Partita IVA Youtuber: Codice ATECO e Regime Forfettario 2019

Partita IVA Youtuber: Codice ATECO e Regime Forfettario 2019
5 (100%) 3 vote[s]

Nomadi digitali e social media manager unitevi! Se anche voi volete intraprendere la professione di Youtuber, è un’ottima occasione per guadagnare interessanti introiti e per aprire la Partita IVA.

Ma quale Partita IVA conviene aprire per l’anno 2019? Beh, dovete sapere che il Regime Forfettario comporta interessanti vantaggi e risparmi da valutare attentamente.

Volete sapere come aprire la Partita IVA per guadagnare da Youtuber Freelancer? Benissimo, siete proprio capitati nella guida giusta.

Continuate a leggere e scoprirete gli step necessari, quale Codice ATECO scegliere e quali sono i vantaggi e gli eventuali costi derivanti.

E, allora, siete pronti? Bene, procediamo!

IL MIGLIOR CORSO IN ITALIA PER AVVIARE, CRESCERE E MONETIZZARE IL TUO CANALE YOUTUBE:

 

Partita IVA YouTuber: primi passi

Digital Trasformation e Social Media: il futuro è già realtà!

Nomadi digitali, Web Editor, Social Media Manager, SEO Specialist, Youtuber, etc.: ecco le nuove professioni digitali che stanno conquistando sempre più i giovani in cerca di un’opportunità professionale.

Non solo, in effetti! Anche gli over 40enni possono lanciarsi in una nuova sfida e aprire la Partita IVA.

Lavorare in autonomia comporta sì tanti rischi, ma riserva anche tantissime opportunità.

Come guadagna uno YouTuber? Beh, devi sapere che uno YouTuber può introitare guadagni in svariati modi: tramite sponsorizzazioni di prodotti o collaborazioni con aziende del proprio settore, con le visualizzazioni degli utenti e promuovendo libri, guide, ebook di propria produzione.

Trattandosi di una nuova professione digitale, ci sono tantissimi dubbi in merito all’apertura della Partita IVA e la maggior parte preferisce lavorare con ritenuta d’acconto o con contratto di prestazione occasionale.

In questi casi, i compensi derivanti vengono tassati mediante con la ritenuta d’acconto e dall’importo lordo si detrae il 20% sull’importo che viene versato direttamente dal sostituto d’imposta o committente all’Agenzia delle Entrate.

La ritenuta d’acconto è l’ideale per chi ha un volume d’affari piuttosto contenuto, ma con il passare del tempo e se le entrate monetarie diventeranno regolari e continue, dovrai necessariamente aprire Partita IVA da Youtuber.

Devi sapere che aprire la Partita IVA da Youtuber comporta l’adempimento di vari step burocratici previsti dalla normativa vigente.

In questo caso puoi scaricare e compilare il Modello AA9/12 presente sul sito dell’Agenzia dell’Entrate, allegare il tuo documento d’identità in corso di validità e il codice fiscale.

Una volta compilato potrai inviare tutto all’Agenzia dell’Entrate con lettera raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite PEC oppure, in alternativa, potrai affidarti ad un Commercialista di fiducia.

Codice ATECO YouTuber

Dovrai comunicare anche il Codice ATECO per identificare la tua professione di YouTuber.

Anche se è un’attività ancora innovativa che sta, comunque, riscuotendo grande successo tra i giovani e i meno giovani, bisogna sapere che il Codice ATECO da comunicare è il seguente:

  • 73.11.02 (conduzione di campagne pubblicitarie).

Regime Forfettario YouTuber

Devi sapere che dovrai scegliere il regime fiscale più conveniente: per l’anno 2019 la Partita IVA Forfettaria consente di risparmiare e di beneficiare di interessanti agevolazioni.

Ma, devi sapere che l’unico requisito da rispettare è non eccedere i 65.000 euro di ricavi.

L’apertura della Partita IVA Forfettaria presenta i seguenti vantaggi:

  • un’unica imposta sostitutiva aliquota al 5% per i primi cinque anni e al 15% dal sesto in poi);
  • esenzione da fatturazione elettronica;
  • contabilità semplificata;
  • esenzione IVA;
  • esonero da Esterometro e studi di settore.

Contributi previdenziali YouTuber

Devi sapere che aprire la Partita IVA Forfettaria comporta l’iscrizione alla Gestione Separata INPS, sezione dei Liberi Professionisti e richiede il versamento del 25,75% sul reddito imponibile. Verserai i contributi in base al tuo fatturato, senza contributi fissi.

Iscriviti al Canale Telegram per ricevere le news ---> CLICCA QUI
  TOP 9 Risorse Utili:

COME INIZIARE CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

PER ISCRIZIONE: CLICCA QUI

ll 66% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro nel trading con CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi. I Cryptoasset sono prodotti di investimento non regolamentati altamente volatili. Nessuna protezione degli investitori dell’UE.
The following two tabs change content below.
Jacqueline Facconti

Jacqueline Facconti

Jacqueline Facconti - Redattrice, sezione Finanza, Tasse, Economia Laureata in Economia Aziendale con 110 e Lode presso l'Università di Pisa, redattrice anche Money.it, Lettera43, Notizie.it

Leave a Reply

65722 € in un meseScopri di più