Relazione tra forex e indicatori

All’interno del mercato del Forex possono essere presenti differenti tipi di indici che possono riguardare tale sistema di investimento in modo più o meno rilevante, ed è per questo che la relazione intercorrente tra forex e indicatori è davvero importante.

Gli indicatori, infatti, sono elementi essenziali per chi voglia iniziare ad imparare come si svolga la negoziazione in questo mercato. Ecco che, quindi, approfondire questi concetti potrà essere molto utile sia per chi abbia appena iniziato a muoversi nel mondo del Forex, sia per chi stia già maturando una certa esperienza a riguardo.

Le differenti tipologie di relazione tra forex e indicatori

Come prima cosa vediamo quali possono essere le differenti tipologie di relazione presenti tra forex e indicatori.

Esse, in particolare, possono essere quattro:

  • Una relazione positiva: questa si ha nel momento in cui ci sia un aumento dell’indicatore macroeconomico, e quando a seguito di tale aumento ci sia anche un rialzo della quotazione;
  • Una relazione negativa: questa si ha nel momento in ci sia un aumento dell’indicatore macroeconomico e a ciò segua un ribasso della quotazione;
  • Una relazione forte: si può avere nel momento in cui si noti come la variazione della quotazione di mercato possa seguire, in modo probabile, alla variazione dell’indicatore stesso;
  • Relazione debole: questa sta ad indicare come la variazione della quotazione di mercato sia maggiormente incerta, e quindi meno probabile, a seguito della variazione dell’indicatore stesso;

Questi sono concetti astratti, che andrebbero non solo identificati a livello teorico, ma che andrebbero anche valutati da un punto di vista pratico.

Vediamo, quindi, che cosa accade quando mettiamo in pratica il concetto di forex e indicatori.

Migliori piattaforme Forex

Broker Deposito minimo Voto Sito web
200 €
Recensione (Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.)
100 €
Recensione (L'80,6 % degli account CFD al dettaglio perde denaro)
Consulente Finanziario N.1
Recensione (Il tuo capitale è a rischio)

La relazione tra forex e indicatori in concreto

Come si è già potuto accennare, la relazione che intercorre tra forex e indicatori è davvero molto importante, ma spesso tale concetto è un po’ ostico da apprendere nel momento in cui non si abbia la possibilità di valutarne gli aspetti pratici.

Ecco che, quindi, sarà sempre bene fare degli esempi pratici a riguardo.

In primo luogo, possiamo vedere quelli che sono alcuni indicatori economici, con anche quella che è la loro relazione con il mercato delle valute.

Tra questi si possono ricordare:

  • La disoccupazione: essa ha una relazione negativa e debole;
  • Il PIL: esso ha una relazione positiva e debole;
  • Inflazione: essa ha una relazione negativa e forte;
  • Tassi di interesse: essi hanno una relazione positiva e forte;

Ad esempio, nel caso del PIL, esso ha una relazione positiva rispetto al mercato del forex poiché, nel momento in cui il PIL dovesse aumentare, aumenterà anche quello che è il valore della valuta di riferimento. La debolezza di questa relazione è legata al fatto per il quale non si sa se il PIL andrà effettivamente ad impattare sul mercato.

La disoccupazione ha una relazione negativa rispetto al forex perché, nel momento in cui aumenti questo indice, il valore della valuta di riferimento andrà a diminuire. La relazione è debole in quanto non è sempre vero che la disoccupazione possa effettivamente impattare sul mercato.

L’inflazione ha una relazione negativa rispetto al mercato del Forex in quanto, all’aumentare della stessa, il valore della valuta di riferimento andrà a diminuire. La relazione è forte perché, ovviamente, l’inflazione avrà spesso un grosso impatto sul mercato e anche sulla sua valuta di riferimento.

I tassi di interesse hanno una relazione positiva con il Forex in quanto all’aumento dei tassi di interesse andrà ad aumentare anche il valore della valuta di riferimento.

La relazione sarà forte in quanto il potere dei tassi di interesse andrà sicuramente ad impattare sul mercato, e quindi anche sulla valuta di riferimento e sulla sua quotazione.

VAI ALLA GUIDA SU COME INIZIARE CON IL FOREX

Lascia un commento