Carta Viabuy: Recensioni, Opinioni, Costi, Limiti

Carta Viabuy Recensioni Opinioni Costi Limiti

La carta prepagata Viabuy fa parte del circuito Mastercard ed è tra le migliori carte dotate di iban presenti sul mercato. Nota per la possibilità di sfruttarla soprattutto per le spese all’estero è la migliore soluzione secondo le recensioni, per chi non ha la possibilità di aprire un conto corrente online e vorrebbe optare per una soluzione all’avanguardia ma abbordabile. Prezzi ridotti, possibilità di eseguire bonifici in Italia e all’estero ma anche commissioni differenti in base alle proprie necessità.

Viabuy è uno degli strumenti finanziari migliori presenti in commercio per le garanzie di qualità e sicurezza che fornisce ai clienti. La possibilità di eseguire le operazioni online, a partire dalla richiesta fino all’esecuzione di bonifici o alla gestione del denaro, arricchiscono il portafoglio messo a disposizione dall’istituto di credito che ha realizzato questo prodotto. Ottimo per gli over 18 che per diverse motivazioni non hanno l’opportunità di aprire un conto corrente e preferiscono un’alternativa semplice e veloce grazie alla quale portare a termine qualsiasi lavoro in maniera veloce o anche per la gestione personale.

Cos’è la carta prepagata Viabuy

La carta prepagata Viabuy è l’alternativa migliore al classico conto corrente. Si tratta di una carta che non necessita di documentazione particolare per poter essere richiesta, non serve nemmeno dimostrare i propri redditi. Il risultato di questa accessibilità è la possibilità di ottenerla non solo per uso personale ma anche per portare a termine qualsiasi mission di aziende piccole o medie.

Infatti si è dimostrata perfetta per gestire le trasferte dei dipendenti che, grazie al pratico home banking possono essere monitorate così da gestire al meglio le entrate e le uscite necessarie per qualsiasi lavoro. La carta prepagata potrà essere richiesta da protestati o anche da chi non può accedere ad un conto corrente, basta semplicemente optare per questa pratica soluzione per avere tutte le funzionalità di un conto corrente senza la seccatura di doverne aprire uno con tutta la burocrazia che questo comporta in fatto di documentazione.

Mastercard: il circuito garanzia

La prepagata Viabuy è dotata di codice iban ed appartiene al circuito Mastercard. Si tratta di uno dei circuiti di pagamento più sicuri e affidabili al mondo, perfetto anche per portare a termine transazioni di calibro internazionale. Questo consente al possessore della prepagata di poter eseguire e ricevere ad un tempo bonifici sepa o internazionali sulla carta senza l’appoggio di un conto corrente.

Ciò vuol dire maggiore sicurezza ma è anche sinonimo di certezza e qualità. Il prodotto finanziario del momento, quello di cui tutti sono alla ricerca è una carta prepagata che funge da conto corrente senza avere però tutte le limitazioni e incombenze che servono per portela gestire. La carta dunque garantisce versatilità ma anche la massima sicurezza sia nelle transazioni online che nei pagamenti fisici regalando il meglio a tutti coloro che sono alla ricerca di una valida alternativa e accessibile alla gestione delle proprie finanze senza dover ricercare alternative maggiormente onerose.

La carta Viabuy: scelta del modello

Il sistema finanziario grazie al quale è possibile ricevere la carta prepagata Viabuy offre ai propri clienti anche dei piccoli dettagli estetici che possono essere scelti in base alle proprie preferenze. nello specifico stiamo parlando della possibilità di scegliere tra la carta Viabuy in versione nera o quella in versione oro. Nello specifico, a parte la bellezza estetica che dipende dai gusti, non c’è alcuna differenza tra un prodotto finanziario e l’altro se non la cromia.

Altri istituti bancari offrono infatti la possibilità di cambiare carta solo dopo aver dimostrato adeguate finanze o particolari requisiti, Viabuy al contrario, consente ai clienti di scegliere l’opzione migliore per i propri interessi. Dettagli da notare, molto utili se si considera la praticità del prodotto sono il nome e la data di scadenza in rilievo ma anche la particolarità con cui viene scritto il numero della carta e il corrispondente cvv utili per gli acquisti online.

