Il Comparatore Cessione del Quinto: Recensioni ed Opinioni

Vota questo articolo

Il Comparatore Cessione del Quinto

Il Comparatore è una piattaforma digitale che permette di confrontare diverse offerte finanziarie, offrendo l’opportunità all’utente di scegliere la migliore opzione disponibile.

Si tratta di un servizio completamente gratuito che concede la possibilità alle persone di entrare in contatto con i professionisti e ricevere tutte le informazioni di cui essi hanno bisogno.

Il lavoro svolto dal Comparatore è pensato per dare una mano a chi è alla ricerca di un preventivo per la cessione del quinto o per un’assicurazione sulla vita, ma non sa come destreggiarsi tra le mille offerte presenti in circolazione. Chi si affida al Comparatore riceve un servizio a costo zero e senza alcun impegno.

Il Comparatore: cos’è e come funziona

Il sito www.comparatore.it è una piattaforma digitale nata nel 2008 con lo scopo di mettere in contatto le persone, che sono alla ricerca di preventivi per determinate prestazioni finanziarie, e i professionisti che operano in quello specifico campo.

L’intento è quello di offrire agli utenti una risposta alle loro domande e chiarezza ai loro dubbi. Per questo motivo il Comparatore, prima di cominciare la sua ricerca sul mercato, chiede alcune informazioni al cliente, in modo tale da avere un’idea chiara di ciò che deve cercare.

Per fare ciò sono necessari anni di esperienza e il Comparatore ne ha accumulati più di dieci in questo settore. Grazie al bagaglio di conoscenze e di informazioni immagazzinate finora, questa piattaforma digitale è in grado di raccogliere i dati di cui ha bisogno, effettuare una ricerca in uno specifico settore di mercato e offrire la risposta al cliente, mettendolo in contatto con i migliori professionisti.

A questo punto la parola passa di nuovo al cliente che è libero di scegliere o meno tra le diverse proposte, senza avere alcun tipo di obbligo.

Comparatore: cessione del quinto

I servizi che il Comparatore mette a disposizione dei suoi clienti sono diversi e riguardano: il mutuo per la casa, l’assicurazione sulla salute, un prestito personale e la cessione del quinto.

La cessione del quinto è una forma di finanziamento che i dipendenti pubblici e privati e i pensionati, che hanno prestato servizio come lavoratori del settore pubblico o privato, hanno l’opportunità di chiedere e di ottenere rivolgendosi ad un istituto di credito.

In pratica, la cessione quinto è un’alternativa ai comuni prestiti personali, per questa forma di finanziamento è possibile restituire la cifra richiesta versando un quinto dello stipendio/pensione che viene automaticamente trattenuto in busta dal datore di lavoro/istituto previdenziale.

Per poter chiedere un prestito e rimborsarlo con la modalità della cessione del quinto è necessario avere uno stipendio o una pensione. In pratica, questa forma di credito non può essere erogata ai liberi professionisti o ai lavoratori occasioni e in ogni caso, non può essere concesso, a chiunque non abbia un’entrate mensile fissa.

Per sapere quel è approssimativamente un quinto di uno stipendio è sufficiente considerare la paga base di un lavoratore o la pensione base – quindi al netto di assegni familiari, bonus, straordinari e così via – e dividere la suddetta cifra per 5.

Ad esempio, se un dipendente ha una paga base di 1.000 euro netti, un quinto del suo stipendio sarà dato dalla divisione:

1.000/5

Il risultato, ossia 250, è l’importo massimo a cui può ammontare la rata di rimborso del prestito erogato con la modalità della cessione del quinto. Pertanto la rata mensile può essere inferiore ad un quinto ma mai superiore.

Il motivo per il quale vige questo limite è legato alla volontà di tutelare il debitore che, se dovesse versare una rata superiore ad un quinto del suo stipendio, incontrerebbe molte difficoltà a vivere una vita dignitosa.

Infatti, quando un soggetto presenta la domanda per ottenere un prestito da rimborsare con la cessione di un quinto dello stipendio o della pensione, l’ente creditizio raccoglie informazioni volte ad accertare se siano in corso altri finanziamenti. In tal caso, la somma complessiva di tutte le rate da versare mensilmente non può superare un quinto della paga base.

Uno degli aspetti positivi del prestito con la cessione quinto è legato al fatto che il soggetto che effettua la richiesta non è tenuto a presentare alcuna forma di garanzia, dal momento che a fare da garante sarà la busta paga o il cedolino della pensione.

La durata di questa forma di finanziamento dipende dal valore dello stipendio e dalla somma erogata a titolo di prestito. In pratica, maggiore è la cifra ottenuta dall’istituto di credito e maggiore sarà la rata da versare mensilmente. Tuttavia, se lo stipendio è particolarmente alto allora i tempi previsti per l’estinzione del prestito potrebbero ridursi.

Il prestito ottenuto con la cessione del quinto è un finanziamento per il quale è prevista la maturazione di interessi a tasso fisso e un piano di rimborso che va dai 2 ai 10 anni.
Le modalità previste per la restituzione del prestito sono una garanzia per entrambe le parti: per il lavoratore, perché la rata viene trattenuta direttamente in busta paga, e per l’ente che concede il credito che ha la (quasi) certezza della restituzione della somma di denaro erogata, con tanto di interessi.

Il Comparatore e le sue funzioni

Adesso che abbiamo spiegato cos’è la cessione del quinto è più semplice capire in che modo opera il Comparatore.

In pratica, coloro che sono alla ricerca di un istituto di credito che eroga questo tipo di prestito guardano principalmente il tasso d’interesse che viene praticato. Alcuni enti applicano un’aliquota più alta rispetto ad altri, ma visto che di istituti che si occupano di questo tipo di finanziamento ce ne sono davvero tanti, come fare a capire qual è quello che conviene di più?

Navigando in Internet ci si imbatte in mille e più offerte e confrontarle tutte, una per una, è un lavoro estenuante e probabilmente impossibile. Per fortuna, il Comparatore è in grado di fare questo lavoraccio al posto nostro e in tempi decisamente più rapidi.

Tutto ciò che l’utente deve fare è compilare un form in cui devono essere indicate alcune informazioni che sono utili a restringere il campo delle ricerche e a offrire una risposta mirata e precisa, nel rispetto delle aspettative del cliente.

Ciò che serve al Comparatore, per avviare la sua ricerca e fare i suoi confronti, sono due dati: l’importo oggetto del prestito e la professione del richiedente. A questo punto è necessario inserire informazioni anagrafiche quali: sesso, nome, cognome e data di nascita.

Poi è la volta dell’indirizzo di residenza, del cap, del numero di telefono e dell’e-mail.

Dopo aver spuntato le informazioni sulla privacy e cliccato su Avanti, riceverai tutte le informazioni all’indirizzo di posta elettronica che hai indicato nel form.

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

ll 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

Ecco Come Guadagno + di 65722 € al meseScopri di più