Quanto vale 1 Bitcoin in dollari americani?

Quanto vale 1 Bitcoin in dollari americani?
5 (100%) 1 vote

IL MIO NUOVO CORSO ONLINE!

Quanto vale 1 Bitcoin in dollari americani? È una domanda che la maggior parte dei traders si pone costantemente. Ma, occorre precisare che, a causa della volatilità dell’asset digitale, non c’è una risposta univoca.

Dopo un inizio stabile, il 2019 sta assistendo ad una ripresa del Bitcoin e di tutte le criptovalute, proprio per questo vorresti capire meglio che cosa sta succedendo e quanto costa acquistare un Bitcoin in USD.

E, allora, ti trovi sicuramente nel posto giusto in quanto di seguito andremo a vedere quanto vale un Bitcoin in dollari e, soprattutto, di cosa si tratta, come varia la sua quotazione e come può essere sfruttato al meglio per fare trading online.

Cos’è un Bitcoin?

Prima di rispondere al quesito quanto vale 1 Bitcoin in dollari statunitensi, è bene chiarire cos’è questo asset digitale. Si tratta innanzitutto di una moneta virtuale che viene scambiata tramite online.

Come ogni altro asset digitale, anche il valore del Bitcoin è soggetto ad una schizofrenica quotazione. E, allora, c’è da domandarsi se si tratta di una moneta affidabile? Questa è la domanda che la maggior parte degli investitori si pone nel momento in cui si avvicina al mondo delle criptovalute.

Il Bitcoin, innanzitutto, viene scambiato solo tramite un collegamento Internet essendo un asset digitale e non è soggetto ad alcun controllo delle banche.

La transazione viene effettuata in maniera praticamente immediata e permette di trasferire denaro reale da un posto all’altro del mondo in pochi secondi.

Ogni utente che si iscrive ad una piattaforma di Exchange online può creare il proprio Wallet, una sorte di borsellino digitale dove depositare e custodire il proprio denaro virtuale.

I sistemi di sicurezza pensati per tenere al sicuro queste somme sono davvero efficienti e rendono il Wallet praticamente inviolabile, grazie a sequenze di lettere e numeri che possono arrivare anche fino a 100 caratteri.

Si stanno diffondendo in tutta Italia anche numerose colonnine che permettono di prelevare questi soldi, come se si trattasse di un vero e proprio bancomat.

A questo punto, però, sorge il problema del cambio. Vediamo perchè si tratta di un problema.

ACQUISTA E VENDI BITCOIN SULLA PIATTAFORMA LEADER MONDIALE: CLICCA QUI

Il valore del Bitcoin in $

Trattandosi di una vera e propria moneta, anche il Bitcoin possiede il proprio valore finanziario e monetario, il quale potrebbe essere diverso dalla moneta che si sta usando nel proprio Paese, nel nostro caso l’Euro.

http://track.adform.net/adfserve/?bn=27530589;1x1inv=1;srctype=3;ord=[timestamp]

Infatti, bisogna prestare massima attenzione al tasso di cambio per evitare di perdere valore al momento del prelievo.

Il valore di un Bitcoin in dollari statunitensi è attualmente di circa 5.005 dollari (al momento in cui si scrive l’articolo). Ovviamente, il valore può subire delle fluttuazioni nel corso dei giorni o addirittura delle ore.

La maggior parte delle criptovalute come il Bitcoin sono influenzate da fattori esterni che possono impattare sul loro andamento.

Ciò non significa che si tratti sempre di fattori negativi; infatti, sono numerosi gli investitori che sfruttano queste variazioni valoriali per speculare sui vari mercati finanziari e introitare un rendimento economico.

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
 

COME INIZIARE CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

ll 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
TOP 9 Risorse Utili:
The following two tabs change content below.
Jacqueline Facconti

Jacqueline Facconti

Jacqueline Facconti - Redattrice, sezione Finanza, Tasse, Economia Laureata in Economia Aziendale con 110 e Lode presso l'Università di Pisa, redattrice anche Money.it, Lettera43, Notizie.it

Leave a Reply