Categorie
Notizie Bitcoin & Criptovalute

Dubai implementa la tecnologia Blockchain per pagamenti del dipartimento finanziario

Smart Dubai, entità responsabile per lo sviluppo del programma tecnologico di Dubai Blockchain Strategy, ha annunciato l’aggiornamento dell’applicazione di pagamento mobile DubaiPay questa domenica, 23 settembre. La nuova versione dell’app include un sistema di pagamento in tempo reale supportato da un sistema blockchain sviluppato da Smart Dubai.

Il nuovo sistema di pagamento e riconciliazione dei pagamenti cerca di semplificare le transazioni e consentire l’elaborazione dei pagamenti in tempo reale, attraverso una rete le cui transazioni possono essere supportate in un sistema blockchain . 

Questo aggiornamento costituisce l’inclusione del dipartimento finanziario in un presunto sistema decentralizzato sviluppato da Smart Dubai un anno fa. Tuttavia, fino ad ora le caratteristiche tecniche – privacy, algoritmo, sviluppatori coinvolti della piattaforma sono sconosciute .

Smart Dubai propone che il nuovo aggiornamento di DubaiPay fornirà “visibilità dei fondi; controversie immediate e risoluzione dei reclami “nelle operazioni del Dipartimento delle Finanze (DoF). Queste caratteristiche serviranno a ridurre il periodo di 45 giorni che un pagamento in DoF richiede generalmente, in cui i lavoratori devono verificare manualmente e fisicamente i pagamenti effettuati, effettuare le detrazioni appropriate e riconciliare i documenti.

Il progetto, sviluppato tra  Smart Dubai e il Dipartimento delle finanze (DoF), richiede la collaborazione di diverse entità governative per funzionare. Al momento, l’Autorità per la conoscenza e lo sviluppo umano (KHDA) e l’Autorità per l’acqua e l’elettricità di Dubai (DEWA) sono già state incluse come agenzie partecipanti al test. E si prevede che l’Autorità Sanitaria di Dubai (DHA), il Dipartimento Marketing e Commercio (DTCM) e altre agenzie doganali e municipali inizieranno a lavorare con la tecnologia blockchain decentralizzata .

Secondo Aisha Bint Butti Bin Bishr, direttore generale della smart Dubai, lanciando l’aggiornamento alla piattaforma DubaiPay forma un nuovo passo nello sviluppo della strategia del emirato arabo di Dubai per diventare una città blockchain, con un governo che gestisce tutte le operazioni amministrative attraverso una serie di blocchi . 

Guidata dalla visione del futuro della sua leadership, Dubai è stata un pioniere nell’adottare tecnologie all’avanguardia – specialmente quelle della quarta rivoluzione industriale – e adattarle per soddisfare le esigenze dei nostri cittadini, residenti e visitatori, nel tentativo di trasformare Dubai nella città più felice e più intelligente del mondo. (…) Blockchain è una delle tecnologie più promettenti, attirando ogni anno più investimenti (…). La strategia mira ad aumentare l’efficienza del governo trasferendo il 100% delle transazioni governative alla rete blockchain.

Aisha Bint Butti Bin Bishr

Direttore Generale, Smart Dubai

Categorie
Notizie Bitcoin & Criptovalute

Il proprietario di Cartier Richemont progetta di tenere traccia dei diamanti con Blockchain

Richemont, il gigante svizzero dei beni di lusso che possiede Cartier, si sta rivolgendo alla blockchain in una mossa volta a portare trasparenza alla sua catena di fornitura.

Jin Keyu, un noto economista e professore associato alla London School of Economics (LSE), nominato lo scorso anno da Richemont come membro del consiglio, ha detto durante un discorso ad un evento di giovedì che il gigante del lusso intende utilizzare la blockchain per controllare tutti i “mercati paralleli”.

“Come azienda madre di Cartier, noi [Richemont] abbiamo recentemente deciso di iniziare a utilizzare la blockchain per tracciare l’origine di diamanti, e oro nelle miniere o nelle fabbriche di riciclaggio. Per tutti gli orologi che vendiamo, speriamo anche di (usare blockchain) per monitorare le loro fonti per convalidare la loro autenticità “, ha detto.

Durante il suo discorso, Jin ha anche discusso i suoi interessi accademici e le ragioni per il suo passaggio nel settore della blockchain, aggiungendo che dovrà unirsi alla startup blockchain cinese Ultrain come consulente per contribuire con la sua esperienza in macroeconomia.

