Ethereum Metropolis Hard Fork entro la prossima settimana

 

La fondazione Ethereum e altri sviluppatori della comunità di sviluppo open source di Ethereum sono pronti a lanciare la prima proposta di hard fork di Ethereum Metropolis entro la prossima settimana.

Secondo Jordan Daniell di ETHNews, l’ hard fork Metropolis dovrebbe essere eseguita in due fasi separate. La prima è chiamata Byzantine hard fork, una soluzione che dovrebbe ridurre al minimo le azioni fraudolente all’interno dell’ecosistema Ethereum.

Nelle precedenti interviste con Cointelegraph, il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha sottolineato la necessità di un miglioramento della rete e l’esecuzione di hard fork per fornire un’infrastruttura più efficiente, sicura e robusta per applicazioni decentrate (dapps) e sviluppatori.

Necessità di un protocollo più robusto

Negli ultimi 12 mesi, un numero crescente di istituzioni finanziarie sono entrati nell’ecosistema Ethereum attraverso vari consorzi come l’Enterprise Ethereum Alliance. Le aziende come JPMorgan, Microsoft, Intel e BBVA stanno attivamente sviluppando applicazioni per automatizzare le proprie operazioni e sviluppare nuove infrastrutture basate sulla Blockchain di Ethereum.

Affinché la rete Ethereum possa sostenere in futuro tutti i dapp in larga scala in arrivo, in particolare molti dapps che saranno commercializzati e implementati su piattaforme più grandi, gli sviluppatori richiederanno un protocollo più robusto.

 

Anche se l’hard fork Byzantine sarà testata all’inizio della prossima settimana, un processo di test permetterà alla Fondazione Ethereum e ai suoi sviluppatori di semplificare l’integrazione della seconda fase dell’ hard fork di Metropolis. Una volta completato l’hard fork Metropolis, permetterebbe che la maggior parte delle applicazioni decentrate vengano commercializzate e lanciate in un ecosistema scalabile ed efficiente.

Grande passo

In un’intervista a Cointelegraph in aprile Buterin notò che la Fondazione Ethereum continuerà a migliorare il protocollo di base di Ethereum. Una volta che altre aziende e utenti sviluppano ed esplorano casi di utilità aggiuntivi, la scalabilità e la flessibilità della rete Ethereum permetterebbe di verificare le applicazioni Blockchain di grandi dimensioni in vari settori.

“Ci sono alcune prospettive:  Innanzitutto, continueremo a sviluppare la tecnologia e risolvere le problematiche urgenti, alcune delle quali abbiamo già iniziato a lavorare, ma c’è ancora molto da fare, tra cui la scalabilità, la riservatezza e le questioni di sicurezza. Queste problematiche devono essere risolte per garantire un ulteriore sviluppo del protocollo e dell’intero ecosistema. ”

Molti esperti tra cui il co-fondatore di Coinbase (clicca qui per aprire un conto e ricevere gratis 10 $ su un deposito di almeno 100 $), Fred Ehrsam, hanno affermato che la scalabilità è un problema importante per Ethereum se intende sostenere grandi applicazioni decentralizzate con milioni di utenti. Metropolis è un passo importante per rendere la rete Ethereum più efficiente.

Ne avevamo parlato anche su questo articolo —> clicca qui

Inizia fare trading con Ethereum –> clicca qui

TI POTREBBERO INTERESSARE:

Lascia un commento