Wallet Cryptovalute: Quali sono i Migliori ?

wallet cryptovalute

wallet cryptovalute

I wallet criptovalute

I wallet sono portafogli virtuali usati per il deposito e la conservazione delle criptovalute, cioè monete digitali usati come asset finanziari e come alternativa alle valute tradizionali per quanto riguarda gli investimenti. Infatti, proprio per la loro natura stessa, queste criptomonete non possono essere considerate veramente di proprietà del loro titolare se rimangono depositate presso un exchange. Per un maggior livello di protezione e sicurezza è quindi necessario effettuarne il trasferimento e il deposito presso un portafoglio personale studiato appositamente per rispondere a queste esigenze. Dato il grande numero di criptovalute presenti sul mercato (sono alcune centinaia) esistono diversi tipi di wallet. Alcuni sono pensati per un’unica tipologia di monete digitali, mentre altre riescono a supportare una gamma più o meno ampia di criptomonete. Vediamo quindi quali sono le migliori opportunità offerte dalle società specializzate in questo ambito.

Come scegliere i migliori wallet cryptovalute

Un wallet per monete digitali è un software grazie al quale si consente al titolare una gestione sicura e autonoma della chiave privata delle unità di cryptovalute depositate al suo interno. Il sistema può supportare un’unica o più monete digitale. In quest’ultimo caso, nel wallet sono conservate tutte le relative chiavi private. Bisogna tenere a mente che i fondi sono depositati all’interno della blockchain, mentre la private key è funzionale al loro accesso per disporre le varie operazioni. Inoltre è necessario sottolineare come esistano diversi tipi di wallet di criptomonete.

La differenza dal punto di vista del funzionamento è tra cold wallet e hot wallet. Nel primo caso i wallet non sono collegati a internet, quindi offrono una maggiore protezione contro gli attacchi hacker e si possono portare sempre con sè. A loro volta si distinguono in:

paper wallet. Come si deduce dal nome è un foglio di carta con stampati l’indirizzo del wallet stesso (come Qr-Code o in versione estesa) e la chiave privata. Per ragioni di sicurezza la stampa deve avvenire con una stampante e un PC isolati rispetto alla rete web. È poco pratico perché occorre caricare su un altro wallet la chiave privata prima di eseguire la transazione;

brain wallet, cioè memorizzare semplicemente la chiave privata;

hardware wallet, un dispositivo che contiene un software in grado di funzionare come un sistema operativo. Può assomigliare a un tabet o a una pen drive a seconda del modello. In quest’ultimo caso si connettono inserendoli nell’apposita chiavetta USB dei device. In alternativa, la connessione avviene tramite Bluetooth. Assicurano una totale protezione da virus e malware. Questo software, vero e proprio sistema operativo, gestisce le criptomonete attraverso una o più applicazioni che fungono da portafogli di criptovalute.

Per quanto riguarda gli hot wallet, invece, questi sistemi sono sempre connessi a internet e alla rete della moneta digitale che supporta. In questa categoria sono comprese varie tipologie di wallet, cioè:

– portafogli web;

– portafogli mobile che sono stati installati su tablet o smartphone con una connessione internet continua;

– portafogli desktop presenti su notebook, PC o computer sempre connessi.

Quali sono i migliori wallet Bitcoin

I Bitcoin rappresentano la prima moneta virtuale a essere apparsa sul mercato e quella ad aver dato inizio al fenomeno delle cryptovalute. Proprio per questo motivo risultano la soluzione maggiormente diffusa e che riveste un’importanza rilevante come asset finanziario. Ecco perchè si trovano wallet cryptovalute pensate appositamente per supportare il deposito e le transazioni economiche di vario genere che hanno come oggetto esclusivamente i Bitcoin. Tra queste si ricordano:

