Satispay Cashback cos’è e come funziona?

Satispay Cashback

Satispay e la funzione Cashback

Satispay è un’app di e-payment che è stata sviluppata da tre amici della provincia di Brescia. Si tratta di una start-up che ha registrato un grande successo e che promuove il sistema del micropagamento. Per utilizzare questa applicazione è sufficiente effettuarne il download sul proprio smartphone (è compatibile con i dispositivi che impiegano iOS, Apple, Android e Windows Phone come sistema operativo) e successivamente effettuare la registrazione sul sito ufficiale.

Nel modulo bisogna inserire i propri dati personali e l’IBAN del conto corrente che si vuole associare all’account e usare per i pagamenti. Satispay è una soluzione gratuita per gli utenti, mentre le commissioni vengono applicate agli esercizi commerciali associati se le transazioni che ricevono superano un determinato importo. Il successo di questa applicazione è data da numerosi fattori: innanzitutto è molto versatile e pratica e risulta una valida alternativa alla carta di credito, di debito oppure prepagata. In secondo luogo garantisce operazioni con un elevato livello di sicurezza.

Infine Satispay mette a disposizione degli utenti varie funzioni molto utili. Tra queste ha riscosso un notevole apprezzamento la modalità Cashback, grazie alla quale poter ottenere un rimborso di importo variabile sulla spesa effettuata.

 

Come funziona la funzionalità Cashback

Gli esercizi commerciali (sia negozi fisici che e-commerce) convenzionati con Satispay e che accettano l’applicazione come metodo di pagamento coprono un ampio spettro di settori. Tra questi si ricordano Esselunga, agriturismi, gelaterie, negozi di calzature e di abbigliamento, punti vendita di ottica e di generi alimentari e molto altro ancora. In totale sono oltre 70.000 in tutta Italia. Questi esercizi possono decidere di mettere in promozione, nel rispetto di quanto previsto dalle condizioni contrattuali, uno o più prodotti.

Lo sconto può avere una consistenza variabile a seconda della percentuale che il negozio decide di applicare. In base alla funzionalità Cashback, l’utente paga il prezzo pieno, tuttavia riceve immediatamente il rimborso di questa percentuale della spesa, che viene quindi riaccreditata in maniera diretta all’interno della sezione Risparmi dell’applicazione.

In questo modo è molto semplice verificare che la transazione sia stata completata correttamente. Gli utenti possono visionare all’interno dell’app quando e per quali prodotti è attiva la modalità Cashback e l’eventuale massimale che può essere rimborsato. Infatti viene previsto come importo limite per il rimborso la somma di 5 euro.

Ad esempio, se il conto di un ristorante convenzionato con Satispay e che adotta la funzione Cashback è pari a 50 euro e la percentuale di rimborso applicata è del 10%, vengono riaccreditati 5 euro sul proprio account. Si ricorda che, anche se l’effetto del Cashback è assimilabile a quello di uno sconto, le modalità di funzionamento sono molto diverse.

Il primo ha una validità immediata e consente di pagare un importo inferiore rispetto a quello pieno; il secondo, invece, avviene a spesa effettuata perché consente di avere un rimborso a posteriori, anche se il suo riconoscimento è immediato. Proprio per questo motivo occorre avere la disponibilità sufficiente per coprire il prezzo pieno dell’articolo. Inoltre il denaro riaccreditato sull’app può essere usato immediatamente per qualunque genere di transazione economica, dal trasferimento a un altro account Satispay al pagamento di bollettini e agli acquisti nei negozi convenzionati.

Cosa tenere a mente

Per scoprire quali sono i negozi che accettano l’applicazione Satispay come metodo di pagamento è sufficiente accedere alla pagina dedicata  dove è possibile visualizzare la mappa dei punti di vendita fisici convenzionati con la start-up.

In alterativa, è possibile effettuare la ricerca direttamente sull’app. In questo modo si riesce a verificare quali siano le promozioni attive nella zona interessata. Una volta selezionato il negozio dove si vuole fare shopping, è sufficiente digitare l’importo oggetto della transazione per sapere quale sia l’ammontare della somma che si riceve al termine del pagamento come rimborso Cashback. L’avvenuto riaccreditamento viene certificato dall’invio di una notifica che apparirà all’interno della sezione Profilo dell’app Satispay.

Bisogna tenere a mente che le promozioni messe a disposizione degli utenti da parte degli esercizi commerciali sotto forma di Cashback sono molto variabili e dipendono da numerosi fattori. Ad esempio, possono essere differenti in base alla zona (per le grandi catene di distribuzione) oppure in base all’uso che lo specifico utente fa dell’app Satispay.

Di conseguenza è possibile vedere promozioni Cashback differenti riguardanti le medesime attività commerciali. Inoltre alcuni esercizi commerciali applicano la modalità Incrementale alle impostazioni per determinare le percentuali adottate per la promozione.

Quindi, man mano che si effettuano nuovi pagamenti e acquisti, è possibile che il Cashback aumenti. Infine è bene ricordare che, nel caso in cui l’utente abbia già raggiunto il massimale previsto dalle condizioni contrattuali e dalla campagna promozionale, potrebbe non visualizzare l’icona del Cashback nell’app quando sta selezionando un negozio oppure perfezionando un acquisto.

Che cos’è il Community Bonus

Per aumentare il bacino di utenza degli utilizzatori dell’app Satispay sono state messe in atto varie iniziative da parte della stessa start-up. Tra queste si ricorda il Community Bonus che si riceve invitando i propri amici a scaricare l’applicazione e a iscriversi sul sito ufficiale dell’azienda.

Basta condividere un codice promozionale con i propri contatti accedendo alla sezione Invita dell’applicazione. Per ogni amico che lo userà per la registrazione e che imposterà il Budget si riceverà un Community Bonus da impiegare per i propri pagamenti con Satispay. Si possono accumulare fino a 5 Bonus e gli amici invitati hanno a disposizione 10 giorni di tempo dalla ricezione del codice promozionale per utilizzarlo. In caso contrario, l’invito scade. Per invitare una persona si può scegliere tra tanti caali diversi, ad esempio un SMS, Facebook, un messaggio di posta elettronica oppure Whatsapp.

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Lascia un commento

Come iniziare con BitcoinScopri di più