Conti correnti sempre più indagini per evitare l’evasione fiscale

conti correnti indagine per evitare evasioni

I conti correnti e le carte con IBAN  sono oggetto di indagine da parte del Fisco per evitare evasioni. Dal 2018 anche la Guardia di Finanza può indagare.

Conti correnti e fisco 

Il concetto di Privacy, per quanto riguarda i propri risparmi, è un concetto piuttosto astratto. In Italia, infatti, il Fisco è legittimato ad effettuare indagini  sui conti correnti e sulle carte con IBAN al fine di evitare fenomeni di evasione.

La Banche e le Poste sono tenute a comunicare all’Agenzia delle Entrate la quantità di denaro media mantenuta sul conto, il saldo iniziale e finale e le operazioni svolte sia in uscita sia in entrata. Dopodiché il Fisco confronta i dati comunicati con l’ISEE dichiarato in modo da scoprire eventuali incongruenze e irregolarità.

Ma non vengono controllati solo conti correnti e carte con IBAN; anche carte prepagate e ricaricabili, assegni, cassette di sicurezza, prodotti finanziari e assicurativi sono oggetto d’indagine fiscale.

VEDI ANCHE: MIGLIORI CONTI CORRENTI ONLINE

Conti correnti e Guardia di Finanza 

Dal 2018, con l’ingresso del Decreto Fiscale, le misure di lotta all’evasione si sono ulteriormente inasprite e anche la Guardia di Finanza ha l’autorità di fare indagini e analisi sui conti correnti degli italiani.

Il fatto più sorprendente è che la Guardia di Finanza può eseguire controlli e accedere all’Anagrafe dei rapporti finanziari senza previa autorizzazione di un Magistrato e le informazioni ottenute possono essere conservate fino a 10 anni.

L’insieme di queste ingerenze dovrebbe servire a scoraggiare i soliti furbetti ma, di sicuro, è un grave colpo per tutti i risparmiatori che si sentono invasi in una sfera intima e riservata.

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
 

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

l 65% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
TOP 10 Risorse Utili:
The following two tabs change content below.
Gaetano Gigliuto
Gaetano Gigliuto – Autore sezione Criptovalute, Lavoro, Finanza Fondatore di diversi blog nel settore Lavoro e Finanza e autore per siti di terze parti.

Leave a Reply

×