Codice Tributo 3918: Cos’è e come compilare Modello F24

Codice Tributo 3918

Il codice tributo 3918 è uno dei tanti codici che trovate negli f24 forse il codice tributo meno conosciuto dai proprietari di casa. Ecco le informazioni essenziali su questo codice:

Codice Tributo 3918: Cos’è ed a cosa si riferisce?

Questo codice si usa per il pagamento dell’imu MU – Imposta Municipale Propria per gli Altri Fabbricati – Comune va in coppia con il codice 3919 che è la parte destinata allo Stato

Come pagare il codice tributo 3918

Va pagato con modello F24 seguendo le regole generali degli F24

Se hanno saldo a zero vanno pagati esclusivamente attraverso i servizi dell’Agenzia delle entrate (Entratel o Fisconline)

Se a debito senza compensazioni con Fisconline Remote o Entratel o Home banking il privato potrà utilizzare il modello cartaceo e pagare in contanti presso le banche, uffici postali o presso uffici dell’Agenzia delle Entrate e Tabacchi.

Se sono a debito ma con compensazioni i titolari di partita iva devono utilizzare esclusivamente i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisconline) i privati oltre a questa opzione possono utilizzare home banking.

Va pagata in due rate divise al 50% che hanno scadenza:

  • 16 giugno di ogni anno per il versamento dell’acconto o dell’intera imposta
  • 18 dicembre di ogni anno per il versamento del saldo

3918 Codice tributo: Come compilare il modello F24

La sezione di riferimento è la “Sezione IMU ed altri tributi locali”,

Nella colonna “codice ente/codice comune” bisognerà indicare il codice catastale del Comune dove si trova il fabbricato

Il campo “Ravv.” si compila esclusivamente se si tratta di un ravvedimento

Nella colonna “numero immobili” bisognerà indicare indicare il numero di immobili per il quale si sta pagando l’IMU

Nella colonna “codice tributo” dovrai inserire (naturalmente) il codice 3918

Il campo “rateazione/mese rif” bisogna indicare quale rata dell’IMU si sta pagando

Nel campo “anno di riferimento” bisognerà indicare l’anno per cui stiamo pagando l’IMU

Nella colonna “importi a debito versati” va compilato indicando l’importo dell’IMU

Se si hanno dei crediti per altri tributi è possibile compensarlo.

Cosa fare se ho sbagliato codice tributo?

Errare è umano, ma niente paura se sono errori formali del tipo, nome cognome, codice fiscale o codice tributo, basterà comunicare al Comune tramite una istanza in carta semplice la rettifica da effettuare.

Ravvedimento codice 3918

Se abbiamo sbagliato la cifra si può rimediare facendo il ravvedimento operoso, pagando l’importo dovuto con un modello F24 contenente oltre il tributo le sanzioni e gli interessi, se è stato pagato più sarà possibile recuperare la somma richiedendo il rimborso al comune, se l’errore è stato commesso in sede di acconto lo si potrà recuperare sottraendo dal saldo.

Codice tributo 3918: Conclusioni

Con il codice 3918 si paga l’Imu sugli altri fabbricati, di fatto sulle seconde case va applica a tutti gli immobili e va pagata da chi ha il diritto reale sul bene, proprietari, usufruttuari, o chi ha il comodato d’uso. Per evitare errore fatevi stampare una visura aggiornata prima di effettuare il calcolo.

Iscriviti al Canale Telegram di Filippo Martin per ricevere news CLICCA QUI
TOP 10 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON LE CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

Il tuo capitale è a rischio
The following two tabs change content below.
Filippo Martin

Filippo Martin

Filippo Martin – Fondatore, editore, design, direttore editoriale Giornalista pubblicista, gestisce numerosi siti web. Web Content e Web Designer da 7 anni, appassionato di finanza, tecnologia e criptovalute

Leave a Reply

×