“Per me, la blockchain essenzialmente ha ristrutturato l’intero spettro economico … Penso che sia estremamente interessante perché, per risolvere questo ampio problema, abbiamo bisogno non solo di teorie microeconomiche … ma anche di macro come valuta, politica monetaria e regolamentazione. “

Durante una conversazione con  CoinDesk, Jin ha indicato che sta pianificando una ricerca per esplorare le domande nel mondo criptato dal punto di vista macroeconomico.

Tale lavoro includerà potenzialmente la progettazione di una criptovaluta che può svolgere tre funzioni essenziali di una valuta: archiviazione di valore, stabilità e unità di conto.

Originario di Pechino, Jin è diventato uno dei più giovani professori di ruolo alla LSE dopo aver conseguito la laurea in medicina, il dottorato di ricerca ad Harvard. È spesso invitata a comparire in agenzie di stampa internazionali per le sue competenze macroeconomiche su questioni relative alla Cina.

Categorie
Notizie Bitcoin & Criptovalute

Il Bitcoin è Inutile !

Bitcoin e criptovalute non hanno un valore intrinseco e come forma di scambio sono inutili.

Come se non bastasse questa affermazione, i costi di transazione sono alti ed i tempi sono lenti!

Insomma Bitcoin è inutile, immorale e insicuro! Ma continua a leggere è molto interessante 🙂 Tutte questi “bellissimi” aggettivi si possono anche riassumere in un incubo ecologico.

Molte monete digitali inoltre possono essere manipolate in maniera digitale oppure essere seguite da una frode. Questa è la sentenza data dalla BRI ovvero la Banca dei Regolamenti Internazionali.

Aggiungerei che i casi di frode di criptovalute, ovvero quelle cripto fuffa, non riguardano certo Bitcoin, Etehreum, Litecoin, ecc ecc per fortuna, quindi sarebbe bene distinguere le due cose!

Molte sono le Banche Centrali che stanno studiando la blockchain per valutare di emettere delle criptovalute di Stato. Si ma il concetto della criptovaluta è proprio quella di essere decentralizzata, quindi non regolata da banche e governi! Quindi meno male se non creano le criptovalute di stato, che potrebbero a mio modesto parere essere considerate fuffa!

Bitcoin e le criptovalute quelle serie sono una forma di libertà e loro vogliono creare quella di Stato?! 🙂

Secondo le scoperte fatte dalla BRI, il Bitcoin consuma più energia elettrica di tutta la Svizzera. L’elevato consumo è generato per l’estrazione della moneta stessa, ovvero il mining.

E ancora secondo le teoria della BRI Bitcoin si sta trasformando in un disastro ambientale!

Per la BRI le criptovalute non sono sicure, perchè possono perdere di valore e più persone utilizzano Bitcoin, più i pagamenti diventano difficili. Infatti è per questo che il Lightning Network è in fase di test, proprio per rendere le transazioni super veloci ed economiche.

Inoltre ad oggi grazie all’aggiornamento Segwit dell’agosto 2017, le transazioni ora sono già veloci ed economiche e ti permettono di trasferire capitali enormi da una parte all’altra del mondo. A me sembra che almeno oggi sia molto più comodo e veloce di un bonifico bancario!

Immagina di trasferire 1.000.000 di euro con Bonifico…non oso immaginare la Banca cosa ti chieda, al contrario di Bitcoin che in due click li hai inviati, a costi bassi e comunque in pochi minuti.

Ok non parliamo che la transazione impiega pochi secondi, ma a seconda delle impostazioni di transazione scelte possono arrivare al destinatario in pochi minuti o al massimo dopo 1 ora.

Quindi su questo punto forse la Banca dei Regolamenti Internazionali non ha fai fatto una transazione in Bitcoin, ne sono sicuro 🙂

Senza considerare che altre monete sono ancora più veloci di Bitcoin, vedi Etehreum, Dash, Litecoin tanto per fare un esempio. Quindi la sentenza su velocità e costi di commissione da parte della BRI ha davvero poco senso.

Secondo la BRI esiste anche il rischio forking 🙂 Ah si perchè il fork è un rischio ?! Agosto 2017 se avevi 10 Bitcoin ti trovavi con 10 Bitcoin Cash gratis che hanno avuto un picco massimo di circa 4000 dollari. Certo il rischio di avere più soldi gratis!