Carta Viabuy, chi può richiederla?

Si può tranquillamente affermare che la carta Viabuy è praticamente adatta a tutti. nello specifico, la prepagata potrà essere richiesta e rilasciata nella maggioranza dei casi anche da coloro che risultano protestati o cattivi pagatori. L’azienda in questione garantisce ai clienti l’anonimato, non sarà necessario verificare ed effettuare accertamenti fiscali nè si indaga sul passato di chi richiede la carta, basta una documentazione scarna che garantisce l’esistenza del soggetto che richiede la carta per poter procedere alla sua emissione.

Anche gli stranieri possono ottenere la carta prepagata Viabuy senza difficoltà, l’unica richiesta è appunto quella di essere maggiorenni. Questa caratteristica rende la carta prepagata Viabuy perfetta per depositi di denaro anonimi che si preferisce versare sulla stessa piuttosto che sul conto corrente. In alternativa, potrà essere dedicata alla gestione delle spese personali senza intaccare quanto presente sul conto ma solo il platfond della stessa. Il fatto di essere possessori di partita iva non preclude la possibilità di poter aprire la carta prepagata Viabuy che come già detto può essere una valida alternativa per le imprese piccole e medie e per qualsiasi società per aprire un valido conto da sfruttare nella gestione dei pagamenti esteri o nazionali.

Ancora, la carta è la soluzione adeguata ai clienti che preferiscono avere un conto corrente senza impegno, per eseguire bonifici o pagamenti online o pagamenti presso esercenti attività commerciali senza mostrare i propri dati del conto corrente ma solo sfruttando le potenzialità della prepagata. Anche perché si ha la possibilità di sfruttare i bonifici e dunque l’iban per ricaricare la carta e ottenere il meglio dalla stessa sfruttandone tutte le funzionalità. Pagamenti di bollette, beni particolari o semplici accantonamenti per le vacanze, possono essere posti al sicuro e utilizzati quando necessario senza troppe formalità.

Come richiedere la carta Viabuy

Ottenere la carta emessa dall’istituto inglese PPO Financial, di grande pregio ed estremamente rinomato è molto semplice. Lo stesso infatti per rilasciare la carta non necessita di una documentazione particolare ma solo di ciò che serve per poter avere certezza della maggiore età del cittadino europeo, della residenza in Europa e niente che riguarda invece l’affidabilità finanziaria o i pagamenti o ancora, i conti già detenuti dal soggetto che la richiede.

Nello specifico, basta cliccare qui o sul bottone più sotto “ORDINA ORA!”. Subito dopo aver compilato con i dati richiesti si ottiene infatti il link per il pagamento e la carta verrà inviata via posta.

Tutte questo operazioni sono semplici e accessibili e chiunque può portarle a termine. La carta Viabuy è una valida opzione regalo per i più giovani, un pensiero che i genitori possono fare, magari prima della partenza per studiare fuori casa o un’uscita particolare ma anche semplicemente per la gestione delle spese. Una volta accettata la pratica e ricevuta la carta in casa, si potrà procedere alla sua attivazione e iniziare a utilizzare tutti i vantaggi necessari per riuscire a sfruttare la carta al meglio.

La carta riesce ad accontentare anche i clienti più esigenti o coloro che la richiedono per specifiche esigenze di viaggio, il motivo è semplice, è possibile eseguire prelievi, pagamenti e bonifici anche all’estero, proprio perché appartenendo al circuito Mastercard si ha l’occasione di poter eseguire ogni operazione in qualsiasi parte del mondo. Uno dei benefici che rende ancora più originale la carta è l’mTan, che consente di versare, spostare e trasferire denaro con conto Viabuy alla carta, così da avere maggiore certezza nell’eseguire qualsiasi pagamento, ecco spiegato il motivo per cui sono sempre di più coloro che pur avendo un conto preferiscono richiedere la carta per portare a termine determinate operazioni finanziarie.

