Le 5 informazioni fondamentali per un progetto PCB che ogni progettista deve conoscere

progetto PCB

Chiunque decida nel cimentarsi in progetti di PCB deve essere in grado di creare un lavoro che funzioni sia a livello teorico che pratico, per aiutarvi in tutto ciò è necessario seguire le 5 migliori linee guida per il progetto PCB che permettono al vostro progetto di essere funzionante, sicuro e veloce

Le 5 informazioni fondamentali per un progetto PCB per gli ingegneri

Quando si è alle prese con un progetto del tutto nuovo molto spesso si lavora sulla progettazione del circuito della scheda e sull’accurata scelta dei componenti tendendo così a dimenticarsi di seguire le line guida che, se non rispettate, possono portare a delle complicazioni a livello progettuale.

Queste informazioni e molte altre sono presenti sul BLOG PCB DESIGN dove potete trovare anche molto altro.

-1) Inserire con attenzione i componenti

E’ sempre molto delicato il momento in cui si vanno a disporre i componenti e questo processo richiede molta cura per sfruttare al meglio lo spazio della scheda; l’errata disposizione dei componenti la scheda sarà più complicata da produrre.

Nonostante esistano linee guida più generali ora ne vedremo alcune più nel dettaglio.

Orientamento. E’ fondamentale orientare i componenti simile nello stesso verso per ottenere una saldatura migliore

-Disposizione. Evitare di porre i componenti sul lato della saldatura

Organizzazione. E’ consigliato posizionare i componenti a montaggio superficiale sullo stesso lato e i componenti a foro passante su quello superiore diminuendo i processi relativi all’assemblaggio.

Se vengono utilizzati componenti a tecnologia mista il processo di assemblaggio sarà più costoso poiché necessitano di un ulteriore passaggio per l’assemblaggio

-2) Collocare le tracce per il segnale, la massa e l’alimentazione

E’ necessario porre i segnali permettendogli di viaggiare nel modo migliore e senza disturbi

Orientamento dei piani di alimentazione e di massa

E’ consigliato porre i piani di alimentazione e massa in modo simmetrico, centrato e all’interno della scheda impedendo così alla scheda di piegarsi cambiando la posizione dei componenti. Riguardo l’alimentazione è consigliato l’uso di morsetti di alimentazione comune, tracce solide e abbastanza larghe e evitare il collegamento a catena

Posizionare le tracce dei segnali

Per un collegamento corretto è necessario creare tracce il più corte e dirette possibile tra due componenti; se è necessario un tracciamento verticale le tracce sull’altro lato devono essere orizzontali

Scegliere la larghezza delle reti

Per correnti inferiori a 0,03° e per segnali analogici digitali la larghezza è di 0,010”, se la corrente supera quel valore anche la larghezza deve aumentare

-3) Mantenere tutto separato

Per ridurre le interferenze seguite i consigli qua sotto elencati

Separazione Separare sempre i piani di alimentazione e controllo oppure posizionarli alla fine del percorso di alimentazione.

Disposizione Se il piano di massa è situato nello strato intermedio è consigliato inserire un percorso a bassa impedenza

Accoppiamento Posizionare piani di massa e tracce sopra o sotto di essi favorisce l’accoppiamento capacitivo e per limitarlo è necessario che il piano analogico sia attraversato solo da tracce analogiche

-4) Complicazioni provocate dalle alte temperature

Temperature troppo alte danneggiano il funzionamento della scheda quindi seguite i consigli sotto riportati

Trovare i componenti che creano problemi

Selezionare i componenti che scaldano di più è il primo passo per risolvere il problema, lo step successivo è diminuire la temperatura con ventole o dissipatori.

Aggiungere i pad termici

I pad termici sono fondamentali poiché svolgono un ruolo importante per le applicazioni di saldatura ad onda su prodotti ad elevato contenuto di rame o schede multistrato.

-5) Controllare il progetto

Di estrema importanza è il controllo costante del lavoro svolto per evitare complicazioni a livello produttivo.

Lascia un commento