Come vendere e guadagnare con un ebook

Come vendere e guadagnare con un ebook
5 (100%) 1 vote[s]

Come vendere e guadagnare con un ebook

Come guadagnare con gli ebook

Molti blogger pensano a un certo punto della loro attività di scrivere un ebook, ma anche molti scrittori alle prime armi e non considerano spesso di seguire questa strada. Si tratta di libri in formato digitale e che sfruttano i vari servizi di self publishing che sono disponibili su internet.

Grazie alle potenzialità del web questa soluzione consente di rivolgersi a un pubblico più ampio e di raggiungere un bacino di utenza potenziale in maniera più veloce e semplice. Al tempo stesso i guadagni che si possono percepire sono più elevati rispetto a quanto accade con l’editoria tradizionale.

Gli ebook spesso vengono proposti in formato PDF e possono essere letti tramite ebook reader (si tratta di dispositivi pensati proprio per consentire di leggere i libri digitali, ad esempio il Kindle di Amazon), smartphone, tablet oppure PC. Il mercato degli ebook è in continua crescita e ha come punto di riferimento le librerie virtuali: tra le più diffuse si ricordano BookRepublic, IBS e ovviamente Amazon.

VUOI SFRUTTARE AL MEGLIO TUTTE LE STRATEGIE DI MARKETING PER VENDERE IL TUO EBOOK? GUARDA IL MIO VIDEO E ACCEDI SUBITO!

Come guadagnare con un ebook: i primi passi da compiere

Per guadagnare con ebook bisogna prima scriverlo. Gli argomenti che coinvolgono di più i lettori sono:

– la narrativa;

– l’ambito fiction;

– i libri per ragazzi e per bambini;

– i saggi e gli altri temi di non fiction specialistica;

– la manualistica e il settore della non fiction pratica.

Le motivazioni alla base della creazione dell’ebook possono essere diversi. Spesso i blogger raccolgono nel libro digitale i migliori contenuti del proprio sito internet; in altri casi può assumere la forma di un manuale dedicato a uno specifico ambito. Si consiglia di scrivere l’ebook senza rileggere quanto scritto ed effettuare la revisione del testo all’ultimo.

Per modificare i contenuti è sufficiente aprirli in formato Word. Se sono presenti video oppure contenuti audio, l’infoprodotto deve essere modificato usando programmi di audio editing e video editing. La stesura avviene seguendo una scaletta stabilita all’inizio ed è bene fissare una data di scadenza per evitare di rimandare la fine del lavoro.

Una volta creato il testo si passa alla realizzazione della copertina. L’autore ha a disposizione varie opzioni:

– crearla personalmente. In questo caso occorre avere capacità e conoscenze di grafica;

– rivolgersi a siti specializzati. Alcune soluzioni sono davvero convenienti. Tra le migliori si ricordano Fiverr (www.fiverr.com) e Canva (www.canva.com). Il primo integra un motore di ricerca che può essere imposta sulle Book Cover e la lista dei risultati comprende decine di GIG. Si tratta di persone con buone capacità grafiche che ovvero persone che offrono il servizio di realizzazione cover. I costi sono spesso inferiori a 5 euro.

Invece Canva consente agli stessi utenti di creare copertine accattivanti grazie alla sezione dedicata (www.canva.com/it_it/creare/copertina-libro/). Si tratta di una piattaforma professionale che integra numerose funzionalità.

Come pubblicare e vendere ebook

Una volta creato il proprio ebook è possibile pubblicarlo e venderlo. Si hanno a disposizione diverse opzioni e la scelta dipende dal tipo di target che si vuole raggiungere e dalla strategia che si desidera adottare. Le soluzioni più diffuse sono:

– la pubblicazione e la vendita diretta sul proprio blog oppure sito web;

– fare riferimento a un MarketPlace di ebook. Il più conosciuto è il Kindle Store di Amazon, che si configura come una vera e propria vetrina online dei libri in formato digitale. Questa modalità consente di sfruttare la visibilità di Amazon e raggiungere potenzialmente l’intero bacino di utenza di questa piattaforma e-commerce.

In questo caso l’autore percepisce una percentuale variabile (fino al 70%) del prezzo di vendita. È lo stesso scrittore a determinare l’ammontare del prezzo. Si ricorda che Kindle Store di Amazon sono presenti soltanto gli ebook che possono essere letti usando il Kindle.

Per pubblicare e vendere un ebook su Amazon bisogna avere un account: quindi è necessario registrarsi sulla piattaforma e-commerce. A questo punto si effettua il login su KDP (Kindle Direct Publishing) e sulla schermata compare l’apposito modulo per caricare il proprio ebook.

Bisogna compilare i relativi campi, accettare le condizioni di utilizzo e premere il pulsante Aggiungi un Nuovo Titolo. L’opera può essere caricata in formato HTML, PDF oppure Word a seconda della modalità usata per la sua creazione.

Non è necessario attivare i DRM (Digital Rights Management). Un settore particolare è rappresentato dagli ebook che integrano contenuti in formato audio e/o video oltre ai normali blocchi di testo. In questo caso si configura come un vero proprio infoprodotto.

Si ricorda comunque che la maggior parte degli ebook risulta essere completamente testuale e che spesso si presenta come un manuale in forma di how to. Di conseguenza si tratta di un’opera che aiuta il potenziale lettore ad affrontare e risolvere un determinato problema.

Alcuni accorgimenti per guadagnare con gli ebook

Per guadagnare con gli ebook è necessario che i testi risultino essere accattivanti dal punto grafico e da quello testuale. Di conseguenza la copertina deve avere un impatto positivo sul potenziale lettore e attirare la sua attenzione. Inoltre è fondamentale che i contenuti siano ben scritti e corretti dal punto di vista grammaticale.

Un altro aspetto da considerare riguarda il modo per fissare il prezzo di vendita. Infatti si ricorda che il cervello reagisce in maniera differente a seconda degli impulsi che riceve. In particolare alcuni numeri sono efficaci per sviluppare una strategia di marketing. Tra questi ci sono:

– il numero 7 come prezzo di vendita oppure come cifra finale dell’importo. Ad esempio, sono frequenti gli ebook in vendita a 7, 37, 27 oppure 17 euro;

– la sequenza ,99 come decimale del prezzo di vendita. In realtà esiste una differenza di solo 0,01 euro tra 9,99 e 10 euro, tuttavia le due cifre si caratterizzano per avere un effetto diverso sia dal punto di vista mentale che da quello visivo e mentale. Infatti il numero 9 presenta una forte associazione con il risparmio quando si parla di connessioni sintattiche.

VUOI SFRUTTARE AL MEGLIO TUTTE LE STRATEGIE DI MARKETING PER VENDERE IL TUO EBOOK? GUARDA IL MIO VIDEO E ACCEDI SUBITO!

The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

Ecco Come Guadagno + di 65722 € al meseScopri di più