Da qui a sei mesi l’Italia sarà costretta a rivedere al ribasso le proprie stime di crescita

“DA QUI A SEI MESI COSTRETTI A RIVEDERE AL RIBASSO LE STIME DI CRESCITA”

Edoardo Fusco Femiano, market analyst eToro Roma, 20 ottobre 2018 –

”I mercati non credono alle previsioni del Governo e, se dovessimo assistere alla prosecuzione delle pesanti vendite sui titoli di Stato, da qui a sei mesi l’Italia sarà costretta a rivedere al ribasso le proprie stime di crescita, anzi a stravolgerle in senso peggiorativo” – questa la posizione di Edoardo Fusco Femiano, Market Analyst per il mercato italiano di eToro, che prosegue:

“Il downgrade di Moody’s era prevedibile e il 26 prossimo arriverà presumibilmente quello di Standard&Poors: da marzo ad aprile l’unico Paese che ha visto peggiorare in modo significativo i propri spread è stato l’Italia il cui governo, però, ha persistito nel formulare previsioni al rialzo di crescita economica al contrario di quanto fatto dai principali organi internazionali indipendenti, quali IMF e OECD”. “Come se non bastasse” – conclude il Market Analyst di eToro

“dagli Stati Uniti iniziano ad intravedersi segnali di rallentamento in quanto gli indicatori economici americani sono da mesi su “livelli top” difficilmente migliorabili. Ciò non può che indicare un futuro rallentamento globale”.

Iscriviti al Canale Telegram di Filippo Martin per ricevere news CLICCA QUI
TOP 10 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

Il tuo capitale è a rischio
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

×