Continuano le sentenze Bitcoin della BRI dicendo che gli utenti non sono al sicuro negli Exchange, vedi il caso di Mt. GOX. Si è vero, anche se Mt. Gox è stato il primo exchange, e comunque chi è pratico di criptovalute, sa bene che il modo più sicuro è di tenerle sui wallet offline e non negli exchange.

Per finire le comiche di oggi, la bolla bitcoin è scoppiata secondo la BRI. Bitcoin infatti oggi vale “solo” 6800 dollari. E’ vero che a dicembre valeva quasi 20.000, ma è altrettanto vero che 2 anni fa valeva circa 650 dollari, ovvero 10 volte di meno!

Che Bitcoin e Criptovalute siano asset rischiosi per investire non lo metto in dubbio, ma a mio parere BRI ne ha sparate davvero molte di c….. e come spesso avviene probabilmente senza conoscere bene l’argomento.

Se non vuoi avere a che fare con Exchange e menate varie e vuoi acquistare e vendere Bitcoin, affidati alla piattaforma legale in Italia —> CLICCA QUI (il tuo capitale è a rischio.)

Mi farebbe piacere sapere cosa pensi! Scrivilo qui sotto nei commenti! E come sempre W Bitcoin!

Categorie
Notizie Bitcoin & Criptovalute

Bloomberg presenta “Il futuro delle criptovalute”

Il 29 giugno 2018, Bloomberg ospiterà un evento di mezza giornata, solo su invito, “Il futuro delle criptovalute” negli uffici di Bloomberg, nel cuore di Londra, in Inghilterra.

L’evento si concentrerà sul futuro delle criptovalute, in cui gli esperti del settore ed i principali attori nel settore del mercato valutario virtuale discuteranno del futuro delle cripte, dei fattori che guidano la loro volatilità e le potenziali strategie commerciali.

Si prevede la partecipazione di oltre 200 dirigenti del settore, compresi i partecipanti di giganti globali come UBS, Société Générale e IBM, per citarne alcuni.

“Il futuro delle criptovalute” di Bloomberg è sponsorizzato da trade.io ed è il primo evento incentrato esclusivamente sulle criptovalute prodotte da Bloomberg Live.

I relatori dell’evento includono:

John Patrick Mullin, trade.io
Ajit Tripathi, Partner, ConsenSys
Mona El Isa, Melonport, CEO e co-fondatrice
Oliver con Landsberg-Sadie, CEO del Gruppo BCB
Nic Niedermowwe, co-fondatore e CEO di Prime Factor Capital
Stijn Vander Straeten, CEO, Crypto Storage Ag

Jim Preissler, CEO di trade.io, ha dichiarato:

“La partecipazione di Bloomberg a questo evento dimostra come la crittografia e la blockchain siano sempre più accettate dai grandi nomi della finanza”.

“Ci saranno molti argomenti interessanti e stimolanti, che includeranno un commento di apertura del nostro CEO Jim Preissler, così come il nostro direttore della ricerca e sviluppo, John Patrick Mullin”, ha affermato Helen Astaniou, direttore marketing di trade.io.

Riteniamo che questa sia una grande opportunità per mostrare la conoscenza dell’industria e della tecnologia e acquisire una migliore comprensione della criptovaluta e dell’industria della blockchain e di come i mercati finanziari tradizionali possano coesistere e persino migliorare “.

Per ulteriori informazioni e l’agenda completa, visitare: https://www.bloomberglive.com/the-future-of-cryptocurrencies.

Trade.io

Trade.io è un’istituzione finanziaria di nuova generazione basata sulla tecnologia blockchain e offre le ultime novità in termini di sicurezza e trasparenza attraverso il suo prodotto di punta, l’exchange trade.io, così come il suo servizio di consulenza commerciale e il Programma Angel Investment.

Trade.io ha completato con successo la vendita di token nel gennaio 2018 e ha raccolto oltre 31 milioni di dollari da parte di fedeli partecipanti e membri della comunità che desiderano una maggiore trasparenza nei mercati finanziari.

Categorie
Notizie Bitcoin & Criptovalute

CEO di Lightning Labs: ” Stiamo entrando nel mondo Bitcoin, non di blockchain”

Durante l’ascesa del bitcoin molti hanno sostenuto che Bitcoin è una truffa e che non avrà futuro.