Quali sono i costi della carta prepagata Viabuy

Come per qualsiasi altra prepagata anche Viabuy ha dei costi precisi che vengono indicati nell’appostito listino e possono essere consultati prima ancora di procedere all’acquisto della stessa per valutarne la convenienza ai fini della sottoscrizione. Per chiarire, la carta prepagata non ha alcun costo nascosto che si presenta mesi dopo l’acquisto, ma vengono esplicitati tutti nell’immediato senza alcuna difficoltà. Si hanno costi differenti in base alla tipologia di operazioni che si vogliono svolgere e anche al paese in cui ci si trova.

Inoltre, in base al numero di operazioni che è necessario portare a termine si hanno delle spese che variano, richiedendo più o meno denaro o addebiti differenti. Analizziamo nel dettaglio tutti i costi riferiti alla carta in questione per verificarne l’effettiva convenienza in relazione alle possibile operazioni che verranno eseguite con la carta sia in Italia che in altri paesi dell’Europa per poter così avere la risoluzione necessaria prima dell’acquisto.

Garanzie di sicurezza

Tra le maggiori garanzie che la carta prepagata Viabuy assicura ai propri clienti c’è in primis l’opportunità di poter gestire al meglio ogni movimento grazie al servizio di notifiche push. Si riceve infatti un sms o anche una notifica su app ogni volta che si riceve denaro oppure nel momento in cui si paga. Per completare la carta ha ulteriori step sicuri, come la richiesta di pin, la necessità di inserire la data di scadenza. Inoltre, visionando qualsiasi movimento ci si può accorgere subito di un furto e bloccare la carta online senza doversi recare in filiale e mettere così al riparo i propri risparmi. Tutte ciò che è connesso alla gestione della carta si può trovare online e sullo spazio di home banking senza difficoltà alcuna per la gioia di chi odia le file.

La quota di emissione della carta prepagata Viabuy

La carta prepagata Viabuy è una delle poche a richiedere un costo fisso una tantum per il rilascio della carta. Non si tratta infatti di un abbonamento nè di commissioni variabili ma di una quota d’acquisto fissa. Il prezzo viene considerato medio alto, per essere appunto una carta prepagata. Inoltre, risulta essere unico proprio perché altri istituti non hanno questa tassa una tantum ma prevedono solo un abbonamento. La spesa è pari a 69,90 euro si tratta quindi di un importo abbastanza rilevante che non viene considerato basso dalla gran parte di coloro che richiedono la carta.

L’unica nota positiva in relazione a questo canone di acquisto è il fatto che qualora si decida di recedere dal contratto entro 21 giorni, è possibile ottenere il rimborso della spesa di acquisto. Inoltre, la spedizione della carta, dopo l’acquisto della stessa è gratuita in qualsiasi parte d’Italia.

Il canone annuale di Viabuy

Ulteriore nota dolente in relazione ai costi è quella connessa al canone annuale da pagare per mantenere la carta attiva. Anche in questo caso, si tratta di una cifra piuttosto elevata che è giustificata dai numerosi servizi offerti dall’istituto di credito, estremamente sicuri e importanti se si pensa che possono essere portati a termine attraverso l’uso di una prepagata. Dunque, la cifra che a prima vista appare elevata nello specifico risulta essere più che giusta.

Volendo fare un raffronto coni prezzi di altre prepagate bisogna dire che nonostante le stesse regalino un anno di abbonamento per poi far pagare il canone solo l’anno successivo, la spesa risulta di molto superiore e dunque non molto conveniente. Ecco perché è bene avere l’opportunità di procedere anche al pagamento di questo canone che perlomeno risulta essere chiaro fin dall’inizio senza problema alcuno per poter ottenere il resto delle funzionalità.

