Come minare Litecoin

Vota questo articolo

 

Abbiamo già visto come funziona Litecoin in un precedente articolo, oggi invece vediamo come minare Litecoin. Un’altra differenza significativa tra bitcoin e litecoin è l’algoritmo di hashing che ciascuno utilizza per risolvere un blocco, nonché il numero di monete distribuite ogni volta che viene trovata una soluzione. Quando viene effettuata una transazione, viene quindi raggruppata con altre che sono state inviate di recente all’interno di uno di questi blocchi protetti da crittografia.

I computer noti come minatori utilizzano i loro cicli GPU e / o CPU per risolvere problemi matematici piuttosto complessi, passando i dati all’interno di un blocco attraverso l’algoritmo sopra menzionato fino a quando il loro potere collettivo scopre una soluzione. È a questo punto che tutte le transazioni all’interno del rispettivo blocco sono completamente verificate e timbrate come legittime.

I minatori raccolgono anche i frutti del loro lavoro ogni volta che un blocco viene risolto, poiché un numero predefinito di monete viene distribuito tra coloro che hanno dato una mano – con gli hash più potenti che fanno la parte del leone. Le persone che cercano di sfruttare la criptovaluta tipicamente si uniscono ai pool, dove il loro potere di calcolo viene combinato con gli altri del gruppo per ottenere questi vantaggi.

Come accennato in precedenza, litecoin e bitcoin utilizzano algoritmi di contrasto durante l’hashing. Mentre bitcoin impiega SHA-256 (abbreviazione di Secure Hash Algorithm 2) che è considerato relativamente più complesso, litecoin utilizza un algoritmo basato sulla memoria chiamato scrypt.

Diversi algoritmi di prova del lavoro significano hardware diverso, e devi essere sicuro che il tuo impianto di perforazione mineraria soddisfi le specifiche adeguate per la produzione di litecoin.

Miniera di Litecoin

Un aspetto importante che separa il litecoin dal bitcoin è che utilizza un algoritmo di “prova del lavoro” completamente diverso rispetto a quello dei bitcoin.

Bitcoin utilizza l’algoritmo di hash SHA256, mentre litecoin utilizza l’algoritmo di scrypt. Mentre SHA256 favorisce i sistemi con la più grande potenza di elaborazione, l’algoritmo di scrypt, secondo Wikipedia, è stato specificamente progettato per rendere costoso l’esecuzione di attacchi hardware su larga scala richiedendo grandi quantità di memoria.

In altre parole, il sistema favorisce i sistemi con grandi quantità di RAM (che è relativamente costoso) ed è una forma di “problema di memoria”. Altrimenti, le transazioni funzionano come fanno in bitcoin.

Ciò che questo significa per i potenziali minatori è che il super costoso bitcoin FPGA e l’hardware ASIC non hanno alcun vantaggio nello scrypt mining.

La buona notizia è che i computer con potenti schede grafiche (vale a dire GPU) che una volta venivano utilizzati per il bitcoin mining ma che sono stati resi obsoleti possono essere riutilizzati per il mining litecoin. Il processo di estrazione del litecoin è, al contrario, lo stesso del bitcoin mining.

Proprio come con altri cripto-mining, esistono pool di data mining per rendere il processo un po ‘più gratificante per i partecipanti, e si può trovare un elenco completo di pool litecoin a We Use Litecoins.

Se hai intenzione di entrare in una pool o in una miniera, il software di scelta è cgminer. Tuttavia, fai attenzione come descritto da questo blogger australiano: la combinazione di costi dell’elettricità, difficoltà del litecoin e prezzo in USD potrebbe significare che l’attività mineraria non è redditizia per te, quindi fai i tuoi compiti sui tuoi prezzi di utilità locali!

L’attività mineraria può essere un’impresa solitaria oppure è possibile entrare in un “pool” minerario, dove un certo numero di persone uniscono le proprie risorse di elaborazione e tutti prendono una quota dei premi.

E’ anche possibile affidarsi a società come Genesis Mining che affittano potenza di calcolo quindi senza che tu debba acquistare l’hardware. Su Genesis Mining è anche possibile ottenere il 3 % di sconto, cliccando qui.

Può essere utile pensare ai pool minerari come membri di un sindacato della lotteria – i pro ei contro sono esattamente gli stessi. Andare da solo significa ottenere il massimo dei benefici, ma accettare ridotte probabilità di successo. Viceversa, entrare in un pool significa che i membri, nel loro complesso, avranno una possibilità molto più ampia di risolvere un blocco, ma il premio verrà diviso tra tutti i membri del pool, in base al numero di “azioni” guadagnate.

Se stai pensando di farlo da solo, vale la pena notare che la configurazione del tuo software per il mining solista può essere più complicata rispetto a una piscina, e i principianti probabilmente farebbero meglio a percorrere quest’ultima strada. Questa opzione crea anche un flusso di reddito più stabile, anche se ogni pagamento è modesto rispetto alla ricompensa totale del blocco.

Se vuoi approfondire:

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

ll 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

Lavoro Serio Online VAI (Ricevi su Messenger)