Ethereum sta testando il codice per il suo prossimo hard fork

Gli sviluppatori di Ethereum stanno già implementando il codice per Constantinople, il prossimo aggiornamento a livello di sistema della rete.

La seconda parte di una serie di aggiornamenti per rendere la rete ethereum più efficiente e meno costosa in termini di tariffe, Constantinople verrà attivata  prima della conferenza Devcon4 ethereum di ottobre, secondo le parti interessate durante un incontro di venerdì.

È stata anche suggerita una tabella di marcia per l’aggiornamento. Sotto questa roadmap, la fase di implementazione continua fino al 13 agosto, dopo di che ci saranno due mesi di test, incluso il lancio di una rete di test specifica di Constantinople.

L’aggiornamento includerà varie ottimizzazioni volte a rendere la piattaforma più efficiente e meno costosa in termini di commissioni. Costantinopoli è la seconda parte di una serie di aggiornamenti in due parti, seguendo le orme di Bisanzio, che è stata attivata lo scorso ottobre.

Secondo l’incontro, un totale di quattro aggiornamenti di miglioramento di ethereum (EIP) sono attualmente in fase di implementazione da parte degli sviluppatori. Péter Szilágyi, capo sviluppatore di Geth, il cliente ethereum più popolare, ha affermato di aver già implementato la maggior parte delle modifiche.

“Gli EIP sono per lo più fatti”, ha detto Szilágyi all’incontro.

Alcuni degli aggiornamenti che hanno raggiunto la fase di implementazione includono EIP 210, che riorganizza il modo in cui gli hash di blocco sono archiviati su ethereum e EIP 145, che aumenta la velocità dell’aritmetica nella macchina virtuale di ethereum (EVM). Altri due aggiornamenti – EIP 1014 per l’aggiunta di canali di stato ethereum e EIP 1052, un nuovo codice operativo che comprime il modo in cui i contratti interagiscono – vengono anche elaborati dagli sviluppatori.

Almeno per quanto riguarda la difficoltà di mining non è ancora stata presa una decisione.

Potrebbe esse l’occasione per iniziare il trading di Ethereum? CLICCA QUI  (il tuo capitale è a rischio)

Lascia un commento