Il G20 rilascia un monitoraggio per i rischi Crittografici

Il Financial Stability Board (FSB), un’organizzazione focalizzata sull’analisi e la formulazione di raccomandazioni al G20 sui sistemi finanziari globali, ha presentato un quadro per il monitoraggio delle attività di criptovaluta.

In particolare, elenca diverse metriche che l’FSB utilizzerà per tenere d’occhio i mercati in via di sviluppo e “dovrebbe aiutare a identificare e mitigare i rischi per la tutela dei consumatori e degli investitori, l’integrità del mercato e potenzialmente la stabilità finanziaria”.

Il quadro standardizzato è stato pubblicato insieme a un rapporto di lunedì ed è stato presentato ai ministri delle finanze e ai governatori delle banche centrali dei paesi del G20.

Secondo il documento, gli sforzi di monitoraggio dell’FSB si concentreranno sulla volatilità dei prezzi delle criptovalute, sulle dimensioni e sulla crescita delle prime offerte di monete (ICO), sull’uso più ampio della cripto nei pagamenti e sull’esposizione istituzionale, nonché sulla volatilità del mercato rispetto all’oro, valute e titoli azionari.

Leggi anche: L’Europa riconosce le Criptovalute

L’FSB, che è guidato dal governatore della Bank of England Mark Carney, compilerà periodicamente report qualitativi per raccogliere informazioni per la fiducia del mercato, afferma il rapporto.

L’organizzazione espone ulteriormente il ragionamento, dicendo:

“Mentre l’FSB ritiene che le cripto-attività non rappresentino un rischio materiale per la stabilità finanziaria globale in questo momento, riconosce la necessità di un monitoraggio vigile alla luce della velocità degli sviluppi del mercato”.

Il rapporto indicava che, oltre all’FSB, anche altre organizzazioni internazionali di regolamentazione stanno intensificando i loro sforzi nel monitoraggio di aree specifiche del settore delle criptovalute.

Ad esempio, l’International Organization of Securities Commissions, un organismo di regolamentazione globale costituito da organismi di sorveglianza dei titoli, sta sviluppando il proprio quadro nel tentativo di aiutare i paesi membri ad analizzare meglio l’impatto delle ICO.

Nel frattempo, il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria (BCBS) sta raccogliendo dati sull’esposizione diretta e indiretta delle banche associate alla criptovaluta nel tentativo di quantificare il potenziale impatto della tecnologia.

Il rapporto del FSB è il risultato della riunione del G20 che si è tenuta a marzo di quest’anno, durante la quale si sono avute richieste di una regolamentazione globale delle criptovalute.

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più