Ma quello che molti hanno riconosciuto quasi subito è stato un grande potenziale nella tecnologia blockchain.

Diversi anni fa, molti hanno sostenuto che il Bitcoin era condannato, ma lodavano blockchain.

Oggigiorno sembra che le cose siano cambiate.

Fai trading con Bitcoin su piattaforma regolamentata in Italia: CLICCA QUI

Almeno questo è quello che pensa Elizabeth Stark, CEO di Lightning Labs, che ha dichiarato in esclusiva per Yahoo Finance:

Quando abbiamo lanciato la mia azienda Lighnting Labs, otteniamo la parola ‘bitcoin’ dal nostro terrazzo e il nostro materiale di marketing, perché tutto era sia blockchain (…) Ora, sento che siamo entrati in un mondo ‘bitcoin non blockchain’ dove la gente comincia capire il valore che ha Bitcoin e come esso possa contribuire ad un nuovo sistema finanziario. Si sta anche lavorando sul test di Bitcoin,  con il lightning network. Ci sono altre cose che rendono speciale Bitcoin. In qualche modo, blockchain è una cosa separata.

Elizabeth Stark dice che dal 2016 le banche stanno lodando la blockchain screditando Bitcoin.

Ora è il Bitcoin che suscita interesse. Tuttavia, se analizziamo il numero di ricerche su Google il termine “Bitcoin” ci rendiamo conto che nel corso degli ultimi mesi del 2017 c’è stato un aumento esplosivo del numero di ricerche, in particolare durante l’ultimo grande aumento del prezzo di Bitcoin sperimentato alla fine dell’anno scorso.

Ricerche termine "Bitcoin" su Google
Ricerche termine “Bitcoin” su Google

Ma l’interesse per il termine “Blockchain” si è comportato in modo simile, quindi vediamo che il suo grafico del numero di ricerche su Google si comporta in modo abbastanza simile al termine Bitcoin.

Ricerche termine “Blockchain” su Google

Questi dati contrastano con il punto di vista di Stark, ma ci sono altri luoghi sul web in cui possiamo vedere l’aumento di interesse in Bitcoin.

Un buon esempio è il caso di Twitter, un importante social network per l’ecosistema blockchain in cui viene solitamente discusso su nuovi progetti e altri eventi del mercato.

Infatti, alla fine dell’anno scorso il leader dei dati economici e finanziari di Twitter, Jared Podnos, ha spiegato che la popolarità delle conversazioni su Bitcoin in questo social network ha raggiunto un livello senza precedenti.

Questo, insieme all’opinione di Stark, che sicuramente si basa sui suoi rapporti con uomini d’affari e gli alti stakeholder dell’ecosistema, potrebbe indicare che l’interesse per il Bitcoin sembra di nuovo germogliare nelle sfere più alte, sebbene le ricerche di un pubblico di massa sembrano essere guidati più dai prezzi di mercato che dagli sviluppi tecnologici.

Fai trading con Bitcoin su piattaforma regolamentata in Italia: CLICCA QUI

 

Categorie
GUIDE TUTORIAL BITCOIN CRIPTOVALUTE

Come prelevare Bitcoin con Bonifico bancario da Blockchain.info

 

E’ arrivato il momento per te per monetizzare i tuoi Bitcoin e prelevarne i profitti ?! 🙂

Bene sei sulla guida giusta, su come prelevare i tuoi Bitcoin con Bonifico bancario! Vediamo assieme i semplici passaggi da fare.

Prima cosa che devi fare se per esempio attualmente i tuoi Bitcoin sono su altri portafogli o Exchange, devi trasferire i Bitcoin a Blockchain.info.

Come trasferire Bitcoin a Blockchain.info

Appena fai login vedrai il tasto Riceva, clicca qui in modo da poter ottenere il tuo indirizzo Bitcoin associato a Blockchain.info

Dopo che hai cliccato su Riceva apparirà una finestra del genere:

Come vedi questo sarà l’indirizzo Bitcoin da usare per trasferire dal tuo wallet a Blockchain.info

Come prelevare Bitcoin su bonifico bancario da Blockchain.info

Se devi prelevare Bitcoin sul tuo conto corrente e quindi ricevere euro ecco la semplice procedura da fare su Blockchain.info:

Nel menù a sinistra clicca su BUY & SELL BITCOIN e quando appare questa schermata, scegli il tuo paese e clicca sul tasto blu Continua

Ora hai la possibilità di comprare e vendere bitcoin, quindi per vendere clicca su VENDA BITCOIN e vai inserire l’importo che vuoi vendere.

