Codice Tributo 1998: Cos’è e come compilare Modello F24

Codice Tributo 1998

Il Codice Tributo 1998 si utilizza per il pagamento degli interessi sul ravvedimento dell’Addizionale Comunale Irpef.

Va inserito nella sezione Imu ed altri tributi locali dell’F24, seguite il nostro articolo vi spiegheremo come funziona e come va compilato il modello.

Codice Tributo 1998: Cos’è ed a cosa si riferisce?

Il codice tributo 1998 va utilizzato per il versamento degli interessi dovuti per il ravvedimento operoso in relazione all’auto tassazione per l’addizionale comunale all’Irpef.

Nel caso in cui c’è stato un omesso o insufficiente versamento della suddetta tassa.

Come pagare il codice tributo 1998

Ai titolari di partita iva non è permesso pagare con il modello cartaceo.

Se ci sono delle delle compensazioni o un saldo zero sono obbligati ad utilizzare i canali dell’Agenzia delle Entrate o in alternativa possono affidarsi agli intermediari, se saldo positivo e senza compensazioni possono utilizzare, se vogliono, l’Home Banking.

Ai privati non titolari di partita iva è permesso pagare con il modello cartaceo a condizione che abbiano un saldo diverso da zero e non ci sono compensazioni, in questo caso possono recarsi presso gli sportelli dell’Agenzia delle Entrate, in banca o negli uffici postali.

Può essere pagato in contanti o con altri sistemi di pagamento tracciati.

Se il saldo è diverso da zero ma ha delle compensazioni all’interno si potrà ricorrere all’Home Banking o agli Intermediari.

Se il saldo è pari a zero si è obbligati ad utilizzare i canali dell’Agenzia delle Entrate quindi Entratel F24 online oppure ricorrere agli intermediari abilitati (commercialisti, caf).

1998 Codice tributo: Come compilare il modello F24

Il codice 1998 va compilato nel seguente modo:

codice ente/codice comune: Codice comune;

ravv.: non va compilato;

immob. variati: non va compilato;

acc.: non va compilato;

saldo: non va compilato;

numero immobili: non va compilato;

codice tributo: indicare 1998;

rateazione/mese rif: non va compilato;

anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento;

importi a debito versati: indicare l’importo a debito;

importi a credito compensati: non compilare.

Cosa fare se ho sbagliato codice tributo?

Per correggere gli errori si può inviare un’istanza di correzione inviando la lettera direttamente all’Agenzia delle Entrate specificando le correzioni da fare, nel link potete trovare un fac-simile. (allegate il link del facsimile che vi mando)

Oppure, usufruire del servizio civis modifica f24 se si è utenti entratel o fisconline.

Accedendo con le proprie credenziali nel sito dell’Agenzia delle Entrate, sarà possibile modificare il periodo di riferimento e il codice tributo.

Ravvedimento codice 1998

Con Il codice 1998 vengono indicati le somme degli interessi per il ravvedimento dell’addizionale all’irpef, le percentuali di calcolo vanno sempre verificate da fonti ufficiali perché soggette a variazioni e possono cambiare di anno in anno. Vanno calcolati applicando il tasso legale annuo ed il tempo intercorso tra la data in cui il versamento andava effettuato e quella in cui verrà effettivamente eseguito.

Codice tributo 1998: Conclusioni

Per ulteriori chiarimenti potete chiamare il numero verde il 848.800.444 dell’Agenzia delle Entrate, sapranno fornirvi qualsiasi informazione a riguardo.

Iscriviti al Canale Telegram di Filippo Martin per ricevere news CLICCA QUI
TOP 10 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

Il tuo capitale è a rischio
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

×