Le valute Fiat stanno per diventare essenziali per Blockchain

Gli investitori di criptovaluta parlano molto di come le banche centrali hanno svalutato le valute nel corso degli anni e di come la stampa di denaro da parte delle banche abbia fatto molto per impoverire le persone in tutto il mondo.

In un mondo immaginario futuro di criptovalute, i banchieri centrali e politicamente influenzati vengono sostituiti con algoritmi e le valute diventano più preziose nel tempo.

Un po ‘di inflazione è effettivamente utile. Le banche centrali indipendenti sono tra le istituzioni più affidabili nelle nostre economie e anche le più trasparenti. E mentre la capitalizzazione di mercato delle criptovalute sembra grande per gli standard assoluti, è minima rispetto al resto dell’economia globale.

Il commercio quotidiano di criptovalute è attualmente tra $ 5 miliardi e $ 6 miliardi. Il trading quotidiano sui mercati valutari è più vicino a $ 5 trilioni.

Anche se le criptovalute continuano a crescere (e molto probabilmente continueranno a farlo), se vogliamo che la blockchain mantenga le promesse, dobbiamo essere in grado di effettuare transazioni usando le valute fiat. Ci sono molte ragioni pratiche per questo, la più importante delle quali è la gestione del rischio per le imprese.

Quasi tutte le transazioni commerciali oggi sono fatte in valute tradizionali fiat. Le imprese tradizionali generano la maggior parte delle loro entrate in quelle valute e gestiscono anche tutti i loro debiti e pagamenti nelle stesse valute.

Affinché le aziende possano effettuare transazioni sulla blockchain, vorranno effettuare transazioni in quelle stesse valute. Se ho un accordo per comprare un prodotto a un prezzo stabilito in euro, e io eseguo quel contratto su una blockchain pubblica, allora voglio anche regolarlo in euro, molto probabilmente. Ogni volta che sposto denaro tra valute o sostengo importi sostanziali di una valuta diversa, aggiungo il rischio di cambio alla mia azienda, che non ha alcuno scopo se può essere evitato.

Un’opzione per le aziende impegnate in contratti intelligenti su blockchain è di organizzare separatamente il pagamento tramite il sistema bancario e registrare semplicemente tale pagamento sulla blockchain. Questa opzione funziona, ma crediamo che sia una soluzione tutt’altro che ideale quando inizi a considerare l’ecosistema economico più ampio che stai abilitando su una blockchain.

La migliore opzione per le società che stipulano contratti commerciali su una blockchain è di completare lo scambio completo di token di asset all’interno della stessa blockchain. I token asset (che rappresentano il prodotto) vengono scambiati con token nel formato più semplice, ma con tutti i token rappresentati nella stessa blockchain, sono possibili opzioni più sofisticate.

In definitiva, questo significa che miliardi di dollari in valute fiat token devono essere disponibili sui blockchain pubbliche per facilitare queste transazioni e pagamenti. Se questo percorso si realizzerà, tuttavia, ciò significa che le banche centrali dovranno trovare una struttura o un approccio regolamentare che consenta a più valute e token di coesistere su blockchain pubblici.

Riteniamo, tuttavia, che esistano meccanismi per i regolatori di controllare le proprie valute in reti pubbliche decentralizzate.

Iscriviti al Canale Telegram di Filippo Martin per ricevere news CLICCA QUI
TOP 10 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

Il tuo capitale è a rischio
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

×