillità.

NON PERDERTI LA MIA GUIDA: Come iniziare con le Criptovalute

Cosa sono gli exchange?

La domanda che si pongono molti, quando affrontano il tema delle monete digitali, è la seguente: cos’è un exchange?

La risposta è abbastanza semplice: si tratta di un sistema virtuale e digitale preposto al cambio di valute, il cui funzionamento è analogo a quello tradizionale. La differenza consiste nel fatto che oggetto delle operazioni è il cambio tra monete digitali e valute tradizionali, che avviene utilizzando le nuove tecnologie digitali.

Per farlo, queste strutture applicano delle commissioni che si attestano in media allo 0,25% della somma impiegata. Il tutto avviene in un ambiente che cerca di assicurare il massimo di sicurezza agli utenti, non sempre riuscendoci, come dimostrano alcuni clamorosi casi di attacchi informatici culminati nella sottrazione di token per cifre gigantesche.

Per evitare di perdere i propri soldi a causa di questi raid, è necessario dotarsi di un wallet, ovvero un portafogli digitale cui affidare il compito di custodire i propri token. Si tratta in pratica di un software grazie al quale è possibile produrre una chiave privata, senza la quale non è possibile aprire la cassaforte virtuale. Si può anche ricorrere ad un wallet esterno, come ad esempio quelli messi a disposizione dagli exchange, opzione però sconsigliata dagli esperti, proprio alla luce dei ripetuti scandali del passato.

Un exchange di qualità: Changelly

Quando si cerca un exchange in grado di assicurare garanzie, uno dei nomi da prendere sicuramente in considerazione è quello di Changelly.

Emanazione della piattaforma di mining MinerGate, il cambiavalute statunitense è stato lanciato sul mercato nel corso del 2016. A guidare l’azienda è Konstantin Gladych, una personalità già nota nel settore per l’attività di consulenza svolta per società come Cindicator e Genesis Vision.

Le operazioni che consente Changelly sono in particolare quelle che vedono l’impiego di Bitcoin, Ethereum, Bytecoin, Monero, Ripple e Dash, che possono essere tramutate in monete FIAT come dollaro ed euro. Va peraltro sottolineato come con il trascorrere del tempo la piattaforma abbia aggiunto altre monete virtuali al suo paniere di prodotti, dando vita ad una proposta che è sicuramente tra le più complete attualmente esistenti.

Quali sono i vantaggi assicurati da Changelly?

Quando si deve optare per un exchange, il primo dato da verificare è quello relativo ai vantaggi che esso può assicurare rispetto alla concorrenza. Nel caso di Changelly possiamo dire che i benefici sono la semplicità d’uso, la convenienza nei processi che prevedano l’impiego delle cosiddette Altcoin e il fatto che non siano richiesti dati personali per poter operare.

C’è poi un altro vantaggio che sarebbe il caso di prendere in considerazione, nel caso di Changelly, ovvero un programma di affiliazione che consente di guadagnare provvigioni per ogni operazione compiuta dagli utenti che sono entrati a far parte del circuito tramite la propria presentazione.

In pratica ogni transazione compiuta dagli affiliati permette a chi li presenta di guadagnare senza fare nulla. Un guadagno peraltro non disprezzabile, considerato come si attesti al 50% del valore delle operazioni di scambio effettuate.
Sull’altro lato della bilancia occorre invece mettere l’entità delle commissioni, che si attesta allo 0,50% delle somme impiegate nella transazione, un livello più elevato rispetto ad altri operatori.

Le opinioni e le recensioni su Changelly

Quando si deve optare per uno strumento fondamentale come l’exchange, si dovrebbe fare in modo di riuscire ad ottenere più informazioni possibili. Per farlo si può ricorrere a due strumenti in particolare, attingendo dal web: le recensioni e le opinioni degli utenti.

Per quanto concerne le prime, Changelly viene spesso additato alla stregua di un vero e proprio modello da seguire per gli operatori concorrenti. Le recensioni sono talmente entusiastiche da spingere a pensare che ci possa essere lo zampino dello stesso exchange dietro, ovvero generose elargizioni per rendere più benevolo il giudizio complessivo fornito dai siti che forniscono questo genere di servizio ai propri utenti.

Per ovviare a questa sensazione si può però cercare di ricavare opinioni di utenti che abbiano già utilizzato Changelly, che potrebbero essere molto più probanti per capire il reale livello dell’exchange. Anche in questo caso i giudizi sono estremamente positivi, confermando come la piattaforma sia in grado di fornire prestazioni eccellenti sia in termini di operatività che di serietà.

Considerato quanto accaduto nel passato, anche recente, possiamo quindi concludere che Changelly dovrebbe essere assolutamente preso in considerazione da chi sia alla ricerca di un exchange in grado di coadiuvare lo scambio di criptovalute, senza ritrovarsi a combattere con problemi a volte insormontabili.

NON PERDERTI LA MIA GUIDA: Come iniziare con le Criptovalute

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più