Il prezzo di Bitcoin è pronto per la volatilità

Il trading di Bitcoin (BTC) nel mese di settembre si è verificato in un intervallo appena al di sotto di $ 1,500, che è il range di negoziazione a 30 giorni più piccolo o più stretto da luglio 2017 secondo i dati di CryptoCompare.

Domenica scorsa (30 settembre), bitcoin ha chiuso il periodo di negoziazione mensile con un intervallo di $ 1,329 poiché il suo prezzo ha registrato un minimo di circa $ 6,100 e un massimo di circa $ 7429.

L’ultima volta che la criptovaluta di punta ha registrato un range di trading così stretto è stata a luglio 2017, quando è stata scambiata con un range di poco meno di $ 1.100. Oltre ad essere scambiato in modo così stretto, il volume di scambi di bitcoin mensili a settembre era al minimo da luglio 2017.

Bitcoin (BTC) Settembre Candlestick

I movimenti storici dei prezzi di Bitcoin indicano che, dopo periodi di volatilità relativamente bassa e un volume di scambi basso, la criptovaluta più dominante al mondo subisce grandi cambiamenti di prezzo, che sono stati sia in direzione positiva che negativa.

In particolare, il bitcoin trading ha chiuso il suo candelabro di settembre (il suo prezzo di negoziazione di apertura, il prezzo di negoziazione più alto e più basso per un dato periodo e il prezzo di chiusura) ben all’interno della fascia bassa e alta del mese precedente (agosto).

Come indicato dagli analisti tecnici, il prezzo del bitcoin mostrava il “modello interno della barra” – che i commercianti spesso considerano un segno forte per acquistare o vendere la criptovaluta, ma solo se è scambiato con un intervallo più alto rispetto al mese precedente.

Se il prezzo del bitcoin dovesse scendere sotto il valore di $ 6,100 questo mese, probabilmente porterà a ulteriori (potenzialmente grandi) cali del suo prezzo e potrebbe quindi tentare di stabilire un supporto o una resistenza a $ 4.900 +, secondo gli analisti.

New_Bitcoin_Banners_IT

“Breakdown Of Support”, seguito da “Sharp Impulse To Decline”

Tuttavia, se il prezzo del bitcoin supera il suo massimo di settembre di circa $ 7.430, allora potrebbe inviare segnali rialzisti per ampi aumenti dei prezzi a lungo termine. Superare l’altezza di settembre (nel prezzo di BTC) potrebbe anche innescare un mercato rialzista per le criptovalute in generale.

Secondo l’analisi dei prezzi del bitcoin, il prezzo della criptovaluta potrebbe raggiungere un massimo di $ 7,400 se i tori spingono il prezzo oltre i $ 6,800. Inoltre, se il prezzo di BTC dovesse scendere al di sotto del livello di supporto di $ 6,400, probabilmente tornerà alla zona di supporto $ 5,900- $ 6,000.

Gli analisti del mercato avevano affermato che il prezzo del bitcoin poteva scendere sotto i $ 3,000 dato che era stato scambiato entro un intervallo ristretto di $ 5.500 a $ 8.500 dagli ultimi 3 mesi (ora 4). Come spiegato dall’analista forex Alexander Kuptsikevich, una fascia di prezzo così ristretta può tradursi in una “rottura del supporto”, che porta a “un forte impulso al declino”.

Lascia un commento