Napoli e Cagliari pronti con il Bitcoin

Il sud Italia che vede Napoli e Cagliari al momento sembrano avere un particolare  interesse su Bitcoin, nonostante il mercato del 2018 sia a ribasso.

Fino ad ora è sempre stato il Nord Italia avere maggiore interesse per le criptovalute, basta pensare per esempio a Rovereto, considerata la Silicon Valley del Bitcoin! Ma ora anche il Sud comincia affaciarsi in questa nuova realtà digitale.

Luigi de Magistris, sindaco di Napoli ha espresso il volere di introdurre una moneta da affiancare all’euro. All’inizio ipotizzava di creare una propria criptovaluta, ma nessun Stato e Comune può crearla; quindi si è concentrato nel voler utilizzare Bitcoin principalmente.

Secondo de Magistris, cominciare ad utilizzare Bitcoin potrebbe far crescere attività commerciali oltre che fare da volano di modernità.

“Filosoficamente usare Bitcoin è più vicino al nostro modo di pensare e fare politica, è più autonomo e non è necessario dipendere da banche centrali come per l’euro”. Enrico Panini.

Una situazione di interesse simile scatta anche a Cagliari dove di recente è anche stato installato un bancomat per acquistare Bitcoin e aperto un negozio dedicato sempre al Bitcoin ed anche altre criptovalute, a differenza del ComproEuro di Rovereto che si dedica esclusivamente a Bitcoin.

Cagliari quindi sta facendo da apri pista nel mondo criptatato per la Sardegna dove c’è un’elevata richiesta.

New_Bitcoin_Banners_IT

TI POTREBBERO INTERESSARE:

Lascia un commento