Costo mensile e spese di gestione

La chiarezza della carta prepagata Viabuy si nota anche nell’occasione di poter leggere i costi mensili della stessa in tutta semplicità. Si tratta di 1,66 euro al mese qualora si decida appunto di pagare mensilmente e non entro l’anno.

Questa piccola cifra comprende tutte le singole operazioni che si possono effettuare con la carta, dunque senza prendere in considerazione altre commissioni o spese. Si tratta di una tassazione molto bassa se posta in relazione ad altre carte che impongono ai clienti una commissione per ogni operazione, dal prelievo al bonifico fino al pagamento. Non ci sono nemmeno dei limiti numerici per quanto riguarda le operazioni comprese all’interno della commissione mensile o annuale. Bisogna però integrare questo listino con delle spese ulteriori che sono connesse invece alla gestione della carta fuori dai confini nazionali, spese per cui sarà necessario pagare una commissione differente, vediamo quali sono.

Costi e Commissioni per bonifici e prelievi

La carta prepagata Viabuy pur appartenendo al circuito Mastercard, al netto delle commissioni imposte per il pagamento delle commissioni all’estero potrebbe non essere il miglior istituto di credito a cui rivolgersi se le transazioni eseguite si muovono spesso all’estero appunto. Nello specifico, si parla di ben 2,75% di commissione qualora si decida di pagare in valuta estera. Una spesa non limitata se le transazioni sono abbastanza alte. Ricordiamo infatti che il platfond della carta è tra i più elevati per essere una prepagata, si tratta di 50 mila euro.

Quindi, qualora si debbano eseguire spesso transazioni in valuta diversa dall’euro, la prepagata Viabuy potrebbe non essere la scelta migliore o più conveniente proprio per queste commissioni. Ulteriore elemento da considerare è quello della spesa per i prelievi. Si tratta anche in questo caso di una cifra non indifferente che non tutti hanno l’opportunità di pagare, specie se la prepagata viene utilizzata per transazioni di piccola entità o per la gestione di spese personali che prevedono il prelievo.

La commissione a questo punto risulta essere di 5 euro, anche questa molto alta, meglio pertanto optare per una soluzione più economica se i prelievi sono operazioni che vengono effettuate spesso. In alternativa qualora il prelievo non viene spesso eseguito, si può ben considerare di preferire la modalità semplice di pagamento ovvero quella con carta sia presso gli esercenti attività commerciali che per far fronte ai pagamenti online.

Queste sono tutte le commissioni a cui far fronte se si decide di acquistare la carta prepagata Viabuy senza nessun altra spesa nascosta nè ulteriori pagamenti. Quindi il listino parlerà solamente di queste spese, da prendere in considerazione in base all’uso che si andrà a fare della carta. Al netto dei costi, la stessa non è ideale per tutti ma solo per chi ha acceso alle operazioni gratuite e non a quelle a pagamento, quindi abbastanza accessibili se messe in relazione ad altre carte. Infine, impossibile non sottolineare che la carta prepagata Viabuy ha una caratteristica che la rende unica rispetto alle concorrenti, ovvero che non ha alcuna commissione per i bonifici in uscita o in entrata. Caratteristica rarissima e super conveniente se questa operazione finanziaria è quella che viene posta in essere nella gran parte dei casi.

Come si ricarica la carta prepagata Viabuy

Ricaricare la carta in questione è molto semplice, poiché non sono moltissime le spese connesse alla stessa. Nel caso di specie chi lo desidera può portare a termine l’operazione in diversi modi, dei quali solo uno è a pagamento. In primis si ha un deposito in contanti, gratuito grazie al quale pagare direttamente all’esercente per poter ricaricare la carta. L’alternativa è quella di optare per il pagamento con bonifico, semplice anch’esso e reso possibile dal fatto che la carta prepagata Viabuy è dotata di codice iban.

Ulteriore modalità molto utile è quella di farsi ricaricare la carta dal proprio conto Viabuy e non solo. Da qualsiasi conto corrente si può procedere alla ricarica della prepagata ecco perché si consiglia di rivolgerlo dai genitori ai figli proprio per garantire a questi ultimi una certa autonomia nella gestione delle proprie finanze e non solo. Ulteriormente è possibile garantire ai clienti l’opportunità di sfruttare questa caratteristica per consentire alle piccole e medie imprese di fornire ai propri ausiliari quanto necessario per le trasferte.

