IBM: Due “principali banche statunitensi” emetteranno proprie criptovalute

Vota questo articolo

IBM ha annunciato che due importanti banche statunitensi potrebbero presto lanciare le proprie valute digitali sull’IBM World Wire. Sarà una vera minaccia per Ripple? Quali sono i reali rischi per il futuro della criptovaluta XRP? Scopriamo tutti i dettagli!

Minaccia Ripple: IBM ha annunciato il lancio di due monete digitali emesse da due banche americane

International Business Machines Corporation (IBM) ha confermato che almeno due “principali banche statunitensi” potrebbero presto seguire l’esempio di JPMorgan Chase & Co.

IBM ha dichiarato che queste banche prevedono di emettere una moneta digitale per i loro clienti.

La partnership tra queste grandi banche e IBM per rilasciare token rappresenta una seria minaccia per Ripple.

In un rapporto Bloomberg, IBM ha rivelato che i colloqui intercorsi con due “grandi banche statunitensi” sono già in fase avanzata.

Pertanto, queste istituzioni finanziarie potrebbero presto emettere i propri cryptos per i pagamenti interni.

Questa iniziativa di IBM alimentata dalla blockchain di Stellar costituisce una delle maggiori minacce per Ripple.
ACQUISTA E VENDI BITCOIN SULLA PIATTAFORMA LEADER MONDIALE: CLICCA QUI

Banche: il lancio delle Stablecoin ancorate al $

Molte banche stanno iniziando ad implementare soluzioni blockchain locali per pagamenti istantanei: ciò costituisce una seria minaccia per la popolare moneta digitale Ripple, che potrebbe diventare ben presto obsoleto.

Il Vice Presidente della blockchain di IBM, Jesse Lund, ha dichiarato che la società aveva già discusso a lungo con due importanti istituti di credito.

Le banche mirano a rilasciare i cosiddetti stablecoin: si tratta di monete digitali legate alla quotazione del dollaro USA.

La più grande banca statunitense per asset, JPMorgan, ha spianato la strada: già nel mese di febbraio, la banca aveva annunciato i suoi piani per l’emissione di una valuta digitale ancorata al dollaro.

La banca ha rivelato che la sua moneta digitale JPM Coin utilizzerà la sua blockchain privata per accelerare i pagamenti tra i clienti aziendali.

Le monete digitali consentiranno trasferimenti istantanei di fondi tra conti istituzionali. Quindi, i tempi di insediamento si ridurranno considerevolmente rendendo semplice la trasmissione di denaro a livello internazionale.

Alla domanda sulle due banche in questione, Lund ha dichiarato:

Abbiamo ricevuto interesse sulla scia di JPM Coin. Le altre due banche ci hanno contattato dopo quell’annuncio”.

Ma, ad oggi, non si conosce ancora chi siano gli istituti di credito americani pronti al lancio dei propri stablecoin.

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

ll 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
The following two tabs change content below.
Jacqueline Facconti

Jacqueline Facconti

Jacqueline Facconti - Redattrice, sezione Finanza, Tasse, Economia Laureata in Economia Aziendale con 110 e Lode presso l'Università di Pisa, redattrice anche Money.it, Lettera43, Notizie.it

Leave a Reply

Ecco Come Guadagno + di 65722 € al meseScopri di più