Goldman Sachs ottimista su Bitcoin

Goldman Sachs torna a parlare di Bitcoin ed è ottimista questa volta. Vediamo cosa dice il CEO Lloyd Blankfein. Solo due mesi fa il colosso della finanza ha aperto la banca del trading di criptovalute.

Goldman Sachs pertanto si ritiene ottimista ma invita gli investitori di non custodire i propri Bitcoin o altre criptovalute nei portafogli o Exchange.

Numerosi infatti sono gli attacchi Hacker agli exchange, l’ultimo di questi giorni nei confronti di Bithumb che gli sono stati rubati 30 milioni di dollari.

Nonostante ciò secondo Goldman le criptovalute avranno comunque un futuro e come si è passati dall’oro alle valute fiat (euro, dollaro, sterlina ecc ecc ), potremmo vedere in un breve futuro un passaggio a Bitcoin e criptovalute e non ci sarebbe da meravigliarsi!

Il CEO Lloyd Blankfein poi dichiara:

“Non è per me, io non lo faccio. Non possiedo Bitcoin. E anche Goldman Sachs, per quanto ne so, non ne possiede”

Lloyd è comunque positivo e sicuramente molto più ottimista di Jamie Dimon di JP Morgan che ha definito Bitcoin una truffa. Secondo il CEO di Goldman, è un atteggiamento arrogante credere che le criptovalute non saranno mai adottate e avere un pensiero di chiusura nei confronti di questo nuovo denaro digitale.

Altri pareri ottimisti arrivano dal CEO di Twitter che secondo lui Bitcoin addirittura diventerà l’unica valuta globale.

Ma come sempre da una parte gli ottimisti e dall’altra gli scettici come Kristo Kaarmann di TrasnferWise che paragona il Bitcoin alla sterlina egiziana considerando quest’ultima più utile di Bitcoin 🙂

Per coloro che volessero avvicinarsi al mondo del Bitcoin, è disponibile una piattaforma legale in Italia per acquistare e vendere Bitcoin e altre principali criptovalute: CLICCA QUI (il tuo capitale è a rischio)

 

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più