Il Venezuela vuole lanciare la loro criptovaluta: Petro

Il presidente Nicolas Maduro ha detto che il Venezuela lancerà una criptovaluta per combattere un “blocco” finanziario guidato dagli Stati Uniti.

“Il Venezuela creerà una criptovaluta … il ‘Petro‘, per avanzare nelle questioni di sovranità monetaria, per fare transazioni finanziarie e superare il blocco finanziario”, ha detto la sinistra Maduro durante la trasmissione televisiva della domenica. Il Petro, la criptovaluta del Venezuela sarà sostenuta da riserve venezuelane di oro, petrolio, gas e diamanti.

“Il 21 ° secolo è arrivato!” Aggiunge Maduro alle acclamazioni, senza fornire dettagli sul lancio della valuta.

I leader dell’opposizione hanno disprezzato questa dichiarazione, che hanno affermato di aver bisogno dell’approvazione del Congresso, e alcuni mettono in dubbio se la valuta digitale vedrà mai la luce.

Tuttavia, la dichiarazione evidenzia come quest’anno le sanzioni statunitensi stanno danneggiando la capacità del Venezuela di trasferire denaro attraverso le banche internazionali. Le fonti dicono che i dipartimenti di conformità stanno esaminando le transazioni legate al Venezuela, che ha rallentato alcuni pagamenti obbligazionari e complicato alcune esportazioni di petrolio.

L’allontanamento di Maduro dal dollaro americano arriva dopo il recente aumento spettacolare del bitcoin, che è stato alimentato dai segnali che la valuta digitale sta lentamente prendendo piede nel mondo degli investimenti mainstream.

Le criptovalute in genere non sono supportate da alcun governo o banche centrali. Bitcoin ha già un forte seguito tra i venezuelani esperti di tecnologia che cercano di aggirare i controlli economici per ottenere dollari o fare acquisti su Internet.

La valuta tradizionale del Venezuela, nel frattempo, è in caduta libera.

I controlli valutari e la stampa eccessiva di denaro hanno portato a un deprezzamento del 57% del bolivar rispetto al dollaro solo nell’ultimo mese. Ciò ha trascinato il salario minimo mensile a soli $ 4,30.

Per i milioni di venezuelani immersi nella povertà e che lottano per mangiare tre pasti al giorno, è improbabile che l’annuncio di Maduro porti alcun sollievo immediato.

“È Maduro essere un pagliaccio. Questo non ha credibilità “, ha detto a Reuters il parlamentare dell’opposizione ed economista.

“Non vedo futuro in questo”, ha aggiunto il collega legislatore dell’opposizione Jose Guerra.

Maduro dice che sta cercando di combattere una cospirazione sostenuta da Washington per sabotare il suo governo e porre fine al socialismo in America Latina.

Articolo tradotto; fonte: https://www.theguardian.com/

Lascia un commento