Napoli, il Bitcoin diventa finalmente realtà

L’idea passata di De Magistris di utilizzare criptovaluta ed in particolare Bitcoin, diventa realtà.

Ieri infatti la giunta comunale ha approvato la delibera per rendere Napoli la prima città italiana ad accogliere la diffusione delle criptovalute.

L’intenzione di De Magistris, dopo un periodo di sperimentazione sarebbe quella di emettere una propria criptovaluta, anche se questa proposta è molto discussa in quanto ad oggi la legge prevede che nessun Stato o Comune emetta una moneta digitale.

Forse De Magistris si dovrà accontentare di utilizzare Bitcoin, essendo già una buonissima notizia per Napoli e per il resto d’Italia. E’ molto probabile che altri comuni seguino la nuova iniziativa di Napoli come sta già accadendo a Cagliari per esempio.

Dopo l’approvazione della delibera da parte della giunta comunale, ora si sta già sperimentando la criptovaluta in 6 esercizi commerciali; due dei quali settore turismo, due sulla ristorazione e due su settore artigianato grazie all’utilizzo di Pos fisici e Pos virtuali oltre che bancomat Bitcoin nella città di Napoli.

In Europa sono i primi a intraprendere un percorso simile sulle criptovalute e De Magistris si ritiene molto soddisfatto, visto che era stato inizialmente deriso e visto che la delibera è stata approvata prima del previsto, tanto che si parlava di Novembre.

 

Lascia un commento