Impossibile anche non notare che ci sono altri metodi di pagamento per poter ricaricare la carta prepagata che non sono contemplati però tra quelli gratuiti. Il bonifico internazionale sepa prevede infatti il pagamento di una commissione, anch’essa medio alta, per poter accedere alla ricarica per la carta. Si tratta dell’1,75% di commissioni, anch’essa in linea con i prezzi delle altre prepagate e che quindi non possono essere considerati elevati ma gusti.

Limiti della carta prepagata Viabuy

Anche i limiti fanno parte della carta prepagata ma rendono unica l’offerta di Viabuy. Si tratta di limiti molto alti, realizzati così proprio perché sono spesso i possessori di partita iva a necessitare di un credito elevato e quindi ad optare per la prepagata Viabuy. Il platfond della carta è di ben 50.000 euro, non indifferente se si pensa che si tratti di una prepagata e che i concorrenti offrono anche meno della metà di quanto appena detto. Sono previsti anche dei massimali in relazione a quanto è possibile versare per la gestione della carta.

Questa caratteristica è piuttosto articoalta, e spesso il cosniglio èq uello di leggere bene le informazioni della carta o piuttosto comunicare con l’azienda per avere maggiori certezze.

Ci sono tre livelli di di sicurezza a cui i clienti possono accedere, questi dipendono dalla presenza di identificazione in fase di acquisto della carta. Il primo livello perfette di versare mille euro mensili ed è quello considerato base da molti clienti. Il secondo, che si raggiunge solamente inserendo anche un recapito che accerti l’indirrizzo dell’intestatario permette di versare ben 2500 euro quotidianamente. Il terzo livello invece, che si suggerisce solo a chi tratta spesso all’estero e non solo, richiede l’identificazione della provenienza del denaro.

Ma in tal caso sono triplicati i contanti che possono essere versati sulla cara attraverso un bonifico o in altri modi. Il limite quotidiano per poter prelevare è tra i più alti presenti nel nostro paese, ben 2500 euro, una cifra che non tutte le prepagate e gli istituti di credito consentono di far accedere ai clienti.

Opinioni sulla carta prepagata Viabuy

La carta di credito Viabuy opera all’interno del mercato economico europeo da un po’ per questo motivo è facile leggere diverse opinioni sulla stessa che parlano sia dei vantaggi che degli svantaggi connessi alla carta. Tra i vantaggi c’è sicuramente l’opportunità di poterla richiedere online senza spese nascoste ma solo una tassa d’acquisto che è in linea con gli standard seppur leggermente elevata. Tra gli svantaggi ci sono proprio i costi di commissione e tutte le altre percentuali connesse alla gestione del credito.

Ma sempre, è bene fare un paragone con le spese relative alle altre carte prima di poter parlare di costi elevati. La sicurezza è una delle particolarità che più di ogni altro permette di elogiare la carta, ottimo metodo di gestione sicura dei propri fondi a cui si consiglia di prestare molta attenzione. All’interno dell’home banking ci sono possibilità uniche di gestione direttamente da smartphone o pc o ancora da tablet, chiunque può leggere con la massima tranquillità il proprio saldo o tenere traccia delle spese senza recarsi in filiale e fare fila.

Conclusioni

La carta Viabuy è un ottimo regalo che un genitore potrebbe fare al figlio per garantire un minimo di indipendenza economica. Si tratta anche di un’alternativa perfetta per chi desidera avere una carta per la gestione delle spese personali ma anche per le aziende. Se è vero che i costi di gestione sono un po’ alti è anche vero che la carta è molto utile per poter pagare tutto il necessario in sicurezza.

Lascia un commento

7 Conti Correnti Online anche a Costo ZEROSCOPRI DI PIU'