eToro (clicca qui). Si tratta di una piattaforma certificata che consente di effettuare operazioni di trading online che hanno come oggetto le criptomonete, in particolare i Bitcoin. Per poter operare su questo sistema è necessario eseguire la registrazione e fare un deposito di almeno 180 euro. Il funzionamento di eToro è regolato da Cysec e FCA, così da assicurare elevati livelli di sicurezza e affidabilità. Le transazioni possono essere effettuate impiegando ben 11 metodi di pagamento, cioè Skrill, carta di debito, carta di credito, PayPal, Yandex, Western Union, bonifico bancario, UnionPay, WebMoney, Neteller e MoneyGram. L’impiego della piattaforma di trading sociale eToro si è diffusa grazie al fatto che si mettono a disposizione dei trader modalità e sistemi innovativi per la capitalizzazione dei mercati finanziari. Proprio per questo motivo la sua introduzione sul mercato ha rappresentato una vera e propria rivoluzione. La società ha sede in in Cipro, tuttavia è bene tenere a mente che numerosi investitori al dettaglio hanno registrato perdite di denaro quando il trading online riguardava le azioni: eToro (clicca qui)

Coinbase (clicca qui per ottenere 10 $ omaggio)

Wirex (clicca qui). Si tratta di un wallet per Bitcin che non prevede la realizzazione di un deposito minimo per poter eseguire operazioni di trading online. Vengono supportati come mezzi di pagamento il bonifico bancario, la carta di debito e la carta di credito. Si caratterizza per il fatto che sugli acquisti effettuati usando le cryptovalute non sono previste commissioni. Infatti Wirex consente non solo di fare trading online, ma anche di convertire le monete digitali in valuta tradizionale oppure di usarle per eseguire acquisti di vario genere nei negozi convenzionati utilizzando l’apposita Wirex Card. Infine questo sistema prevede la modalità Cryptoback. Si tratta di un rimborso cashback pari allo 0,5% dell’importo calcolato su tutti gli acquisti di carte realizzati presso i punti vendita convenzionati.

Quali sono i migliori wallet multi-cryptovalute

Esistono anche numerosi wallet multi-criptovalute, in grado cioè di supportare un numero variabile di diverse monete digitali. Tra queste soluzioni si trovano:
Jaxx Liberty. Si tratta di una modalità completamente gratuita che è stata sviluppata da un team di ricerca sotto la guida di Anthony Di Iorio, uno dei fondatori di Ethereum. Viene proposto in differenti versioni (come estensione Crome, soluzione mobile oppure desktop) e consente di operare con oltre 85 monete digitali e token. Proprio per questo motivo viene considerato come un wallet cross-device in grado di garantire elevate prestazioni;

Exodus. Questo wallet desktop include funzionalità aggiuntive che aiutano i trader a portare a termine le operazioni nel minor tempo possibile e con buoni risultati. Infatti fornisce il valore delle cryptomonete in tempo reale e supporta la modalità exchange. Si distingue dagli altri wallet per avere un design unico e accattivante. Al suo interno possono essere depositati un centinaio tra criptovalute e token;
eToro X. Si tratta della versione innovativa ed evoluta della piattaforma eToro e si distingue per essere un multi wallet di criptovalute. Viene proposta sotto forma di app da scaricare tramite App Store Apple e Google Play;

Ledger Nano S(clicca qui). Consiste in un hardware wallet sotto forma di chiavetta USB ed è stato sviluppato di recente dalla società Ledger. Garantisce un elevato livello di sicurezza e protezione dei dati, supporta 41 criptovalute ed è il modello di hardware wallet più apprezzato in commercio;

Trezor(clicca qui). All’interno di questa categoria si trovano due hardware wallet dalle notevoli prestazioni, cioè Trezore One e Trezor Model T. Entrambi sono molto diffusi sul mercato e hanno ottenuto recensioni molto positive. Si tratta di modelli dalla forma simile a quella di un telecomando e in grado di supportare oltre 1.000 coin e token. Bisogna comunque tenere a mente che Trezor One Metallic è l’hardware wallet più costoso in commercio perché viene venduto a 605 euro. Ciò si spiega con il fatto che è in alluminio anodizzato lavorato a mano;
– KeepKey, che ospita solo le più importanti cryptomonete.

Lascia un commento