Dove conviene investire per l’anno 2019?

Dove conviene investire per l’anno 2019?
5 (100%) 3 vote[s]

Dove conviene investire per l’anno 2019? Qual è l’investimento migliore da fare? Conviene comprare azioni, obbligazioni, fondi comuni di investimento, PIR, oppure scelgo delle materie prime tipo l’oro? Riuscire a fare investimenti sicuri e redditizi è una vera e propria impresa.

Ci sono davvero tantissime strategie di investimento, ma quale conviene? Effettivamente non c’è una risposta giusta o sbagliata, tutto dipende dalle proprie esigenze e dall’ammontare del capitale a disposizione. Scopriamo in questa guida quali sono i migliori asset su cui investire per l’anno 2019!

dove conviene investire

Investire in Borsa per l’anno 2019

Il 2018 è stato un anno abbastanza difficile per la Borsa italiana, che ha vissuto un periodo tutt’altro che roseo.
Il crollo della maggior parte delle azioni, con una percentuale pari al 20%, potrebbe rappresentare una sorta di limite che blocca la propria voglia di investire in questo settore.
All’inizio del 2019 si è assistito ad una leggera ripresa del trend azionario, seppur i miglioramenti siano ancora molto lenti.

Ovviamente bisogna tenere sotto costante monitoraggio l’andamento degli indici borsistici per avere una visione olistica sull’andamento dei corsi azionari e su quali titoli sono da includere nel proprio portafoglio.

In fin dei conti, il mercato borsistico è estremamente dinamico e soggetto a fluttuazioni anche repentine.

Ovviamente, i titoli azionari non sono strumenti di investimento adatti a tutti e hanno bisogno di una propensione al rischio più elevata.

Detenere azioni significare acquistare una partecipazione in un’azienda, che dà diritto di:

  • percepire eventuali dividendi;
  • controllare la società in accordo con il numero di azioni possedute;
  • guadagnare dalla successiva vendita delle azioni detenute.

LEGGI ANCHE: COME INVESTIRE IN BITCOIN

Investire nel Forex

Il Forex offre un’ampia gamma di indici sui quali far ricadere la propria decisione finale e molte piattaforme offrono l’occasione di incrementare il proprio patrimonio.

Grazie ai diversi consigli degli esperti, sarà possibile migliorare il proprio rendimento e fare in modo che ogni singolo investimento possa essere sinonimo di profitto.

Ovviamente, qualunque sia il metodo di investimento selezionato, è necessario scegliere piattaforme di trading (Clicca qui) che siano sicure e affidabili.

Ma attenzione non facciamoci fregare dal fatto che il Forex sia all’apparenza semplice, è in realtà uno strumento di investimento che necessita di studio costante.

Sono tanti i fattori che influenzano l’andamento delle valute, per questo è bene conoscerli e seguirli prima di prendere una decisione finale.

In fin dei conti, non dimentichiamo che il Forex è un mercato molto volatile e la leva finanziaria consente al trader di esporsi su un particolare mercato per un certo quantitativo di denaro.

Molti investitori utilizzano la leva per amplificare la loro esposizione ai vari mercati: ciò permette loro di mantenere più liquidità in portafoglio da dedicare ad altri investimenti.Investire nelle materie prime

Le materie prime rappresentano un settore abbastanza fertile e in grado di rispecchiare al massimo tutte le proprie esigenze in termini di profitti.

Le materie prime, come oro e petrolio, hanno vissuto un buon 2018 e la prima parte del 2019 ha segnato risultati abbastanza positivi, seppur sia ancora prematuro “tirare” le somme.

Tra le più negoziate commodity troviamo l’oro che viene considerato da sempre un bene rifugio. Il suo valore sale nei momenti di crisi, mentre rimane stabile nei momenti di crescita. Moltissimi investitori preferiscono investire in oro per questa sua caratteristica.

E tra le materie prime preferite dagli investitori merita attenzione anche l’argento, che rispetto all’oro ha il vantaggio di essere più economico. Dunque, l’argento è una materia prima più accessibile rispetto all’oro e viene maggiormente utilizzato nella produzione industriale.

Un modo molto comune è quello di acquistare lingotti che possono essere conservati in cassette di sicurezza anche di ridotte dimensioni. Inoltre, non dobbiamo dimenticare che i lingotti d’argento sono un bene facilmente vendibile.

E il platino? Essendo un metallo industriale, il platino consente di diversificare gli asset inclusi all’interno del proprio portafoglio di materie prime.

Dobbiamo valutare che il cambiamento del trend di offerta/domanda del platino hanno portato a mutamenti radicali nel prezzo del metallo bianco.

Per il 2019 gli esperti prevedono che la quotazione del platino possa subire oscillazioni favorevoli.

LEGGI ANCHE: MIGLIOR CONSULENTE FINANZIARIO INDIPENDENTE

Investire in Conti Deposito

La tua propensione di rischio è bassa? Vuoi investire i tuoi capitali con sicurezza? Apri un conto deposito! Si tratta di uno strumento di gestione dei risparmi che consente di porre al riparo i propri capitali dalle fluttuazioni repentine dei mercati finanziari.

Davvero molto interessanti sono le forme di deposito vincolato che propongono un tasso lordo più alto, ma occhio a non farsi ingannare dalla tassazione al 26% e all’imposta di bollo a percentuale (0,2%).

Investire in un conto deposito significa beneficiare di una garanzia del Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e non rischiare nulla.

Inoltre, si ha la possibilità di conoscere subito il tasso d’interesse riconosciuto dalla banca sulle somme depositate e attendere la scadenza del vincolo, onde evitare penalizzazioni.

Investire in Fondi comuni di Investimento

Occhio ai fondi comuni di investimento! Per il corrente anno 2019 non lasciamoci sfuggire la possibilità di investire i capitali in strumenti di risparmio collettivo completamente gestito, che consentono di diversificare ed indirizzare il proprio capitale su vari mercati.

Tra i fondi comuni di investimento più popolari:

  • fondi immobiliari che investono esclusivamente in patrimoni immobiliari, nonché in azioni e quote di altri fondi immobiliari o di società real estate;
  • fondi obbligazionari, fondi che basano i propri investimenti principalmente sulle obbligazioni statali e i bond emessi dalle società private;
  • fondi azionari: la propensione al rischio deve essere più alta rispetto all’investimento in fondi obbligazionari,
  • fondi misti e bilanciati: fondi che in percentuali contengono al loro interno investimenti liquidi in valuta, in titoli azionari, in bond. Si può optare per diversi profili di rischio e di rendimento economico sul capitale investito.

E, adesso, con la mia guida a portata di click sei davvero pronto per iniziare ad investire e guadagnare! Un ultimo consiglio è quello di DIVERSIFICARE sempre!

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

ll 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
The following two tabs change content below.
Jacqueline Facconti

Jacqueline Facconti

Jacqueline Facconti - Redattrice, sezione Finanza, Tasse, Economia Laureata in Economia Aziendale con 110 e Lode presso l'Università di Pisa, redattrice anche Money.it, Lettera43, Notizie.it

Leave a Reply

65722 € in un meseScopri di più