Infine clicca su Sell Bitcoin (tasto blu).

Nel passaggio successivo basterà inserire i dati per il bonifico bancario per ricevere così gli euro sul tuo conto corrente bancario.

Spero che questa mia guida ti sia stata utile e se così fosse torna a trovarci e seguire il nostro blog, se vuoi puoi anche fare una donazione in:

Bitcoin: 34RjZo5UwaZu6iiqSFcG1qtJWoRmVcaS9X

Ethereum: 0x7A6A7a1b4fB7bB1A1a358EF768754c0f3573Dc65

Litecoin: LVyHVcV6QxcmrtM3rSHcpCWV5QiTj4quhP

Grazie,

Filippo

Categorie
ETHEREUM GUIDA COMPLETA GUIDE TUTORIAL BITCOIN CRIPTOVALUTE

Come acquistare Ethereum

 

In un precedente articolo abbiamo visto come funziona Ethereum oggi vediamo invece come acquistare Ethereum. L’acquisto di Ethereum può essere fatto facilmente su una delle numerose piattaforme di Exhange che supporta questa criptovaluta. Una volta che Ether è stato acquistato per valuta fiat (USD, EUR, GBP ecc.), o fondi possono essere memorizzati sulla borsa stessa o nel tuo portafoglio personale. Per i piccoli acquisti di Ethereum, gli utenti potrebbero desiderare di memorizzare il loro cripto sullo scambio per facilitarne l’uso. Per acquisti più grandi si consiglia di trasferire i fondi in un portafoglio sicuro. In alternativa, gli investitori possono negoziare Ethereum senza dover acquistare e assicurare la valuta attraverso una piattaforma di trading CFD come eToro.

Acquisto di Ethereum da uno scambio

Il processo di acquisto di Ethereum attraverso uno scambio è semplice. Registra un account con uno scambio qui sotto, deposita dollari statunitensi, euro ecc. E acquista Ether tramite la piattaforma.

Se preferisci semplicemente speculare sul prezzo di Ether senza acquistare il criptoasset (e quindi non richiede alcuna delle precauzioni di sicurezza associate), consulta questa sezione sul trading di CFD per Ethereum.

Acquista Ether in pochi semplici passaggi

Il processo di acquisto di Ether varierà da scambio a scambio, tuttavia i principi sono praticamente gli stessi. Quelli nuovi per gli acquisti in valuta non devono essere allarmati, molte piattaforme di scambio lo rendono facile come l’invio di un unico pagamento online.

Registrati ad uno scambio

  • Registrati allo scambio prescelto inviando alcuni dettagli personali. I controlli di identità completi sono spesso inclusi più avanti nel processo quando viene effettuato un deposito o un prelievo.

Completare i controlli KYC / identità

  • Prima / dopo il deposito, o prima del ritiro, gli scambi devono eseguire controlli “Know Your Customer” (KYC) e Antiriciclaggio (AML). Gli scambi richiedono la prova dell’indirizzo e l’identificazione della foto per procedere.
  • Scegli un metodo di deposito : Ogni scambio Ethereum offrirà i propri metodi bancari. Questi sono spesso un mix di bonifici bancari, SEPA, carta di credito / debito o pagamenti PayPal. Ogni scambio addebiterà in genere una commissione per ciascun metodo di deposito; i dettagli delle tasse si trovano di solito nel footer del sito web dello scambio.
  • Effettua un deposito in dollari USA, euro ecc: I depositi impiegheranno da un minimo di 24 ore a diversi giorni per arrivare nel tuo conto di scambio. I tempi di deposito varieranno da scambio a cambio e il metodo di deposito scelto.
  • Acquista Ether con i tuoi fondi depositati: Una volta che la valuta fiat è arrivata nel tuo conto di scambio, puoi usare questa valuta per acquistare Ether. Le piattaforme per principianti come Coinbase hanno reso questo processo molto semplice ed accessibile anche ai meno esperti del settore finanziario ed informatico. Clicca qui per ottenere 10 dollari omaggio su Coinbase.

