Come determinare un prezzo di vendita nel modo giusto? Alla scoperta della Pricing Strategy

Come determinare un prezzo di vendita

Non sapete come determinare il prezzo di vendita dei vostri prodotti? I numerosi riferimenti sul pricing non fanno altro che confondervi ulteriormente le idee? Eppure esiste un metodo piuttosto semplice che permette di determinare i prezzi in modo chiaro ed efficiente. La quantità impressionante di teorie sulla determinazione dei prezzi di vendita esiste proprio perché il prezzo di vendita è considerato un fattore decisivo, in quanto capace di incidere sul flusso di cassa, così come su quelli che sono i margini di profitto e i possibili investimenti.

Le maggiori difficoltà nella determinazione dei prezzi di vendita si presentano soprattutto ad inizio attività, oppure quando si desidera lanciare un nuovo prodotto sul mercato. Per quanto possa apparire complessa, la determinazione di un prezzo non dovrà mai trasformarsi in un ostacolo per l’evoluzione e la crescita del proprio business. Ecco allora come calcolare i prezzi di vendita nel modo corretto quando si avvia un’attività o quando si lancia un prodotto del tutto nuovo.

Prezzo di vendita iniziale

Il prezzo va ad incidere ogni aspetto di un’attività, dalle finanze fino al posizionamento dei prodotti stessi che si desiderano immettere sul mercato. La decisione sul pricing non è mai una scelta definitiva. Infatti, ogni qualvolta che si vorrà lanciare un nuovo prodotto, ci si dovrà ricordare di rielaborare la propria Pricing Strategy.

Per impostare quello che viene definito il prezzo di vendita iniziale si dovranno sommare i costi di lancio di un prodotto sul mercato. A tali spese si dovrà ovviamente aggiungere un margine di profitto adeguato. Infatti, vendere i prodotti con un margine di profitto inadeguato, o addirittura in perdita, ostacolerà la crescita del proprio business.

Se volete calcolare i prezzi dei vostri articoli nel modo giusto dovrete valutare anche altri fattori, come i prezzi proposti dalla concorrenza, le aspettative dei clienti e l’impatto che la vostra Pricing Strategy avrà sull’attività. Inoltre sarà necessario calcolare un prezzo di base che risulti essere anche sostenibile.

Come si calcola un prezzo sostenibile?

Per calcolare un prezzo sostenibile si dovrà innanzitutto individuare quello che è il costo necessario per immettere sul mercato un prodotto. Quando si parla di prodotti acquistati il prezzo di costo di ciascun pezzo sarà particolarmente facile da calcolare. Quando si ha una produzione propria, invece, si dovrà calcolare il costo della materia prima utilizzata per ogni singola unità, così da ottenere una stima del prezzo di costo.

Anche il tempo dedicato alla propria attività dovrà essere considerato con attenzione. Quindi, per impostare un prezzo sostenibile, assicuratevi che anche il costo del vostro tempo venga incluso come costo variabile.

Aggiungere il margine di profitto e i costi fissi

Una volta calcolato l’importo totale dei costi variabili di ogni singolo prodotto, si dovrà fare altrettanto con il margine di profitto. Prima di ipotizzare il raggiungimento di un margine di profitto sarà necessario includere nel prezzo finale anche i cosiddetti costi fissi. A questo punto bisognerà assicurarsi che il prezzo sia adeguato a quello già presente sul mercato. Infatti, se il prezzo di vendita dovesse risultare doppio, o comunque nettamente più alto rispetto a quello proposto dalla concorrenza, si finirà inesorabilmente con l’avere dei seri problemi di vendita.

Quali sono i costi fissi?

I costi fissi sono quelle spese che dovranno essere sostenute a prescindere. Esse restano invariate rispetto all’andamento delle vendite e rappresentano un importante aspetto della gestione di tutte le attività. Includendo tali spese nel prezzo finito si raggiungerà un obiettivo importante; fare in modo che i costi fissi siano coperti dalle vendite. Determinare un prezzo di vendita unitario e includere i costi fissi può risultare alquanto complesso. Un approccio alternativo per effettuare la gestione di un e-commerce in modo semplificato è oggi offerta dai cosiddetti CMS, ovvero i Content Management System, sistemi di gestione dei contenuti studiati appositamente per chi vende online attraverso e-commerce e siti internet.

Continuare a testare l’adeguatezza di un prezzo

Non lasciate che il timore di sbagliare il calcolo del prezzo di vendita vi impedisca di avviare il vostro negozio online. Il pricing è un elemento che si evolverà unitamente alla vostra attività. Una volta che i vostri prezzi copriranno le spese e vi garantiranno un profitto, potrete dedicarvi ad ulteriori aggiustamenti di pricing. Attraverso tale approccio otterrete non solo il prezzo giusto per sviluppare il vostro business sostenibile, ma potrete anche lanciare un eCommerce, o un nuovo prodotto sul mercato, sfruttando dati e feedback dei clienti e adeguando di volta in volta la vostra Pricing Strategy.

Lascia un commento

COME INIZIARE CON BITCOIN IN SICUREZZASCOPRI DI PIU'