Il Venezuela utilizza Bitcoin per combattere l’inflazione del Bolivar

 

Negli ultimi mesi, le notizie su Bitcoin e del mining in Venezuela (leggi l’articolo precedente) ha portato ad una serie di voci riguardanti la crescita e la domanda della criptovaluta. Un’intervista a Daniel Osorio di Andean Capital Advisors su CNBC indica che il Paese si potrebbe presto “Bitcoinizzare” completamente.

Osorio, che trascorre circa una settimana al mese nel paese sudamericano, è stato intervistato per quanto riguarda i problemi di iper inflazione che i venezuelani stanno affrontando. Durante l’intervista, ha spiegato che un semplice pranzo costa circa 200.000 bolivar, ovvero circa $ 8- $ 10.

Al fine di pagare il pranzo, i locali stanno cominciando ad accettare solo Bitcoin o altre valute estere. Il problema, secondo Osorio, è che, a differenza del Zimbabwe e di altre nazioni in cui l’iper inflazione ha preso il suo tributo, il Venezuela non ha accesso a dollari sufficienti per gestire l’economia.

Le persone locali si sono quindi completamente rivolte a Bitcoin per trovare una soluzione. Poiché Bitcoin è indipendente e decentralizzato, rappresenta una piattaforma di scambio fissa per le imprese. Osorio inoltre dice:

“Possiamo essere testimoni della prima” Bitcoinizzazione ” di uno Stato sovrano”.

articolo tradotto; fonte: Cointelegraph

Sfrutta la volatilità di Bitcoin per fare Trading! —> clicca qui per iniziare

 

 

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più