Nel nostro blog trovi anche una guida su come utilizzare Coinbase —> clicca qui 

Come acquistare Ethereum: un’introduzione agli investimenti di Ethereum

Ethereum è una blockchain – un registro contenente una cronologia di tutte le transazioni – che è protetto da una rete distribuita di macchine, ciascuna delle quali lavora per elaborare e convalidare le transazioni. L’etere, la moneta della blockchain di Ethereum, viene rilasciato a quelle macchine che eseguono questo lavoro, e Ether può quindi essere scambiato facilmente per valute legali come dollari USA o euro. Questa rete ora ha molte migliaia di partecipanti che sono in grado di effettuare transazioni con chiunque nel mondo senza intermediari.

Le transazioni su Ethereum sono definitive e immutabili. Se una transazione non è valida (ad esempio, l’utente non ha fondi sufficienti), la transazione non è inclusa nella blockchain. L’intera cronologia di tutte le transazioni valide viene memorizzata da molte macchine diverse in migliaia di posizioni fisiche, ogni copia essendo identica all’altra. La blockchain è un accordo globale sulla storia di ogni transazione mai realizzata. A causa di questa natura distribuita della blockchain di Ethereum, non vi è alcun punto centrale di fallimento e nessuna possibilità di essere arrestati.

La blockchain Ethereum è stata lanciata a luglio 2015 con un prezzo inferiore a un dollaro e si è arrampicata lentamente fino a marzo 2017, quando il cryptoasset ha registrato un enorme aumento di prezzo. Questa guida all’acquisto di Ethereum spiegherà perché Ether ha un valore, se la valuta è un buon investimento e quali rischi e considerazioni dovrebbero essere presi in considerazione quando si cerca di acquistare Ether.

Per prima capire la value proposition di Ethereum e se tu come investitore dovresti considerare l’acquisto di Ether, è meglio considerare i vantaggi unici offerti da criptoassets e perché attirano l’attenzione di una così vasta gamma di investitori, dai VC fino alla vendita al dettaglio.

Acquistare Ether in modo anonimo

Alcuni potrebbero preferire un percorso “peer-to-peer” all’acquisto di Ethereum, evitando KYC e AML e, in molti casi, acquistando quantità maggiori. Anche se questa attività può essere disapprovata dalle autorità di regolamentazione del tuo paese, è possibile farlo, a proprio rischio, attraverso uno scambio peer to peer online come LocalBitcoins.com

Questo percorso richiede prima l’acquisto di Bitcoin, che vengono quindi scambiato con Ether. L’impostazione di un portafoglio Bitcoin è molto simile a quella sopra descritta e su Bitcoin.org è possibile trovare un elenco di portafogli attendibili.

Bitcoin può quindi essere scambiato per Ether in modo anonimo tramite ShapeShift.io. Tuttavia ogni transazione è limitata a un importo massimo (in genere qualche migliaio di dollari in valore).

Approfondimenti

Categorie
Notizie Bitcoin & Criptovalute

Matteo Renzi e Beppe Grillo parlano di Bitcoin [VIDEO]

Di Bitcoin se ne parla sempre di più, per esempio anche ieri al TG5 (vedi video), e finalmente anche Matteo Renzi e Beppe Grillo esprimono il loro pensiero su Bitcoin e la Blockchain. Nonostante ci siano molti pareri discordanti su Bitcoin, probabilmente anche i politici lo stanno prendendo in considerazione come moneta e tecnologia del futuro.

Il modo facile e veloce per fare trading con Bitcoin —> clicca qui

Ecco cosa dicono su Bitcoin  Matteo Renzi e Beppe Grillo in questo video:

 

Valore di Bitcoin oggi: (1 anno fa valeva 700 dollari !!! )

Il modo facile e veloce per fare trading con Bitcoin —> clicca qui

 

 

 

 

 

Categorie
Notizie Bitcoin & Criptovalute

Mastercard Blockchain API – Cos’è e come funziona

Sembra che Mastercard odia il Bitcoin, forse perchè capisce la potenzialità di diventare un vero rivale di Visa e Mastercard. Ma allo stesso tempo, Mastercard crea la propria blockchain! Vediamo quindi di capire cos’è e come funziona Mastercard Blockchain API.

Mastercard blockchain API verrà presentata a Las Vegas alla conferenza Money2020, ricordiamo che allo stesso evento verrà anche presentata la criptovaluta Metronome.

