L’Europa riconosce le Criptovalute

Questa è davvero un’ottima notizia! L’Unione Europea (UE) riconoscerà le criptovalute tra circa 20 giorni e la notizia è ufficiale.

Ad entrare in vigore sarà la direttiva UE 2018/843 emessa dal Parlamento e Consiglio Europeo.

La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea L 156 del 19/06/2018.

Verso la fine di Luglio la direttiva verrà già applicata, ed i vari stati dell’Unione Europea dovranno riconoscere le criptovalute entro gennaio 2020.

“Una rappresentazione di valore digitale che non è emessa o garantita da una banca centrale o da un ente pubblico, non è necessariamente legata a una valuta legalmente istituita, non possiede lo status giuridico di valuta o moneta, ma è accettata da persone fisiche e giuridiche come mezzo di scambio e può essere trasferita, memorizzata e scambiata elettronicamente“.

Le valute virtuali non dovrebbero essere confuse con la moneta elettronica. […] Sebbene le valute virtuali possano essere spesso utilizzate come mezzo di pagamento, potrebbero essere usate anche per altri scopi e avere impiego più ampio, ad esempio come mezzo di scambio, di investimento, come prodotti di riserva di valore o essere utilizzate in casinò online“.

“prestatore di servizi di portafoglio digitale”,definendolo come “un soggetto che fornisce servizi di salvaguardia di chiavi crittografiche private per conto dei propri clienti, al fine di detenere, memorizzare e trasferire valute virtuali“.

Questa quanto indicato nella direttiva dall’Unione Europea.

Grazie a questa nuova direttiva, finalmente in Europa le criptovalute sono riconosciute in maniera ufficiale e tutti gli stati europei dovranno riconoscerle entro il 2020.

Per coloro che hanno “puntato” sulle criptovalute, speriamo che questa bella news possa portare anche una nuova ondata di investitori e riportare un pò su il mercato!

Condividi questa notizia nei social per far sapere anche ai tuoi amici di questa importante news!

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  Disclaimer: filippomartin.com è un sito web con finalità informative e didattiche ed i contenuti presenti non rappresentano ne un consiglio di investimento ne devono essere intesi come sollecito alla raccolta di pubblico risparmio. Anche eventuali strumenti finanziari presenti nel sito web sono solo a scopo informativo e didattico. Inoltre i CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di perdita del denaro in breve tempo a causa alla leva. Tra il 66 % e l'89% dei conti di clienti al dettaglio perde denaro facendo trading con i CFD. Dovresti quindi considerare i rischi di perdita di soldi. Inoltre le performance passate non sono indicatori di risultati futuri.
LEGGI ANCHE:

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più