La nuova tecnologia di Mastercard sarà già utilizzabile dalla settimana prossima. Mastercard odia si bitcoin perchè probabilmente un forte rivale, ma sa sicuramente che la tecnologia blockchain ormai è una nuova tecnologia innovativa e con molti vantaggi. Mastercard ha infatti già fatto tutti i test necessari e pronta dunque ad essere lanciata tra pochissimi giorni.

Infatti la tecnologia blockchain permette di avere transazioni private e sicure e con transazioni scalabili – Cos’è la blockchain

Durante le loro dichiarazioni, il capo di Mastercard conclude dicendo che secondo lui, le criptovalute non controllate da enti governativi, sono spazzatura e che non funziona in quanto le valute hanno bisogno di stabilità e trasparenza per non favorire attività illegali. Anche Jamie Dimon di JP Morgan aveva dichiarato che bitcoin è una frode…però il giorno dopo ne hanno acquistati 3 milioni! —> leggi l’articolo su Jamie Dimon

Quindi si tratta di capire se secondo i big come Mastercard e JP Morgan, quella del bitcoin sia una sorta di invidia o se davvero sostengono che bitcoin sia vera spazzatura.

Come fare trading con Bitcoin —> leggi qui

 

Categorie
Notizie Bitcoin & Criptovalute

Bitcoin Hard Fork 25 Ottobre: dopo Bitcoin Cash arriva Bitcoin Gold!

 

Dopo il famoso e ormai passato hard fork del 1 agosto 2017, dove chi possedeva bitcoin si è trovato gratis ad avere un pari numero di bitcoin cash, la nuova criptovaluta ottenuta proprio dall’hard fork; con il prossimo hard fork del 25 ottobre, sembra ci sia la possibilità di trovarsi gratis anche questa volta una nuova crypto: Bitcoin Gold.

Quale sarà il valore e prezzo di Bitcoin Gold?!

Bitcoin Cash ha sicuramente ottenuto un buon esito ed interesse, cosa che però probabilmente non si verificherà questa volta con Bitcoin Gold, essendo che per ora i miners non sembrano essere appunto molto interessati.

Ovviamente questi sono dei rumors, e le opinioni sono molteplici, se da una parte c’è chi sostiene che Bitcoin Gold non possa avere interesse, dall’altra parte c’è chi sostiene che invece potrebbe esserci una comunità interessata a Bitcoin Gold.

Infatti per quanto riguarda la comunità interessata a Bitcoin Gold, vorrebbero permettere di fare mining con schede grafiche.

Bitcoin Gold sarà proof of work e l’algoritmo non sarà più il famoso SHA256, ma Equihash, un algoritmo che sarà dunque ottimizzato per la GPU Mining. Equihash è lo stesso algoritmo utilizzato da Zcash.

Sembra che gli sviluppatori del progetto Bitcoin Gold nasca in Cina e che il fondatore Jack Liao abbia già fatto notare a Bitmain che supportare il mining di Bitcoin Gold potrebbe essere una nuova e buona idea.

Bitcoin Gold potrebbe trattarsi semplicemente di una forma speculativa, c’è da dire però che i possessori di Bitcoin, come successo per Bitcoin Cash, potranno avere Bitcoin Gold in numero pari ai Bitcoin in possesso ad oggi, o meglio non appena la nuova blockchain sarà attivata.

Qui sotto vediamo l’ultimo tweet sull’account ufficiale di Bitcoin Gold, del 24 settembre:

Quindi le date da ricordare sono il 25 ottobre, data dell’hard fork ed il 1 novembre per il lancio del “network”.

Come ottenere gratis Bitcoin Gold?

Non è ancora certo l’avvenire di questo split, ma se così sarà, come per i Bitcoin Cash, chi è possessore di Bitcoin, riceverà in automatico e gratis anche Bitcoin Gold. Come per Bitcoin Cash non tutti i wallet supportavano questa possibilità di ricevere Bitcoin Cash, quindi si consiglia anche perchè si dimostra essere il migliore metodo sicuro per tenere Bitcoin, di tenere sempre su Trezor dove sei tu il possessore delle chiave private —> clicca qui

Se ti sei perso gli articoli sull’hard fork del 1 agosto e bitcoin cash, qui puoi approfondire:

Vuoi sfruttare la volatilità di Bitcoin per fare Trading? —> clicca qui per iniziare